20 febbraio 2010

Pirl Parade 2010/ Settimana n. 6 (da 13 a 19 febbraio)

Anche questa volta l'uomo in tuta non ce l'ha fatta a conquistare il Pirl della settimana scorsa: la Lega ladrona ha soffiato il primo posto al capo della Protezione incivile Guido Bertolaso, che comunque riesce a soffiare il secondo posto alle jene ridens Piscicelli & Gagliardi.

Nuova settimana, nuovi orrori, questa volta praticamente a 45 giri...

1. Il Trio Monnezza
Pupo-Il Principe-Il Tenore. Seri candidati per la più brutta canzone di tutti i tempi, facendo impallidire i fasti di Italia di Mino Reitano. Sul palcoscenico del festival più trash al mondo, si sono prestati ad una canzone-porcata sapendo e volendo fare esattamente quello: una canzone-porcata. Con il Pupo che ha mogli, amanti e figli sparsi in giro e che inneggia ai valori della famiglia, mentre il principino inneggia forzitaliamente al suo amore per l'Italia, cui aveva fatto causa per ottenere 90 milioni di risarcimento per averlo costretto a frequentare i collegi svizzeri.

2. Marcello Lippi
A completare il trio monnezza, facendolo divenire un poker, sul palcoscenico di Sanremo è intervenuto il commissario della nazionale italiana che si è lanciato in uno sproloquio in difesa della canzone più trash di tutti i tempi, riuscendo a violare persino il regolamento che il festival stesso si è dato (non si può fare il promo della canzone che si accompagna), senza ovviamente che succedesse granchè (tranne il pubblico, che li avrebbe volentieri linciati tutti e 4).

3. Povia
Altro personaggio che della biechitudine fa il suo marchio di fabbrica. Dopo aver sfruttato i bambini del terzo mondo, si era gettato sui piccioni, per poi passare ai gay, provando a sfruttare la popolarità del caso Englaro (ma qualche anima pietosa l'ha costretto a togliere dai versi il nome di Eluana), ieri sera è tornato ai bambini facendosi accompagnare da una bambina danzatrice.

4. Antonella Clerici
Il fatto che la Clerici rappresenti il vertice dello spettacolo televisivo fornisce da solo il livello della TV attuale. Ciò detto, non possiamo che consigliarle di cambiare sarto.

5. YouDem Tv
Sarebbe la televisione del PD! E, voluto del suo vulcanico segretario, ha dato vita ad una delle cose più patetiche mai messe in campo da un'organizzazione politica: il Dopofestival su una web tv. Grottesca l'iniziativa del "vota la coppia".

Ok, qui sotto potete cantargliene quattro...


Alla prossima.

Pirl Parade precedente: Settimana del 13 Febbraio 2010

2 commenti:

Stefano ha detto...

Dai, non siate sempre iper-severi, fate finta di rilassarvi, ogni tanto...
La Clerici non è certo il peggio di quanto abbiamo visto su quel palco. Ok, è leggermente "burina" ma sempre meglio di quelle mummie che hanno presentato negli anni passati. Sono invece d'accordo sul trio penoso. Il nostro principe poi..., oramai ha provato di tutto: la pubblicità, la danza, la politica, ora il canto... C'ha una faccia tosta veramente... maestosa.
La colpa principale non è comunque sua, ma di chi gli ha permesso di arrivare secondo a Sanremo.
Orrore e vergogna... :-(

Miguel ha detto...

Mi trovo molto d'accordo su quello che hai detto sul Trio-Monnezza Pupo-Filiberto-Canonici.
Gia' Pupo non e' 'sto gran cantante,ma qui si raschia proprio il fondo del barile.
Comunque penso che la canzone del trio scavalchera' "Italia" di Mino Reitano al podio della Shit-Parade del sito.