14 maggio 2007

Integralismi


Lo sappiamo tutti. L'Italia è saldamente nell'Occidente e ne condivide la modernità. La Turchia è saldamente nell'Islam e ne condivide l'arcaicità, come dimostrano le seguenti due notizie.

Roma, Italia, 12 maggio 2007, sabato pomeriggio - Un milione di cattolici in piazza per difendere i valori della Chiesa Cattolica e protestare contro il governo accusato di troppo laicismo.

Smirne, Turchia, 13 maggio 2007, domenica mattina - Un milione e mezzo di cittadini in piazza per protestare contro il governo filoislamico, in difesa della laicità.

Ci aspetta un avvenire radioso.

Integralismi Compilation

OGGI UN DIO NON HO - Raf
SABATO POMERIGGIO - Claudio Baglioni
PREGHERO' - Adriano Celentano
UNA DOMENICA COSI' - Gianni Morandi
ROMA CITTA' SANTA - Rosanna Beccari
PAPA DON'T PREACH - Madonna
PENSO POSITIVO - Jovanotti
MY SWEET LORD - George Harrison
SABATO TRISTE - Adriano Celentano
O MIO SIGNORE - Edoardo Vianello

5 commenti:

gloucester ha detto...

a me la vignetta di Vauro su Il Manifesto ha fatto morire dal ridere...

gloucester ha detto...

... purtroppo però da ridere c'è molto poco: la Svezia è lontana e l'Italia si appresta a diventare il primo Stato confessionale dell'occidente! E a quanto pare gli Italiani sono belli contenti!

Anonimo ha detto...

Quel che mi fa tremare i polsi è la capacità dei preti di inebetire enormi folle, le quali nonostante ambigue misericordie e latitanti comprensioni; ignorando la realtà di uno stato posseduto da questi mascheroni, per il venti per cento dei suoi immobili(con relativo potere economico-politico); viaggiano centinaia di chilometri in ossequio ad una causa inconsistente e mosse da ragioni superate.
Anche volendo andare via, come sto pensando di fare, sospetto che l'incubo di una vita dettata dai preti mi inseguirebbe ovunque.

Anonimo ha detto...

ragazzi cari, facciamola però anche finita di pensare che l'italia è il massimo del bigottismo religioso e che l'estero è il paradiso della laicità. citate la svezia, io in svezia ci vivo amici, e sappiate che fino al 2002 in svezia vigeva per costituzione la RELIGIONE DI STATO che è il luteranesimo. inoltre fino alla seconda guerra mondiale il cattolicesimo era illegale e perseguibile. la nostra nazione filovaticana e bigotta ha levato la religione di stato un bel pò prima. io che al nord ci vivo, dietro a queste dichiarazioni di laici italiani che magnificano il nordeuropa come il massimo del progresso e della libertà ci vedo soltanto una becera proiezione, questa si proveniente dalla peggior italia, del luogo commune che vuole le donne vichinghe disinibite e sempre pronte con le gambe allargate, introdotto all'epoca dalle gemelle kessler e mai scemato, anzi rinvigorito da personaggi quali la hunziker. riguardo la turchia posso dirvi qualche cosa di concreto, uno dei miei coinquilini è nativo di izmir, città moderna e grande. beh, il governo filoislamico contro cui manifestava quel milione lo hanno democraticamente votato i turchi, ed è loro diretta espressione. la turchia ha due facce, una moderna e laica, e una terrificante, nelle province di campagna regazzine vengono indotte al suicidio dai familiari se le si è viste baciarsi con un compagno di scuola ad esempio. bisogna aprire un po di piu le prospettive e smetterla di pensare che noi siamo i peggio e gli altri il meglio possibile.

Anonimo ha detto...

Ciò che voglio dire a chi ha avviato tutto questo dibattito è che dovrebbe essere fiero di vivere in un paese come l' Italia, dove si è liberi di parlare male di governo e di religione senza che qualcuno ordini di ucciderlo!
Malgrado tutti i suoi difetti e tanti personaggi politici poco raccomandabili (come ce n' è ovunque), l' Italia è un paese democratico. Puoi essere contro il governo ed essere "mangiapreti" -se non vuoi aderire alla Chiesa. Perché questa libertà ce l' hai, qui nella "bigottissima" Italia.

Non hai scelta invece nei paesi in cui l' Islam è al potere. Lo sappiamo tutti che tipo di dittatura ideologica e politica si instaura, così come sappiamo quanto la gente rischi la vita. Ecco perché i turchi hanno paura e si riversano in migliaia e migliaia nelle piazze!

No, adesso non tiriamo fuori la solita storia che ai tempi dell' Inquisizione la Chiesa ne faceva di cotte e di crude... Anche se è verissimo, perché la Chiesa ha fatto tanti sbagli -molti dei quali sono comunque stati ammessi (e in ogni caso non riguardano il messaggio di Cristo). Ma da alcuni secoli le cose sono assai cambiate, oggi non devi temere per la tua vita se parli male del Papa. Mentre se parli male di Maometto sì. Per cui non mettiamo sullo stesso piano il peso della Chiesa in Italia con quello dell' Islam nei paesi in cui è al potere, che luoghi comuni!

Per il resto condivido pienamente la risposta data dall' "Anonimous" residente in Svezia.

E poi, perché tante polemiche e tanto livore per un "Family Day"? Scusate la digressione!, ma quando c' è un "Gay Pride" nessuno dice nulla e non si possono nemmeno esprimere critiche -altrimenti passi per omofobo e intollerante... Mentre non è per niente vero. Io conosco omosessuali che sostengono che le manifestazioni come il "Gay Pride" sono delle iniziative "carnevalesche", che danno una visione sbagliata dell' omosessualità...