12 luglio 2010

Hit Parade che non c'è 2010/ Settimana n.27 dell'11 Luglio

Renegades è il nostro nuovo Numero 1 per la nostra classifica che non c'è. Il brano dà anche al nome ad un progetto collaterale della band britannica di rock alternativo, Feeder. Due componenti hanno inciso un EP prima uscito con 4 tracce e poi con due, tutte dedicate al brano in questione. Quasi nulle le probabilità di vederli in classifica da noi.


Come al solito, questa è la Top 20 completa da cui potete esprimere le vostre preferenze (oltre che ascoltare il singolo brano) seguite dal player con cui ascoltare l'intera lista.






Magnetic Man è il nome del trio composto da due dei produttori più importanti della scena dubstep britannica, cioè Benga e Skream (di quest'ultimo ricorderete il bellissimo remix per "In For The Kill" dei La Roux) e dall'emergente Artwork. L'album di debutto è atteso entro fine anno, intanto il primo singolo ufficiale ad anticiparlo è questa I Need Air che, oltre ad essere già in rotazione sulle radio britanniche più "alternative", potrebbe avere qualche potenziale da classifica anche da noi. Azzardiamo un 40%.

Difficile spiegare in poche righe la bellezza di THE ARCHANDROID (SUITES II AND III), l'album di debutto della 24enne Janelle Monae: e' un disco "concept" (come si usava dire qualche decennio fa) ispirato da un film leggendario come "Metropolis" di Fritz Lang, e nel riprenderne la sua visione futurista e fantascientifica, affronta lucidamente temi come la marginalita' e l'anticonformismo. Il tutto rileggendo il linguaggio r&b con raro eclettismo, tanto da spingere la critica americana a paragonare il lavoro della musicista di Kansas City a gente come Prince, Stevie Wonder e George Clinton. Difficile identificare un brano che riassuma questo caleidoscopico lavoro, ma per ora punto sul secondo singolo estratto, Cold War. Comunque il nostro consiglio è di ascoltare l'intero album. Per la cronaca, la Warner italiana per ora non ha manco in programma la pubblicazione del disco in Italia: anche per questo, la nostra previsione per la bravissima Janelle si ferma a un 20% di chance di entrare in classifica. Peccato.

L'ennesima segnalazione per una delle rivelazioni di questi Anni '10 del nuovo millennio, Florence + The Machine: dalla soundtrack (ottima, come al solito) dell'ultimo episofio della saga di Twilight, eccovi Heavy In Your Arms, perfettamente intonato all'atmosfera gotica di questa serie sui nuovi vampiri. Non sembra destinato ad essere "promozionato" più di tanto, quindi max un 10% che entri in classifica.

Di un kitsch delizioso e irresistibile, La Musica è il nuovo singolo di Munk, produttore bavarese di origine italiana (al secolo Mathias Modica) che è anche a capo della Gomma, una delle più interessanti etichette dance europee. Al testo in italiano (degno del Jovanotti dei primi tempi, ma recitato con voce robotica e una notevole dose di ironia) si accompagna un groove electro-disco-funk veramente estivo ed elegante. Chissà se le radio italiane coglieranno certe sottigliezze... essendo anche un prodotto indipendente, ci fermiamo a un 15% di probabilità.

Infine una ripresa, in occasione dell'uscita del suo album live DISSOLUTION, dove è stato inserito Io e il mio amore, precedentemente inserito nella compilation IL PAESE E' REALE prodotta dagli Afterhours. Si tratta dell'ennesimo capolavoro firmato da Paolo Benvegnù, talento criminalmente emarginato dai "grossi giri" (ma anche un po' refrattario alle consuetudini promozionali). Però, sembra che questa volta qualcuno si sia accorto del potenziale radiofonico del brano e c'è qualche speranza di vederlo in classifca. Diciamo un 30%.

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.26 del 3 Luglio

1 commento:

Capitan Lurk ha detto...

Gran belle scelte questa settimana, penso che voterò "I need air".

Penso che "La musica" sia un titolo che si presta benissimo ai brani kitsch, da Patrick Juvet a Verona, la bionda svedese che nel 2007 ha tentato di rappresentare il suo paese ell'Eurovision Song Contest chiedendosi "c'è amore nella musica? ma dov'è? Sì che c'è". Tra l'altro credo che fosse una fan della signora dei Ferrero Rocher, era tutta vestita in giallo e iniziava cantando "ho nel mio cuore questo languore e non s operché".

In attesa di riallacciare internet a casa mia, vi lascio i miei soliti consigli:
Paradiso Girls - Who's My Bitch (segnalazione "rubata" a Gianluca Pacini :) )
Tracey Thorn - Why Does The Wind? (personalmente preferisco il remix di Morgan Geist)
Papik - Summer In Rio (è di un po' di tempo fa, ma non ho più avuto notizie di loro singoli dopo "Staying For Good")