18 novembre 2010

Hit Parade che non c'è 2010/ Settimana n.45 del 17 Novembre

Il bellissimo pezzo De Pedis degli Amor Fou continua ad essere in testa alla nostra classifica che non c'è, mentre Amare la lentezza di Elisa Casale è in testa al vostro gradimento. Ma veniamo alla lista completa, da cui potete esprimere le vostre preferenze.




Causa assoluta mancanza di tempo, questa settimana ci limitiamo a segnalare giusto i titoli dei nuovi ingressi nella nostra lista. Il più alto è Undertow degli americani Warpaint in seconda posizione, seguito al n.4 da Heedless, esordio di due pulzelle che si fanno chimare No Joy.

Altri due nuovi brani presi dalla scena indie italiana: Fine pena dei Bachi Da Pietra e Cara catastrofe delle Luci Della Centrale Elettrica (rispettivamente n.11 e 15), arrivati a dar man forte alla nutrita pattuglia italiota.

Tre brani anglosassoni a completare il gruppo dei nuovi ingressi: Holiday Romance dei Detachments, la melodica In This Shirt degli Irreprensibiles e la ottima Tiger di Maximum Baloon.

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.44 del 10 Novembre

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Vogliamo A.A.A. Cercasi di Carmen Consoli!!! :D

chartitalia ha detto...

uhmm... sì, credo che la prossima settimana sarai accontentato: è tra i pezzi che abbiamo in caldo

Anonimo ha detto...

Grazie :) speriamo che abbia successo! PS. Complimenti x il blog lo seguo da molto! :)

giuseppe cresci ha detto...

guardate che "italiota" è dispregiativo cioè a metà strada fra italiano e idiota. non è quindi il caso di usarlo nel contesto " nutrita pattuglia italiota" . scusate ma potreste essere fraintesi.

chartitalia ha detto...

@giuseppe cresci:
ok, ok, però c'è anche una accezione scherzosa, che era quella volevamo intendere; il contesto non mi sembra che inviti ad una interpretazione dispregiativa, visto che da sempre cerchiamo di valorizzare il poco o tanto che offre la produzione italiana