12 luglio 2009

Pirl Parade 2009/ Settimana n.27 (dal 4 al 10 Luglio)

L'emerito giudice costituzionale Luigi Mazzella, più noto come ospite di cene con i potenziali beneficiati dai suoi giudizi, vince facilmente il Pirl della scorsa settimana. Queste sono invece le nomination per questa settimana.

1. Bernie Ecclestone
C'è del marcio in Formula 1. E dopo i video sadomaso con travestimenti nazisti da parte di Max Mosley, ecco l'apologia di Hitler fatta da Ecclestone.

2. Emma Marcegaglia
C'è del marcio in Marcegaglia? Quella che voleva soldi veri, li ha avuti. Il fiscalista Tremonti glieli ha fatto avere sotto forma di sgravi fiscali con una formuletta quale "È escluso dall’imposizione sul reddito di impresa il 50 per cento del valore degli investimenti in macchinari ed apparecchiature compresi nella divisione 28 della tabella ATECO". In altri termini, chi acquista prodotti della premiata ditta della famiglia Marcegaglia (lamiere di ascensori, pompe e compressori, catapulte per portaerei, ...) ha degli incentivi fiscali. Così, mentre la quasi totalità delle aziende italiane sono con l'acqua alla gola, il gruppo Marcegaglia ottiene una bella spinta di salvataggio. Che classe, imprenditoriale.

3. Umberto Bossi
C'è del marcio nella Lega. Il suo capo è sceso in campo per difendere la tessera P2 nr. 1816 con una interessante teoria: "I ser­vizi segreti prima usavano le bombe, adesso usano le donne", riferito agli scandali che hanno investito il satrapo brianzolo. Cioè prima i servizi usavano le bombe, ora usano le pompe. Solo da un legaiolo poteva venire una teoria del genere.

4. Matteo Salvini
C'è della idiozia nella Lega. Il parlamentare europeo e capogruppo legaiolo al Comune di Milano, Matteo Salvini, si è esibito in una entusiamante performance canora che più o meno attaccava così: "Senti che puzza, scappano anche i cani. Sono arrivati i napoletani" e continuava con "Son colerosi e terremotati... Con il sapone non si sono mai lavati". Dopodichè, resosi conto della pirlata, si è dimesso da consigliere, ma solo perchè nel frattempo si era assicurato un posto come parlamentare europeo. Fantastico.

5. Renato Brunetta
Non c'è senso del ridicolo in Brunetta. Il raccappriciante nuovo programma de La7 intitolato Capitani coraggiosi ha dedicato la prima puntata al terrore dei fannulloni, Renato Brunetta. Che ci ha confessato: "Nel sesso ero imbranato, ora ho raggiunto ritmo ed eleganza". E come possiamo non credergli?

Ok, tocca a voi.


Alla prossima.

Pirl Parade precedente: Settimana del 3 Luglio 2009

11 commenti:

Amel Bent ha detto...

Non intendendomi di formula1, la prima non sapevo di che trattasse... alla fine ho votato per i due legaioli, tanto stimati e amati da mio fratello. -_-

Mike ha detto...

Mi trovo molto d'accordo con quello che hai scritto su Matteo Salvini e Umberto Bossi. Pensa che a me la Lega Nord era antipatica già ai tempi in cui si chiamava "Lega Autonomista Lombarda". Purtroppo da me a Milano ne girano moltissimi di questi tizi. Pensa che ci sta pure il fratello del mio migliore amico che ci fa una testa così (a me e al mio amico) su "quanto è brava la Lega,dovete votare la Lega" e proprio l'altro giorno,mentre ci ha rifilato la solita solfa,gli ho replicato dicendogli "come fai a votare Lega Nord visto che hai la fidanzata albanese,tua madre che è norvegese e tuo padre che è ciociaro(di Cassino per l'esattezza)?". Inutile dire che dopo avergli detto questa cosa era visibilmente imbarazzato e non sapeva cosa dire(o meglio,aveva la faccia di chi diceva "E adesso cosa gli dico?").

Oronzo ha detto...

@ Mike:

per curiosità, alla fine è riuscito a farfugliare qualcosa? :D

Amel Bent ha detto...

@Mike:
Infatti my brother è del sud, eppure è un legaiolo accanito... mi sa che quelli del sud che vanno al nord son peggio di quelli che son vissuti sempre là: tanto di cappello se lì la qualità della vita è migliore, magari su alcuni soggetti avranno ragione, beati loro, ma io non giudico una persona per il luogo da cui viene, bensì dal suo comportamento e dalla sua "intelligenza" (non nel senso che si debba necessariamente ricordare chi fu il primo re di Roma! xD)

Mike ha detto...

@ Oronzo:

Può essere incredibile ma non è riuscito a farfugliare niente.

@ Amel Bent:

Infatti non l'ho giudicato dal luogo dove proviene ma gli ho detto "come fai a votare un partito del genere che odia chiunque viene da sotto il Po(come suo padre) o chiunque viene da fuori dell'unione europea(l'Albania(dove viene la sua fidanzata) e la Norvegia(dove viene sua madre) sono fuori dall'UE)?".

Io non giudico dalla provenienza,mi domando solo come fanno quelli che hanno origini da regioni sotto il Po o da paesi fuori dalla comunità europea a votare un partito del genere(che io considero più come una setta (tipo come quelle col culto degli extraterrestri) piuttosto che come un partito).

Anonimo ha detto...

so che si tratta di un'anticipazione ma...la prossima pirl prevedo sarà popolata di dirigenti del PD, la vicenda-Grillo è roba da spasso totale!

Oronzo ha detto...

@ l'ultimo anonimo:

straquoto... lo sfascio della sinistra è incarnato alla perfezione da questo spettacolo che ci viene propinato con la vicenda-Grillo...

Anonimo ha detto...

Grillo si è venduto...

Oronzo ha detto...

Io rimango sempre pro-Marino, anche se quella frase sulla "questione morale" avrebbe dovuto meglio ponderarla: mica per altro, ma se dal casellario non risultava alcunché...

Oronzo ha detto...

@ Mike:

il colmo sarebbe se anche la fidanzata e i genitori fossero simpatizzanti della Lega! :D

Anonimo ha detto...

Immagino che Grillo voglia candidarsi come segretario del PD, ma non al Parlamento. Coerentemente con la sua idea di "Parlamento Pulito", non potrebbe candidarsi avendo un precedente penale per omicidio colposo.
Cfr.:
http://it.wikipedia.org/wiki/Beppe_Grillo#Condanne

K.