03 novembre 2010

Hit Parade che non c'è 2010/ Settimana n.43 del 2 Novembre

Resiste in testa alla nostra classifica che non c'è (se non nei nostri desiderata) il nostalgico pezzo new wave Slow di Twin Shadow, tallonato da un nuovo ingresso: i N.E.R.D. di Pharrell Williams, Chad Hugo e Shay Haley. Il trio della Virginia sembra tornato in gran forma e anticipa il suo quarto album NOTHING con un singolo dal forte e originale impatto: Hypnotize U ricorda il Prince più essenziale e minimale oltre a beneficiare della produzione dei Daft Punk, capiscuola della moderna scena elettronica francese. Beh, il pezzo ha tutti i crismi per entrare anche nella classifica che c'è...


Questa è la Top 20 completa da cui potete esprimere le vostre preferenze.



Periodo molto positivo per la produzione italiana che continua a sfornare cose molto interessanti, invariabilmente e sistematicamente ignorate, se non boicottate, dai grandi network radiotelevisivi. Mentre noi continuiamo imperterriti a segnalarle, come questi due nuovi ingressi di questa settimana.

Il palindromo è una sequenza di lettere che, lette a rovescio, rimane identica. Prendete ad esempio, elisacasile, e provate a leggere a rovescio, otterrete ancora il nome e cognome di questa brava interprete italiana di cui avevamo già segnalato qualche mese fa "(Come) Fuliggine". E di questa particolarità i suoi promoter ne hanno fatto la cifra caratterizzante. Bah. Promoter a parte, il suo primo album, ORCHIDEE, è molto piacevole. Il brano che vi proponiamo si intitola Amare la lentezza.

"Non voglio che Clara si sposi" è una frase di un famoso romanzo di Daniel Pennac, "La prosivendola". Un gruppo bellunese l'ha un po' troncata e la ha adottata come nome. Basterebbe questa piccola cosa a dare un'idea della ricercatezza dei Non Voglio Che Clara, autori di due eccellenti album usciti tra il 2004 ed il 2006: musica ricca di atmosfere retro, malinconiche, forse fuori moda, ma che rivelano un eccellente talento compositivo. E non fa eccezione il loro ultimo album, destinato a restare tra i migliori dell'anno: DEI CANI. Il primo singolo estratto è questa Le guerre, da ascoltare e riascoltare.

Prodotta da Burial (il misterioso musicista "senza volto" che è tra i più importanti esponenti della scena dubstep), Night Air è la canzone che conferma e forse lancerà in orbita il talento di Jamie Woon, giovane cantante e autore londinese (ma in parte di origine asiatica) dalla voce soul e l'ispirazione particolarmente notturna. L'Italia forse non è ancora pronta, ma non ha importanza: lo proponiamo per i posteri.

Non so se ve ne siete accorti, ma da queste parti un certo debole le vocalist femminili un po' "serpeggia". E come non restare affscinati dai toni dark ed un po' "gotici" di Zola Jesus in questa Sea Talk? Gran bel pezzo.

I Grinderman sono una band di garage rock fondata dallo strepitoso cantautore australiano Nick Cave, anzi tutti i suoi componenti hanno anche fatto parte del gruppo storico Nick Cave and the Bad Seeds. Hanno appena rilasciato il loro secondo album intitolato, guarda caso, GRINDERMAN 2. Uno dei singoli estratti si intitola "Worm Tunder" che è quello che vi segnaliamo, ma non nella versione originale, bensì in una straordinaria versione remix degli Unkle, reintitolata Hyper Worm Tamer.

E chiudiamo all'insegna della leggerezza. Channing (Banks all'anagrafe) non è italiana di nascita ma musicalmente sì. Scoperta e lanciata da Larry Pignagnoli della Off Limits Production, ha collaborato con diversi protagonisti della dance italiana, tra cui Benny Benassi, Ann Lee e In-Grid. A marzo 2010 è uscito il suo secondo album da solista, MAJESTY, da cui presentiamo questa giocosa ed accattivante You've Got Me Out.

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.42 del 26 Ottobre

Nessun commento: