02 gennaio 2010

Hit Parade che non c'è 2009/ Settimana n.52 del 3 Gennaio

Parte alta della nostra hit parade che non c'è piuttosto statica, causa generale torpore post-natalizio. Trai primi dieci fanno comunque capolino il divertente pezzo delle Plasticines, Barcelona, e l'ultimo singolo dei Glaming Lips, Silver Trambling Hands.


Come al solito, inziamo con il presentarvi il player con la Top 20 completa.



Questa settimana il fan club di Noemi ha preso d'assalto il sondaggio associato a questa classifica ed ha votato il massa per la loro beniamina. Ok, tutto regolare, ci può stare. Però ci tenevamo a segnalarlo per dare un razionale al plebiscito che si è verificato su "I sentimenti" che molto probabilmente sarà il prossimo singolo della brava cantante romana. Comunque, il brano esce dalla nostra classifica in quanto tendiamo a rinnovarla costantemente e crediamo sia stato "promozionato" abbastanza.

Nel frattempo anche questa settimana abbiamo avuto un brano segnalato su queste pagine che è entrato nella Top 100 dei brani di maggior successo: si tratta dell'ultimo singolo di Sade, "Soldier of Love", che anticipa il suo prossimo album.

Cinque le nuove entrate anche in questa sonnacchiosa settimana post-natalizia. Il primo è dovuto ai Temper Trap, banda indie-rock proveniente dall'Australia (sempre più frequentemente sugli scudi) che tenta di bissare il suo attuale successo "Sweet Disposition" con questa Fader, brano che poggia sull'acuto del frontman Dougy Mandagi. Entrambi i brani fanno parte del loro album CONDITIONS.

E' napoletano, ma da qualche anno vive a Londra: Stefano Miele (già noto in passato come Madox) è attualmente tra i più quotati dj/produttori dance sotto lo pseudonimo di Riva Starr, e -dopo alcuni azzeccati remix tra cui quello per "Love Long Distance" dei Gossip- a fine gennaio uscirà per l'etichetta inglese Made To Play il suo album IF LIFE GIVES YOU MELONS, THEN MAKE LEMONADE, che includerà I Was Drunk, brano realizzato con il duo francese Noze.

Per la serie "italiano è bello", ecco la segnalazione di un'altra band nostrana che certamente meriterebbe di emergere una volta per tutte. I Ministri hanno appena estratto un ulteriore singolo, E se poi si spegne tutto, dal loro ottimo album TEMPI BUI. Beh, dire che è stato estratto un singolo ormai vuole solo più dire che è stato approntato un video ufficiale per propmuovere il brano. Questo se c'è speranza di qualche passaggio televisivo, altrimenti resta buono per YouTube.

Prodotti dai re-mida Xenomania, le due squinzie che corrispondono al nome di Mini Viva stanno avendo il loro quarto d'ora di celebrità in UK e dopo il successo della scatenata "Left My Heart in Tokyo" ci riprovano con questa, più romantica, I Wish.

Infine un gruppo piuttosto inusuale, se non altro per la loro numerosità (8 elementi), The Phenomenal Handclap Band, intenti a rivisitare sonorità del passato con intrecci vocali e di arrangiamento molto accattivanti. Il brano che vi proponiamo s'intitola You'll Disappear.

Qui sotto la tradizionale possibilità di esprimere le vostre preferenze.



Classifica precedente: Settimana n.51 del 27 Dicembre

Nessun commento: