15 gennaio 2012

Canzondario/ Canzoni dall'8 al 14 gennaio

Nel ricordarvi che oggi scadono i termini per la votazione dei migliori brani del 2011, eccoci alla seconda puntata di questo calendario un po' particolare, che si prefigge di associare un brano ad ogni giorno dell'anno.
Approfitto per un grosso ringraziamento a Maurizio Targa, storico autore di hitparadeitalia.it, che ha fatto evolvere in un godibilissimo volume (L'importante è proibire), una sua mitica monografia comparsa sul nostro sito.


Queste sono le nostre proposte proposte per questa settimana, ovviamente emendabili con vostri suggerimenti.

8 Gennaio: The Eighth of the January (The battle of New Orleans) - Johnny Horton
In questo giorno del 1812 si tenne la battaglia di New Orleans, ultimo grande conflitto della guerra del 1812 tra Stati Uniti ed Inghilterra ed è nota come una delle battaglie più inutili della storia in quanto il 24 dicembre era già stato stipulato un trattato di pace ma l'informazione non arrivò per tempo. Il brano del 1959 dedicato a tale evento è notissimo negli Stati Uniti, dove conta decine se non centinaia di interpretazioni, da Johnny Cash a Lonnie Donegan, alla Nitty Gritty Dirt Band e sinanche a Bill Haley. La versione più venduta è invece quella che abbiamo scelto, di tale Johnny Horton.

9 Gennaio: Circus - Britney Spears
Il 9 gennaio del 1768, a Londra, Philip Astley mette in scena il primo circo moderno. Altro evento importante associabile a questa data è quello della formazione della Divisione Java di Sun Microsystem, avvenuta il 9 gennaio 1996 (Java è il principale linguaggio di programmazione utilizzato dalle moderne tecnolegie web). In suo onore segnaliamo quindi Java jive degli Ink Spots. Entrambi i brani non mi soddisfano appieno, comunque in mancanza di meglio...

10 Gennaio: Heartbreak Hotel - Elvis Presley
Una delle date storiche dell'intera storia della musica e del rock in particolare: il 10 gennaio 1956 Elvis Presley si recò al n. 1525 di McGavock Street negli studi della RCA Victor per la prima seduta di registrazioni per la sua nuova casa discografica. La canzone fu la seconda della sessione e venne incisa senza averla sottoposta ai supervisori della RCA. Il 45 su cui fu inciso fu pubblicato a fine gennaio e raggiunse il N.1 di Billboard a marzo, restandovi per 7 settimane, risultando il più venduto dell'anno ed imponendo al mondo la figura di Elvis Presley. Da allora la storia della musica e dell'intera industria discografica non fu più la stessa.

11 Gennaio: La morte - Fabrizio De Andrè
L'11 gennaio 1999 muore l'immenso Faber. Vogliamo ricordarlo con uno dei suoi tanti brani, da VOLUME I del 1967.

12 Gennaio: Stranded (Haiti mon amour)- Jay-Z, Bono Vox, The Edge & Rihanna
In questa data, nel 2010, si è verificato nell'isola caraibica un terremoto devastante che ha coinvolto, direttamente o indirettamente, oltre 1/3 della popolazione haitiana, mietendo oltre 260.000 morti. Diversi artisti hanno aderito ad iniziative per la raccolta di fondi a scopo beneficenza. Tra questi, il pezzo scelto come simbolo di questa data, il cui titolo riecheggia un famoso film di Resnais sulla catastrofe atomica.
(Un groso drazie a ForestOne per il suggerimento).

13 Gennaio: Bocca di Rosa - Fabrizio De Andrè
Beh, oggi si festeggia S.Ilario, e questo era il nome della stazioncina dove scendeva la mitica protagonista del celeberrimo pezzo di Faber. In realtà nella versione più conosciuta del testo la conturbante protagonista scende nell'inesistente stazione di "san Vicario", ma è l'ennesimo caso di censura cui incappò il celeberrimo brano di De Andrè; peraltro in ottima compagnia essendo stata la produzione del "Faber" nella sua totalità abbondantemente falcidiata. In origine la stazione era proprio quella di S. Ilario, fermata oggi soppressa posta sulla linea Genova - Pisa. Oggi casa privata, a memoria della citazione nel classico è stato posto nel 2005, di fronte al piazzale di quello che era il fabbricato viaggiatori, un acrostico ad opera di Max Manfredi.

14 Gennaio: Giulio Andreotti - Francesco Baccini
Il 14 gennaio del 1919 nasceva in quel di Roma il politico più influente italiano del dopoguerra, ininterrottamente al potere per oltre 40 anni, artefice e testimoni di vizi e virtù del popolo italiota. Non potevamo che dedicargli questo pezzo di Baccini dal suo album NOMI E COGNOMI del 1992.

Alla prossima.

Canzoni dall'1 al 7 gennaio

4 commenti:

ForestOne ha detto...

Simpatica questa iniziativa!
Beh, vedo da Wikipedia che il 12 Gennaio 1969 è la data di uscita del primo album dei Led Zeppelin... (anche se poi nella pagina ad esso dedicata è riportato 17 Gennaio...).
Tra gli avvenimenti c'è il terremoto ad Haiti nel 2010 che potrebbe essere ricordato con "Stranded (Haiti mon amour)" interpretato per beneficienza da Jay-Z, Bono Vox, The Edge e Rihanna, oppure in senso lato da "Heartquake" di Prince...
Oppure il 12/01/1991 è la data di nascita di:
- Amerie -> "Why Don't We Fall In Love"
- Pixie Lott -> "Mama do (Uh oh, uh oh)".
Ciao.

chartitalia ha detto...

@ForestOne:
Sì, ottimo il suggerimento per Stranded. Accolto immediatamente.

Anonimo ha detto...

Grazie a te Chart, continuerò a collaborare con questo godibilissimo progetto.
Il divo Giulio, però, ha dieci anni in meno, 93 non 103 :=))))
mautarga

chartitalia ha detto...

@mautarga: sì, grazie, infatti, anche se ormai Giulio ha assunto lo status di "uomo senza tempo"...