27 aprile 2006

Guai ai pirati

L'ineffabile Franco Frattini, Forza Italia DOC, ex-ministro italiota ed attuale vice-presidente della Commissione Europea, decanta i meriti di una nuova proposta di direttiva europea contro i reati di proprietà intellettuale.

Il turpe meccanismo che si sta prefigurando è vecchio e risaputo ma funziona come un orologio: si prende un aspetto su cui tutti, ovviamente, non si può che essere d'accordo come quello della contraffazione di opere dell'ingegno, quale il caso di una Ferrari contraffatta dai cinesi. Ma anche centinaia di altri prodotti quali capi di abbigliamento, profumi, dispositivi elettronici, tutti contraffatti. E si producono statistiche per dimostrare gli ingenti danni causati all'economia europea addirittura da organizzazioni criminali che lucrano sulla commercializzazione in grande stile di articoli "taroccati".

Messa così non si può che essere d'accordo: sono necessari provvedimenti drastici per arginare il fenomeno, senza riflettere che vi sono già decine di leggi che consentono di perseguire tali reati. Basterebbe applicarle.

Ed invece no. Si decide di inasprire la repressione prevedendo testualmente: "Il dispositivo proposto si dovrà applicare a tutti i tipi di reati contro i diritti di proprietà intellettuale". Quindi, ad esempio, anche il solo scambio via internet di una canzonetta o della registrazione amatoriale di una trasmissione televisiva.

Tant'è che l'associazione di discografici italiana, la FIMI, si è subito precipitata a diffondere una mappa della pirateria informatica che è uno spasso. Ecco la fotografia dei pericolossimi pirati italiani:

su 49 milioni di italiani oltre i 14 anni, il 22 % (11,4 milioni di persone) possiedono cd duplicati;
1,7 milioni di italiani acquistano regolarmente cd masterizzati
modalità di approvvigionamento di cd masterizzati: 15 % lo acquista, il 53 % chiede che gli venga duplicato da amici, parenti, colleghi, il 22 % lo scarica illegalmente da internet e lo duplica personalmente;
l'acquisto avviene nel 60% dei casi presso bancarelle abusive e venditori ambulanti;
3,8 milioni di persone scaricano file musicali da internet (il 40 % li masterizza).

E questo è il profilo del criminale (l'acquirente dei cd taroccati) secondo i discografici: maschio, 25-34 anni, lavoratore dipendente, vive in una città con oltre 100 mila abitanti, risiede al Sud e ha una licenza media.

Tremate. Frattini vi sta preparando una legge coi fiocchi che prevede 4 anni di galera e 300.000 euro di multa. Piccolo particolare: la galera l'ha già prevista il suo collega Urbani ed è già in vigore. La novità sono forse i 300.000 euro di multa.

"Guai ai pirati" Compilation
  1. Edoardo Bennato: IN PRIGIONE IN PRIGIONE
  2. Collage: TU MI RUBI L'ANIMA
  3. Paolo Meneguzzi: VEROFALSO
  4. Franceso De Gregori: SCACCHI E TAROCCHI
  5. Rodolfo De Angelis: HO RUBATO UN MOTIVO
  6. Nuova Compagni di Canto Popolare: IN GALERA LI PANETTIERI
  7. Edoardo Bennato: SARA' FALSO SARA' VERO
  8. Gigi Beccaria: HANNO RUBATO IL DUOMO

Nessun commento:

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.