08 novembre 2010

Stazione Leopolda Firenze, Prossima Fermata Italia

"Tre date insieme. 1994: Il PDS litiga tra veltroniani e dalemiani. Il presidente del consiglio è Silvio Berlusconi. Si tiene il vertice di Napoli. Prendo i riferimenti ai vertici internazionali: il presidente degli Stati Uniti è Bill Clinton, dalla Francia a Napoli arriva Miterrand, dall'Inghilterra arriva Major, dalla Germania arriva Helmut Kohl, dalla Russia arriva Boris Eltsin, in Italia c'è Silvio Berlusconi. Noi ci dividiamo tra dalemiani e veltroniani.
Nel 2001 noi ci dividiamo tra dalemiani e veltroniani. Il presidente del consiglio si chiama Silvio Berlusconi. Ospita Genova il vertice internazionale: dagli Stati Uniti arriva George Bush, dalla Francia arriva Jaques Chirac, dalla Gran Bretagna arriva Tony Blair, dalla Germania arriva Gerhard Schroeder, dalla Russia arriva... Putin (beh... questo...), in Italia c'è Silvio Berlusconi.
Nel 2009, noi stiamo a discutere tra partito leggero e partito pesante (che è una variante dei dalemiani e veltroniani), dagli Stati Uniti arriva Barack Obama, dalla Francia arriva Sarkozy, dall'Inghilterra arriva Gordon Brown (che hanno già fatto secco), dalla Germania arriva Angela Merkel e dalla Russia Medvedev, in Italia c'è quel giovanotto di belle speranze che è Silvio Berlusconi. Poi dicono che il problema l'ho posto io
".

Strepitoso intervento di chiusura da parte del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, al meeting tenutosi alla stazione Leopolda di Firenze, di cui quello sopra è un estratto. Vi consiglio l'intero video da cui è tratto (le doti oratorie di Renzi sono straordinarie).

Anzi, quella è solo la terza parte della sintesi finale con cui si è concluso questo meeting che ha visto circa 5000 partecipanti e circa 150 interventi. Per chi fosse interessato, questi sono i video dell'intero intervento di Matteo:

Prima Parte
Seconda Parte
Terza Parte
Quarta Parte

A me ha divertito e sinanche entusiasmato. Ecco, vorrei anch'io un sindaco così.

9 commenti:

Giulio, Padano ha detto...

il pd è un partito davvero ridicolo come i suoi elettori
ma come si fà a votarli?
boh?

Giulio da Varese (Padania)

chartitalia ha detto...

@Giulio Padano:
uhmm... hai ragione, quando uno ha dirigenti come il trota non può accontentarsi di niente di meno e tutti gli altri risultano ridicoli

scio', porta a pisciare il maialino di calderoli, scio'

Giulio, Padano ha detto...

tu sei un NEMICO della PADANIA

quando sara' il momento vedrai che la LEGA non si dimentichera' di té.... temo che verranno a cercarti... fai meglio a prenderti la tessera della LEGA cosi almeno passi dalla parte giusta

PADANIA LIBERA"!

Giulio da Varese (Padania)

chartitalia ha detto...

cos'è, state già mettendo da parte l'olio di ricino?
certo che ti senti forte a lanciare minacce squadristiche dal "buio" della rete; povero illuso, non sai che le leggi approvate dal tuo governo in realtà ti stanno tracciando e che è un gioco da ragazzi individuarti

in realtà ciò che mi protegge dalla vostra ferocia è solo la vostra ignoranza ed incapacità di portare a termine qualsiasi proposito, anche il più banale

Giulio, Padano ha detto...

No. Io PERSONALMENTE non faccio nulla di male a nessuno xché sono una persona pacifica da sempre.
Ma la LEGA comprende anche molta gente che non è pacifica come il sottoscritto. La Padania ora è molto arrabbiata... la gente non ne può più, davvero...

Io SPERO che la LEGA voglia comportarsi come me chiudendo un occhio (o anche tutti e due). Ma temo che la brava gente padana sia così arrabbiata che sicuramente moltissima gente dovrà andarsene dalla Padania.

Saluti PADANI.

PADANIA libera

Giulio da Varese (Padania)

chartitalia ha detto...

@Padano Incazzato:
Beh caro, se iniziassi a collegare il cervello alla tastiera magari inizieresti, tu e quegli altri che votano Lega, ad incazzarti giusto con la Lega: è al governo, pressochè ininterrottamente da 10 anni e non è riuscita a risolvere 1 problema che è 1 della gente "padana", anzi negli ultimi 10 anni il Nord è la regione che maggiormente si è impoverita, in relazione.

Ah, sì qualche problema la Lega se l'è risolto: quello di arricchire la sua classe dirigente che non è diversa dai vecchi famelici socialisti, ansiosi di arraffare tutto l'arraffabile. Ormai tutte le banche del nord sono in mano a leghisti, e poi queste banche negano i finanziamenti alle industrie settentrionali, che stanno chiudendo una dopo l'altra.

Ma ci vuole tanto a fare 2 + 2? Ah, già, se il vostro idolo è il trota, capisco.

Padania libera (dai leghisti, sperem).

Padanina ha detto...

che bello: sento che la PADANIA e' alle porte
:-)

Ekox ha detto...

anche a me è piaciuta l'iniziativa di Renzi è Civati, bello il fatto che abbiano potuto parlare e contribuire tantissime persone provenienti da realtà diverse. Spero che questi rottamatori possano affermarsi all'interno del partito, in modo da poter votare PD senza turarmi il naso, ma ne dubito..

Ekox ha detto...

ops, mi è scappato un accento di troppo..chiedo venia