22 gennaio 2012

Canzondario/ Canzoni dal 15 al 21 gennaio

In attesa della pubblicazione della nostra classifica relativa ai migliori brani del 2011 (sì, abbiamo terminato le elaborazioni e la pubblichiamo nel corso della prossima settimana), continuiamo con il nostro Canzondario con cui ci prefiggiamo di associare un brano ad ogni giorno dell'anno. Queste sono le proposte per la settimana dal 15 al 21 gennaio, ovviamente migliorabili grazie ai vostri contributi.


15 Gennaio: Radioactivity - Kraftwerk
Frederic Joliot-Curie fu autore con la moglie Irène Curie, figlia dei
coniugi Marie e Pierre Curie, della scoperta della radioattività artificiale.
Comunicata all'Accademia delle scienze di Parigi in questo giorno del 1934, ai
coniugi Joliot-Curie fu in seguito attribuito il premio Nobel per la chimica. Tra la
fine del 1938 e il principio del 1939 Joliot-Curie, contemporaneamente ad altri
fisici, interpretò i primi esperimenti di fissione dell'atomo dell'uranio
bombardato con neutroni. Il glorioso pezzo dei Kraftwerk vuole è in omaggio ai celebri coniugi.

16 Gennaio: Super Superman - Miguel Bosè
Oggi, nel 1939, viene pubblicata per la prima volta la striscia "Superman", un
personaggio che fa ancora parte della scuderia della Dc Comics, una delle major
del fumetto americano. Tra i diversi brani dedicato al superuomo, quello di Miguel Bosè è forse il più noto, almeno per chi è stato giovane intorno alla fine dei '70.

17 Gennaio: I'm Popeye the Sailor Man - Sammy Lerner
Ancora una data storica per la nascita di un personaggio di fumetti: Popeye, italianizzato in Braccio Di Ferro, nato in questo giorno del 1929. Naturalmente il brano associato è il popolarissimo motivetto che faceva da sigla alla serie cartoni TV.

18 Gennaio: I Was Kaiser Bill's Batman - Whistling Jack Smith
In questo giorno del 1871, Guglielmo I veniva proclamato a imperatore tedesco nella Sala degli specchi di Versailles. In pratica è la data che sancisce la nascita dell'Impero tedesco (1° Reich). La canzone che abbiamo scelto è questo motivetto fischiettato che nella seconda metà degli anni '60 aveva raggiunto una discreta popolarità, e che in italiano era stato tradotto letteralmente come Ero l'attendente del Kaiser.

19 Gennaio: Mario - Enzo Jannacci
Oggi il calendario si festeggia San Mario. E quale migliore associazione se non questo classico del miglior Jannacci?

20 Gennaio: Sebastianito - Carlo Dapporto
Ancora un onomastico celebre: quello di San Sebastiano, protettore di vigili urbani ed appestati (e, da voci di corridoio, forse anche dei gay). Vabbe', non siamo riusciti a trovare niente di meglio che questo brano del 1952 di Carlo Dapporto, nell'insolita veste di cantante (il brano è tratto da una commedia musicale di Galdieri-Frustaci intitolata La piazza).

21 Gennaio: Agnese - Ivan Graziani
Oggi si festeggia Sant'Agnese ed è l'oocasione per dedicare un brano alla memoria di Ivan Graziani, uno dei cantautori più delicati e dimenticati del nostro panorama musicale. E lo facciamo col brano meno adatto che, sebbene suo grande successo, fu al centro di un caso controverso dal quale lo stesso Ivan non uscì benissimo. Dopo il successo di Agnese dolce Agnese (1979), succede che Phil Collins incide nel 1988 il successo planetario "A groovy kind of love" la cui melodia non è simile ma identica a quella di Graziani. Si grida allo scandalo: Collins ha copiato Graziani? Le cose non stanno proprio cosi', la faccenda e' piu' complessa e, alla fine, è proprio Collins il piu' innocente di tutti.
Il suo brano e' infatti una cover dichiarata di un pezzo dei Mindbenders uscito nel 1965 e rifatto in italiano un anno dopo dai Camaleonti con il titolo "Non c'e' piu' nessuno". Phil non ha dunque copiato affatto, tantomeno Ivan Graziani. Semmai il colpevole va cercato fra Sager e Wine, firmatari del pezzo dei Mindbenders: lampante è infatti il loro impossessarsi della Sonatina op. 36 n. 5 di Muzio Clementi, compositore romano del '700. Piccola macchia su Graziani, che inizialmente firma Agnese a suo nome salvo poi rettificare i titoli in "elaborazione di Ivan Graziani", su quella che resta comunque una sua magnifica interpretazione.

Alla prossima.

Visualizzazione dell'intero Canzondario

1 commento:

Anonimo ha detto...

In omaggio al mio santo, devo dire che la canzone di Jannacci, scritta da Pino Donaggio, è un piccolo capolavoro, specie nella versione studio quasi introvabile: peccato che questo Mario non brilli proprio di solarità (si toglie la vita)... sono un po' più perplesso a scegliere Super Superman come omaggio all'eroe dei fumetti, poichè la canzone è un inno gay a tutto tondo dove il titolo di Superman è a chiaro sfondo ironico nei confronti del mondo etero... per il 28 gennaio c'è una canzone di Mariella Nava che porta quella data, mi raccomando... saluti a tutti (Mario HPI)