23 settembre 2006

Hit Parade Brani/ Settimana n.38 del 23/09/06

Classifica dei brani più di successo della settimana n.38, relativa al periodo dal 10 al 16 settembre 2006.

Classifica Brani, Settimana n.38
PosPos-1TITOLOINTERPRETEScore
11Il mondo nuovoNeffa100
24IoGianna Nannini78
35Sei parte di meZero Assoluto77
43CrazyGnarls Barkley69
56Hips don't lieShakira feat. Wyclef Jean63
610The great pretenderFreddie Mercury59
77RudeboxRobbie Williams57
812Me voyJulieta Venegas51
913SmileLily Allen50
102Happy hourLigabue46
118MaloBebe46
12^BarcelonaFreddie Mercury46
1315SexybackJustin Timberlake feat. Timbaland42
149Ain't no other manChristina Aguilera39
1516Stop! DimenticaTiziano Ferro38
1611Deja vuBeyoncé feat. Jay-Z37
1724You give me somethingJames Morrison37
18^I don't feel like dancin'Scissor Sisters35
1918Siamo una squadra fortissimiChecco Zalone33
2023Nuvole e lenzuolaNegramaro31
2117Ed ero contentissimoTiziano Ferro31
2219Mas que nadaSergio Mendes & Black Eyed Peas31
2330DimenticaRaf31
2414World, hold on (Children of the sky)Bob Sinclar feat. Steve Edwards30
25^In My DefenceFreddie Mercury29
2629Sei nell'animaGianna Nannini29
2720Stars are blindParis Hilton29
2828Notte di mezza estateEdoardo Bennato & Alex Britti26
2922Love killsFreddie Mercury26
3027You you youJames Kakande25

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica.

Poche novità questa settimana in classifica, se si esclude I don't feel like dancin' degli Scissor Sisters (18° posto), il cui nome originario era Dead Lesbian and the Fibrillating Scissor Sisters, esplicitamente riferito ad una ben determinata posizione e che si avvale della collaborazione di Elton John (al piano e come co-autore, non per la posizione...).

Continua il buon andamento di popolarità di Freddie Mercury, presente in classifica con diversi brani tratti da LOVER OF LIFE, SINGER OF SONGS (al 1° posto sia tra gli album che tra i DVD) occupando il 6°, 12°, 25° e 29° posto.

Per il resto, continua il buon successo della produzione italiana che occupa le prime tre posizioni rispettivamente con Neffa (Il mondo nuovo), Gianna Nannini (Io) e gli Zero Assoluto (Sei parte di me) che prevalgono su due "smash hit" quali Crazy e Hips don't lie ("commerciali" sì, ma di ottima fattura).

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.37 del 16/09/06

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Il cretinismo aumenta sempre di più di settimana in settimana.
Forse è un virus.
Non si spiega altrimenti.

marco ha detto...

Certo, c'è parecchia porcheria, ma ci son anche delle cose buone in sta classifica. D'altra parte è sempre stato così...
E finalmente gli Scissor Sisters iniziano a farsi sentire anche qua!

Complimenti per il sito!

Anonimo ha detto...

Allora.Se in una qualsiasi radio si ascoltano al massimo 5-6 canzoni(heavy rotation)in continuazione e poi le hit comprendono ancora quelle significa che:
dopo essersi scassato i coglioni l'utente le va pure a comperare.
W i discografici abbasso noi(VOI)IMBECILLI IGNORANTI CAFONI E RICCHI.

chartitalia ha detto...

@anonimo che strilla:
prima di farlo, dovresti capire che tipo di classifica stiamo presentando e che, come specifica l'apposita nota metodologica, non stiamo solo parlando di classifiche di vendita di dischi

dopodichè, sarebbe il caso di ricordare l'antico saggio: "de gustibus...", quindi desumere il livello di intelligenza e di cultura da una classifica che contiene di tutto mi sembra un po' eccessivo

ah, oltre a sbraitare, perchè non ci illustri magari i tuoi gusti musicali o comunque quali interpreti farebbero sì che si diventasse tutti intelligenti, raffinati e colti?

Anonimo ha detto...

caro chartitalia la mia critica non era palesemente rivolta contro di te che sei un cronista.
I miei gusti musicali hanno poco senso in questo contesto ma comunque ti cito qualcuno dei mie i miei ascolti preferiti:rolling stones brian wilson pavement pretenders coleman coltrane.
Come vedi nulla di trascendentale
ligeti e stockhauseun non sono compresi.
Tu invece che sbraiti contro gli avidi della musica (U2etc. e sono d'accordo)dovresti indicarci le alternative che non sialo lily all en e bebè

marco ha detto...

Premesso che spero che "l'imbecille, ignorante, cafone e ricco" non fosse allora conseguenza del mio commento (a proposito, ritengo - spero! - non non appartenere a nessuna di queste categorie, anche se non mi spiacerebbe appartenere all'ultima...;)), le classifiche radiofoniche o di vendita siano sempre state influenzate dalle case discografiche sin dalla notte dei tempi. E i discografici (salvo qualche eccezione, di solito britannica e non contemporanea) son sempre stati spaventati dalle novità, salvo poi balzarci pesantemente sopra dopo aver scoperto che vendono (è successo con disco, punk, grunge, hip hop ecc..). Quando Marvin Gaye ha presentato "What's Going On" a Gordy della Motown, questi la definì "spazzatura che non avrebbe venduto"...
Riguardo alla situazione della classifica in questione, beh, basterebbe vedere le classifiche dei decenni scorsi per vedere che non son certo le classifiche italiane (di sicuro quella dei singoli, in parte anche quella degli album) la sede adatta per individuare realmente le tendenze musicali del periodo (questo sito è molto divertente anche per questo).
E proprio per quanto appena scritto, non penso che sia funzione di questo sito quella di dare alternative alla musica che entra nella chart italiana, dato che sto sito - unico - è dedicato proprio alle classifiche (se vuoi ti posso dare una serie di siti che informano su quello che non c'è in classifica).
P.S.
Io son onnivoro musicalmente parlando, ascolto di tutto, dagli Abba agli ZZTop (e nel mezzo ci puoi mettere di tutto - eccetto il pop italiano, che proprio non mi va giù).

Anonimo ha detto...

evidente che le accuse non erano rivolte a te.Per il resto mi confermi quello che penso.Siamo d'accordo .Qual'è il problema.Il pop italiano ed il pseudo rock di ligabue mi fanno vomitare.
Rimpiango semplicemente i vecchi singoli dei rolling(comunque da classifica).The times are changin'. Politica docet.Tutto qui.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.