12 aprile 2006

Che culo!

Avete presente di vincere una coppa del mondo all'ultimo secondo del secondo tempo supplementare, e per giunta su autogol? Beh, è la sensazione che ho avuto oggi pomeriggio quando si sono intravisti i risultati del voto all'estero, che hanno consegnato la vittoria all'Unione anche al Senato.

L'autogol se l'è fatto la Caserma della Libertà con la porcata della legge elettorale, disegnata per incastrare gli avversari politici e rivelatasi un perfetto harakiri. Tale legge ha consentito all'Unione di avere la maggioranza in seggi al Senato senza averla in punteggio percentuale e di avere una solida maggioranza alla Camera pur con un vantaggio minimo in punti percentuali. Certo, se uno affida la stesura di una legge ad un genio come Calderoli, cos'altro ci si può aspettare?

Ah, c'è qualcuno che dice che in realtà c'è stato anche un altro autogol della destra: la legge per il voto all'estero. Voluta da AN perchè pensava di accaparrarsi gli italiani nostalgici di pizza e mandolino, ma che invece ha consentito di votare alla nuova generazione di emigranti: lavoratori intellettuali che si sono rifugiati all'estero perchè senza sbocco in Italia.

Ok, lo scarto al Senato è minimo. Ma c'era un grande presidente americano che diceva: "Ho solo due voti in più? Bene, uno è di troppo". Ora speriamo che la coalizione così baciata dalla fortuna non la sperperi e non inizi a darsi le martellate sui cosìddetti. Cosa, tra l'altro, di cui sono specialisti.

11 commenti:

mr.setter ha detto...

NOn si danno martellate sui cosiddetti? Ma avete sentito quel pirla di Angius ieri sera dal vespino? Roba da cappottarsi da fermi....

LV&P Aigor

Benjamin ha detto...

Trovo significativo che siano stati gli italiani all'estero a cambiare le sorti del nostro futuro. Ti fa riflettere sul tipo di informazione a cui hanno avuto accesso e quindi a come ci vedono realmente negli altri Paesi.

Anonimo ha detto...

si può commentare di nuovo? Ussignur...stento a crederci...
Mi domando che fine abbiano fatto le legioni azzurre, i paventati brogli e tutta l'altra monnezza che i vari Travaglio e compagnia bella ci hanno propinato negli ultimi giorni.

Proprio su questo blog tempo fa, qualcuno scriveva che è sbagliato ricondurre la politica ai partiti o peggio alle persone...salvo poi produrre (quotidianamente)documenti di tutt'altro tenore, massacrando una coalizione (votata nonostante tutto) dalla metà degli italiani...e bollando (ad esempio) le considerazioni su Nomisma come "preconfezionate" o pressapochiste.

Comunque, grazie a Dio la maggioranza in Parlamento non è lo specchio preciso di quella auspicata dagli italiani e a giudicare dai primi interventi (Capezzone mon amour); la convivenza si presenta alquanto turbolenta...

Sperando in un Terzo Polo (con Di Pietro)...o nel buon gusto di Gianfranco Fini.

amaryllide ha detto...

vorrei solo notare che tranne che in Europa, ovunque la CDL avrebbe vinto all'estero se si fosse presentata unita, x cui è meglio guardare ai dati prima di dire che gli italiani all'estero hanno scelto il meglio x noi. Se alla camera avessero contato anche i voti esteri avrebbe vinto comunque la CDL.
Diciamo piuttosto che sono stati loro dei coglioni a presentarsi ognuno x i fatti suoi in collegi che erano quasi uninominali (2 collegi su 4 al senato votavano 1 solo senatore)....

Anonimo ha detto...

La primissima cosa da fare, finchè dura questo clima di unità e cordialità, è una bella legge sul conflitto d'interessi.
Poi succeda quel che succeda.

chartitalia ha detto...

ciao mr.setter,
no, non l'ho sentito (la tv mi annoia mortalmente e non riesco a starci davanti più di 10 minuti senza cadere in catalessi)

hh, ho dato uno sguardo al tuo blog e non mi sembra niente male: complimenti

chartitalia ha detto...

oh mado', c'è ancora l'M.S. in giro: ma ti diverte così tanto frequentare un posto bolscevico come questo?

provo ad indovinare: perchè magari è un po' più vispo intellettualmente degli encefolagrammi piatti che si vedono dalle tue parti?

per quanto riguarda i contenuti: guarda che l'esercito dei legionari azzurri ha fatto sentire la sua presenza, ad esempio sovvertendo le previsioni di 3 istituti 3 di rilevazione; ed i brogli, almeno da parte mia, sono ancora paventati: quelli avvenuti e quelli che sta progettando nel richiedere la riconta, e delegittimando il voto degli italiani all'estero

il tuo beniamino è peggio della gramigna: sarà difficile estirparlo

Anonimo ha detto...

chartitalia...
per favore non mettiamo di mezzo gli elettroencefalogrammi piatti che a sinistra avete dei portabandiera che per l'amore diddio...lasciamo i nomi da parte va...

certo...questo è un posto stimolante almeno fino a quando è tollerato il dialogo..
Inoltre il mio beniamino non è il cavaliere e nemmeno fa parte del suo partito. Cerco solo di vedere le cose da entrambe i punti di vista. se poi la cosa da fastidio non è un mio problema

Anonimo ha detto...

ah....a volte non sarebbe male ammettere che il pronostico l'ha sovvertito il restante 50 per cento

Anonimo ha detto...

Premesso che mi sono sempre sentito intimamente "a sinistra", preferirei 1000 Fini, 1000 Casini (nel senso di Pierferdinando) .....ma quando arriva sera, Berlusconi e Bossi IN GALERA !!!!

carlofecrudo ha detto...

be da questa repubblichetta nata da un referundum di imbroglio elettorale ci si aspettava qualcosa di diverso ,gli italiani che risiedono all estero non hanno votato sinistra hanno non votato perche con i consolati che sono tutti covi di sinistroidi non c era speranza di votare per chi la pensasse diversamente, difatti parlano i certificati elettorali che non sono mai arrivati e che non arriveranno mai. parla un italiano che nel 1971 si e trovato nella m.. per via dei soliti rossi.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.