18 aprile 2007

L'epopea dei cartoni animati

Tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 l'Italia, o meglio, la televisione italiana fu invasa da centinaia di serie di cartoni animati giapponesi, noti universalmente come anime. Sia per opera della Televisione di Stato, ma anche dalle reti private (non ancora monopolizzate da Fininvest). Milioni di bambini sono cresciuti insieme alle varie Heidi, Jenny, Lady Oscar & company.

A questo prodotto della cultura contemporanea, i mezzi di comunicazione ufficiali dedicano scarsa o nulla attenzione, a dispetto di un vastissimo pubblico ancora affezionato a questa forma d'arte, industriale certo, ma arte sicuramente. Ma la rete no. In rete vi sono numerose comunità che continuano a praticare il culto del cartone.

Fu così che, qualche mese fa, assecondando il progetto di un nostro collaboratore, Valerio, abbiamo deciso di aprire una apposita sezione Cartoni sul nostro sito hitparadeitalia.it, seguendo la nostra "mission" che mette al centro del nostro interesse le forme d'arte "popolare": la musica, ovviamente, ma anche il cinema, la televisione, la radio, la pubblicità cui, prima o poi, dedicheremo analoghe sezioni.

Il lavoro che sta portando avanti Valerio sta prendendo sempre più la forma di una vera e propria epopea: sinora ha analizzato e documentato 11 serie di cartoni animati complete: dalla prima (Jenny Lady Georgie) all'ultima pubblicata (Kiss me Licia), passando per Atlas Ufo Robot e Jeeg Robot, Lady Oscar, Capitan Harlock ed altre, cui seguiranno decine e decine di altre, sino a costituire il più vasto ed analitico patrimonio informativo sugli anime trasmessi in Italia.

Per ogni serie, viene esamninata:
- l'ambientazione, con gli elementi caratteristci di ogni serie;
- la trama, con la descrizione sintetica delle vicende principali;
- i personaggi, con un breve profilo di tutti i personaggi della serie;
- la censura, con l'evidenziazione degli episodi o delle scene che sono state tagliate (anche perchè, in Italia, i cartoni animati sono sempre stati indirizzati ad un pubblico infantile, anche quando il prodotto originale non lo era);
- la recensione, con un giudizio critico sulle qualità estetiche della serie;
- e soprattutto, gli episodi, con un elenco completo del plot di tutti gli episodi della serie (e vi sono serie con centinaia di episodi);
- rivediamoli insieme, con l'evidenziazione delle scene più interessanti di ogni serie che, quando disponibile su YouTube, è anche possibile visionare;
- e, per finire, bello ma impossibile, con l'evidenziazione delle maggiori incongruenze della serie.

E questo per parlare di una sola sottosezione. Ma vi sono altre chicche: come quella Top Cartoni, in linea con le migliori tradizioni di hitparadeitalia, dedicata alle sigle più vendute dei cartoni o a quelle di maggior gradimento dei visitatori, alle scene più memorabili o ai personaggi più popolari.

Insomma, quello che si dice un lavoro più unico che raro: una sezione tutta da scoprire, ovviamente per gli amanti del genere, ma anche per chi è interessato a tutte le forme di cultura popolare.

Concludiamo, ovviamente, con la hit parade delle pagine più viste della sezione Cartoni proponendo questa volta una classifica particolare: anzichè riportare il numero di volte in cui una pagina è stata vista, segnaliamo il tempo totale impiegato dai visitatori per leggera la pagina. Parametro che forse rende maggiormente giustizia dell'interesse ottenuto dalla pagina. Questa è la Top 20.
  1. Serie: GEORGIE (100h 41m)
  2. Serie: LADY OSCAR (44h 10m)
  3. Home Page Cartoni (38h 1m)
  4. Scene più popolari (36h 56m)
  5. Sigle più vendute (35h 4m)
  6. Serie: ATLAS UFO ROBOT (29h 59m)
  7. Serie: JEEG ROBOT (27h 5m)
  8. Serie: POLLON (22h 16m)
  9. Sigle più votate (20h 34m)
  10. Serie: CAPITAN HARLOCK (18h 41m)
  11. Serie: IL GRANDE MAZINGER (16h 50m)
  12. Serie: JENNY L A TENNISTA (15h 13m)
  13. Serie: RYU, IL RAGAZZO DELLE CAVERNE (14h 3m)
  14. Home Page sottosezione Serie (11h 59m)
  15. Serie: HELLO SPANK (11h 15m)
  16. Home Page sottosezione Top (10h 41m)
  17. Speciale Liù Bosisio (10h 00m)
  18. Indice Sigle (6h 21m)
  19. Serie: KISS ME LICIA (4h 1m)
  20. Indice Personaggi (2h 24m)

Un plauso, ed un grazie, a Valerio. Che si sta divertendo, ma che sta facendo divertire diverse migliaia di visitatori. E se hai voglia di ringraziarlo anche tu, il modo migliore per farlo è di contribuire a far conoscere in rete questa preziosa risorsa per gli appassionati del genere.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Valè...mi fai giocare Jenny la Tennista e mi tieni in panchina Kyashan...Star Blazers...Gatchman e pure Lupin?
Così non mi sfrutti le fasce e il centravanti rimane isolato.... :)
Ma un cartone animato di chartitalia no? :)

diego ha detto...

il primo cartone recensito è stato Lady Georgie, non Jenny la tennista.

Valerio SezCartoni ha detto...

Ringrazio pubblicamente il Nostro Webmaster per questo speciale BLOG inatteso sulla Sezione Cartoni.

Come puntualizza l'attentissimo Diego la prima serie è stata "Georgie" (gliela perdoniamo, se lo merita), con un impressionante (ed inatteso, a dire il vero) numero di visite in 4 mesi di pubblicazioni.

Ad Anonimo rispondo: hai perfettamente ragione, ma ti garantisco che organizzare una Sezione "oceanica" come questa non è facile. Calcola che "Lamù", "Candy Candy", "I Cavalieri dello Zodiaco" si compongono di più di 110 episodi, per cui vanno esaminate in contemporanea con altre di "soli" 30 o 40 episodi che si possono chiudere in 2 settimane.

Se poi ci mettiamo le richieste dei lettori, che vorrebbero chi l'una, chi l'altra serie con precedenza sulle altre, vi lascio immaginare l'assortimento che c'è nella scelta. Per chi volesse sapere e ancora non sa, c'è una bacheca nel forum dove inseriamo "la prossima pubblicazione".

Ringrazio tutti i votanti, che stanno componendo quasi "da soli" la Sezione. Alcune Top Ten (o Top Venti) sono spinte da loro e loro ne è il merito. L'ultima sui personaggi è tutta spontanea, quella sulle scene memorabili è stata una "sfida" iniziale che altri siti hanno "imitato" e richiamato.

Grazie a Voi.

Anonimo ha detto...

Grazie a te e non volevo affatto sminuire o condizionarti il lavoro. Quello che fai è unico ed è ovvio che ci sia bisogno di tempo. Buon lavoro

Francesco ha detto...

Manca il mio preferito: Doraemon.

Valerio SezCartoni ha detto...

Rispondo a Francesco come ho risposto ad Anonimo per il suo contributo: manca sì, per ora. Entro il mese di giugno, se tutto va al meglio, si arriverà a 20 serie.

Non so quante di preciso siano le serie trasmesse nel ventennio 70-88, so solo che sono uno sproposito. Non è pensabile analizzare più di due serie per volta, il motivo è intuibile. Occorre tempo e dedizione, è cosa arcinota.

Francesco ha detto...

Grazie Valerio. :)

Andrea P. ha detto...

Grazie Valerio per darci periodicamente un pezzetto di gioventù anni 80:-)

ValerioSezCartoni ha detto...

Per Andrea: ringrazio Voi tutti per l'enorme apporto che state offrendo alla crescita della Sezione.

Il primo grazie (a onor del vero) dovete rivolgerlo al WebMaster, che ha accolto favorevolmente un progetto partito agli inizi di dicembre e che si espande in modo inimmaginabile grazie al Vostro contributo.

Anonimo ha detto...

Strano che Genna non parli di questo secondo doppiaggio di Spank che voi avete indicato, per altro presuntuosamente parlando di altra epoca, altra storia, ma solo dell' altra canzone. Sic! Meno male che in quell' altra epoca, altra storia, tra circuiti, nazionali e locali si sono potuti vedere quasi tutti i "vostri" cartoni più quelli nuovi. Come la mettiamo? Bah!
Mitizzate un pò troppo poi. Meno male che almeno c' è venuto il terzo di Nagai come primo robottone e non uno dei meno conosciuti sennò mi idolatravate quello. :)

Anonimo ha detto...

Ovviamente si parla di serie in generale e basta. I danni fatti da Mediaset sono un discorso diverso.

HitParadeItalia Cartoni ha detto...

per Anonimo del 21/09/2007.

Innanzitutto mi scuso per non aver visto e risposto prima al tuo post.

Devo ribattere a punti singoli alle tue affermazioni:
1 Strano che Genna non parli di questo secondo doppiaggio di Spank che voi avete indicato, per altro presuntuosamente parlando di altra epoca, altra storia, ma solo dell' altra canzone.;

Dimentichi un particolare non del tutto irrilevante: Hello Spank è stata una delle poche schede redatte dopo averne sentito di persona la doppiatrice dell'epoca, Liù Bosisio. Prima di rispondere alle domande sulla serie, ha richiesto un frammento di un dialogo tra Spank ed Aika per verificare che la voce fosse proprio la sua. Questo vuol dire che, se andiamo a logica, che c'è una seconda versione della serie, di cui al sito da te indicato è sfuggita traccia. Se hai possibilità di (ri)vedere la serie ti potrai facilmente rendere conto che gli episodi conclusivi sono stati doppiati da una professionista che non è la Bosisio. Il che conferma quanto detto dalla doppiatrice degli anni 80.

2- Meno male che in quell' altra epoca, altra storia, tra circuiti, nazionali e locali si sono potuti vedere quasi tutti i "vostri" cartoni più quelli nuovi. Come la mettiamo?

L'affermazione che tu riporti si riferisce alla serie successiva a quella degli anni 80, circolata dall'anno 1990. Non vedo alcuna presunzione dell'affermare che i cartoni animati circolati negli atti 70 e 80 abbiano avuto un peso "sociale" e di costume non paragonabile a quelli del decennio successivo. Non è un'affermazione discrimatoria, ma un semplice dato di fatto. Dalla metà degli anni 80 il cartone animato si è "commercializzato" fino a svuotarsi quasi completamente di qualità.

3- Mitizzate un pò troppo poi.

Libero di credere o di ritenere eccessivo un interesse (o un culto che dir si voglia) che negli anni rimane intatto. Almeno in quegli anni c'era ancora possibilità di sognare e di immedesimarsi in qualcosa. La tv di oggi propone modelli insostenibili. E allora, a questo punto, ben vengano i cartoni animati di 20 anni fa...

Anonimo ha detto...

Ciao,
venite a visitare il mio blog, in tema con questo :-) e lasciate un commento!

http://zuccherofilato.blog.tiscali.it/

Vi aspetto!! :-)
ZuccheroFilato

ArabaFenice ha detto...

Sarò sicuramente una vostra assidua lettrice! anche io adoro i cartoni, quelli degli anni 70-80. non a caso sono autrice del blog lafortezzadellescienze.blogspot.com