02 agosto 2008

Pirl Parade 2008/ Settimana n.31 (dal 26 Luglio al 1° Agosto)

Sebbene tallonato dal suo compagno di merende, il legaiolo Umberto Bossi, il pataccaro fuorilegge ritorna a primeggiare nella PIRL Parade della settimana scorsa. Vediamo le nomination di questa.

1. Il ministro Sacconi
Giusto a dimostrazione che l'attuale governo fa una politica di sinistra, il ministro del "welfare" (scusate l'effetto caricaturale del termine) vuole innalzare l'età pensionabile ad oltre 62 anni.

2. Bossi e la sua fiction lottizzata sul Barbarossa
Lo specialista del dito medio è famoso per la sua alta cultura, che purtroppo non è riuscito a trasmettere ai suoi figli, uno dei quali continua ad essere bocciato alla maturità. Tra poco avremo il piacere di assistere alla fiction televisiva sul Barbarossa alla quale lo statista da cortile padano ha affidato le sue riflessioni, con lui che si identifica in Alberto da Giussano vincente contro l'oppressore Barbarossa, che è ovviamente è lo stato italiano (di cui non disdegna però i 12.000 euro netti al mese di parcella).

3. Chi ha infilato l'emendamento anti-precari
Certamente si vergogna. Tant'è che a tutt'ora non si sa chi ha infilato nella manovra economica che sta per essere approvata una norma che consente un rapporto precario a vita di tutti gli attuali precari. Sempre a dimostrazione che l'attuale governo fa una politica di sinistra. E la vergogna deve essere stata così tanta che sembra che vi sia stata una marcia indietro, e a dover rimanere precari pare siano i precari delle Poste.

4. La Russa ed i suoi militari per le strade
Terroristi, delinquenti, scippatori, spacciatori, teppisti, bulli, artisti futuristi e squadristi, tremate. La Russa sta per mandare in strada tremila soldati sparsi per in una decina di città. A piedi, perchè si vedono di più. E, sopratutto, non consumano benzina. Perchè soldi per pagare il carburante delle volanti non ce n'è. Pagliacci.

5. Scajola per la sua insensibilità verso i morti sul lavoro
Giusto per non dimenticare, questo sgiagurato ministro è stato quello dei misfatti di Genova del 2001, ed è stato quello che aveva dato del rompicoglioni a Marco Biagi che chiedeva insistentemente una scorta prima di essere poi ammazzato da terroristi. Ora ha dato il meglio di sè durante l'inaugurazione di una centrale a carbone, asserendo: "Dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana si è costruito questa modernissima centrale dove tutto è controllato e tutto è sicuro". Cialtrone.

Ok, a voi l'ardua sentenza: qual è il Pirl per questa settimana?



Alla prossima.

Pirl Parade precedente: Settimana n.30 (dal 19 al 25 luglio 2008)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Indeciso fra La Russa e i precari, alla fine ho votato per questi ultimi.
Comunque ora che ci penso è vero: i giovani sono pochi e i vecchi tanti, con cosa gli paghiamo le pensioni? Certo in futuro saranno pochi i giovani, ma pochi anche i vechi (perchè corrispondono ai giovani di adesso).

Anonimo ha detto...

Pur avendo votato per La Russa, dalla Pirl Parade di questa settimana manca secondo me il soggetto che si è dimostrato più PIRL di tutti... MANCA L''INTERO P.D.!!!
In una sola settimana si è distinto infatti in almeno 2 occasioni:
- prima vota contro il lodo Alfano e lo ritiene anticostituzionale, ma poi non appoggia il referendum abrogativo perché c'è il rischio che Berlusconi lo vinca... (sigh!)
- poi a breve distanza si astiene l'intero gruppo del PD (TUTTO! COMPATTO!) sul conflitto tra i poteri dello Stato sollevato ieri sera dal Parlamento nei confronti della Magistratura sul caso di Eluana Englaro, al grido di "Un fermo no a qualsiasi forma di eutanasia. Vogliamo Eluana viva."

Ah, ovviamente il primo posto della Pirl Parade di questa settimana andrebbe occupato da me, che il PD l'ho votato...
Il più Pirl di tutti.

Anonimo ha detto...

I militari nelle citta a cosa servono in italia abbiamo:carabinieri,polizia di stato, vigili urbani ed altri corpi non ben definiti . Basterebbe togliere questi signori dalle loro caserme e metterli un po in strada a lavorare forse ci sarebbero meno problemi . Certo e piu facile fare popraganda e mandare i militari tanto cosa potranno fare se non rimanere nelle caserme

Anonimo ha detto...

la nostra classe politica è talmente falsa e direi anche molto furba che non anno neanche le polle per dire che il decreto sui precari è stato messo dwl sig tal dei tali complimenti voi rappresentate degnamente i furbetti che governano questo paese