10 febbraio 2007

Classifica Film: Stagione 1975/76

Annata che vede trionfare due film destinati a restare delle pietre miliari nella storia della cinematografia nazionale (il primo, con 7 milioni di spettatori) e di quella mondiale (il secondo, tra i maggiori incassi di tutti i tempi). Amici miei porta la regia di uno dei maestri della commedia all'italiana, Mario Monicelli, ma era stato ideato da Pietro Germi, scomparso nel dicembre 1974, tant'è che nei titoli di testa compare la dicitura "un film di Pietro Germi". Praticamente appaiato come numero di spettatori e per incassi, Lo squalo rappresenta la definitiva consacrazione di Steven Spielberg come infaticabile allestitore di blockbuster stratosferici (attualmente rappresenta il quarto incasso di tutti i tempi). Mitica la colonna sonora di John Williams, con quelle tre note a commentare la pinna dello squalo che fuoriesce dall'acqua.

Quantitativamente è il cinema italiano a prevalere in modo schiacciante negli incassi, con ben 14 titoli su 20. Ma dal punto di vista qualitativo l'industria cinematografica americana è al meglio. Oltre al citato film di Spielberg, al 3° e 4° posto due eccellenti film che sanno coniugare l'alta spettacolarità ed il divismo a tematiche complesse quali lo stato dei rinchiusi negli istituti psichiatrici in Qualcuno volò sul nido del cuculo di Milos Forman, con uno strepitoso Jack Nicholson e le fosche vicende delle trame spionistiche in I tre giorni del condor di Sidney Pollack.

Ulteriore film di alta spettacolarità e qualità, il sequel della saga tratta da Mario Puzo, Il Padrino parte II di Francis Ford Coppola, che molti ritengono migliore dello stesso film capostipite. Fatto sta che il film consacra definitivamente Al Pacino e lancia Robert De Niro nello star system. Altri eccellenti film americani compaiono immediatamente dopo la Top 20 e ci sembra doverosi almeno citarli: Rollerball di Norman Jewisom, Quel pomeriggio di un giorno da cani di Sidney Lumet, Il vento e il leone di John Milius, Lenny di Bob Fosse, Mean Streets di Martin Scorsese. Per non parlare del cult-movie per antonomasia, uscito in questa stagione ma destinato a divenire un vero e proprio fenomeno di costume: The Rocky Horror Picture Show.

A dispetto dello strapotere negli incassi, il cinema italiano sembra abdicare alla qualità che era l'unica arma con cui avrebbe potuto competere con il cinema americano, compiendo quel suicidio che l'avrebbe portato al disastro degli ultimi decenni. Il cinema italiano inizia ad essere in mano ai Sergio Corbucci (5° e 6° posto), ai Salce (8° e 11° posto) e a registi di seconda fila quali Lucidi e Schivazappa (15° e 16° posto). Per trovare un film italiano di una certa qualità occorre spingersi oltre la Top 20, con Cadaveri eccellenti di Francesco Rosi, splendido apologo sul potere tratto di un romanzo di Sciascia. Va beh, questa è la Top 20.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1975/76

  1. Amici miei, di Mario Monicelli; con: Ugo Tognazzi, Philippe Noiret, Gastone Moschin, Adolfo Celi, Duilio Del Prete, Olga Karlatos, Milena Vukotic.

  2. Lo squalo (Jaws), di Steven Spielberg; con: Robert Shaw, Roy Scheider, Richard Dreyfuss, Lorraine Gary, Murray Hamilton, Carl Gottlieb.

  3. Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew Over the Cuckoo's Nest), di Milos Forman; con: Jack Nicholson, Louise Fletcher, William Redfield, Will Sampson, Brad Dourif, Christopher Lloyd, Danny DeVito.

  4. I tre giorni del condor (Three Days of the Condor), di Sidney Pollack; con: Robert Redford, Faye Dunaway, Cliff Robertson, Max von Sydow, John Houseman, Carlin Glynn.

  5. Di che segno sei?, di Sergio Corbucci; con: Paolo Villaggio, Giuliana Calandra, Adriano Celentano, Mariangela Melato, Renato Pozzetto, Giovanna Ralli, Alberto Sordi, Luciano Salce.

  6. Bluff - Storie di truffe e d'imbroglioni, di Sergio Corbucci; con: Adriano Celentano, Anthony Quinn, Capucine, Corinne Cléry.

  7. Il Padrino, Parte II (The Godfather, Part II), di Francis Ford Coppola; con: Al Pacino, Robert De Niro, Diane Keaton, Robert Duvall, John Cazale, Lee Strasberg, Michael V. Gazzo, Gastone Moschin, Talia Shire, Danny Aiello, James Caan, Leopoldo Trieste, Joe Spinell, Harry Dean Stanton, Roger Corman.

  8. L'anatra all'arancia, di Luciano Salce; con: Monica Vitti, Ugo Tognazzi, Barbara Bouchet, John Richardson.

  9. Mandingo (Mandingo), di Richard Fleischer; con: James Mason, Susan George, Perry King, Ken Norton, Richard Ward.

  10. Il padrone e l'operaio, di Steno; con: Renato Pozzetto, Teo Teocoli, Francesca Romana Coluzzi, Gianfranco Barra, Loris Zanchi.

  11. Il secondo tragico Fantozzi, di Luciano Salce; con: Paolo Villaggio, Anna Mazzamauro, Gigi Reder, Giuseppe Anatrelli, Plinio Fernando, Ugo Bologna, Liù Bosisio, Antonino Faà di Bruno.

  12. Salon Kitty, di Tinto Brass; con: Ingrid Thulin, Helmut Berger, Teresa Ann Savoy, Bekim Fehmiu, Tina Aumont, John Steiner, Maria Michi, Stefano Satta Flores, John Ireland, Paola Senatore.

  13. Ultime grida dalla savana, di Antonio Climati & Mario Morra; con: [documentario].

  14. Il soldato di ventura, di Pasquale Festa Campanile; con: Bud Spencer, Franco Agostini, Enzo Cannavale, Philippe Leroy, Andréa Ferréol, Jacques Dufilho, Oreste Lionello.

  15. Due cuori e un cappella, di Maurizio Lucidi; con: Renato Pozzetto, Agostina Belli, Aldo Maccione, Leopoldo Trieste, Massimo Boldi, Alvaro Vitali, Ursula Andress.

  16. Una sera, c'incontrammo, di Piero Schivazappa; con: Johnny Dorelli, Fran Fullenwider, Lia Tanzi, Gabriella Giacobbe, Ugo D'Alessio.

  17. Un genio, due compari, un pollo, di Damiano Damiani; con: Terence Hill, Miou-Miou, Robert Charlebois, Patrick McGoohan, Klaus Kinski, Raimund Harmstorf.

  18. Pasqualino Settebellezze, di Lina Wertmuller; con: Giancarlo Giannini, Fernando Rey, Shirley Storey, Elena Fiore.

  19. Emanuelle nera, di Albert Thomas; con: Laura Gemser - Karin Schubert - Isabelle Marchal - Angelo Infanti.

  20. Cenerentola (R) (Cinderella), di Walt Disney; con: [animazione]

NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

Tra i film oltre la 20-esima posizione, questi sono quelli che riteniamo più interessanti.
  • La bestia (La bete) di Walerian Borowczyk
    Sirpa Lane, Lisbeth Hummel, Pierre Benedetti, Marcel Dalio, Guy Tréjan, Jean Martinelli

  • Rollerball (Rollerball) di Norman Jewison
    James Caan, John Houseman, Maud Adams, John Beck, Moses Gunn, Ralph Richardson

  • Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon) di Sidney Lumet
    Al Pacino, John Cazale, Charles Durning, Chris Sarandon, Sully Boyar, Beulah Garrick, Carol Kane, Lance Henriksen

  • Cadaveri eccellenti di Francesco Rosi
    Lino Ventura, Fernando Rey, Max von Sydow, Charles Vanel, Marcel Bozzuffi, Paolo Bonacelli, Alain Cuny, Maria Carta, Tina Aumont, Anna Proclemer, Renato Salvatori

  • La donna della domenica di Luigi Comencini
    Marcello Mastroianni, Jacqueline Bisset, Jean-Louis Trintignant, Lina Volonghi, Franco Nebbia, Omero Antonutti

  • L'eroe della strada (Hard Times) di Walter Hill
    Charles Bronson, James Coburn, Jill Ireland, Strother Martin

  • Marcia trionfale di Marco Bellocchio
    Franco Nero, Miou-Miou, Michele Placido, Nino Bergamini, Patrick Dewaere, Alessandro Haber

  • Il vento e il leone (The Wind and the Leon) di John Milius
    Sean Connery, Candice Bergen, Brian Keith, John Huston, Geoffrey Lewis

  • Lenny (Lenny) di Bob Fosse
    Dustin Hoffman, Valerie Perrine, Stanley Beck, Gary Morton, Jan Miner

  • Detective Harper: acqua alla gola (The Drowning Pool) di Stuart Rosenberg
    Paul Newman, Joanne Woodward, Anthony Franciosa, Coral Browne, Melanie Griffith, Murray Hamilton

  • Una donna chiamata moglie (Zandy's Bride) di Jan Troell
    Gene Hackman, Liv Ullmann, Eileen Eckart, Harry Dean Stanton

  • La pantera rosa colpisce ancora (The Return of the Pink Panther) di Blake Edwards
    Peter Sellers, Christopher Plummer, Catherine Schell, Herbert Lom, Peter Arne, Burt Kwouk

  • Il braccio violento della legge N.2 (The French Connection) di John Frankenheimer
    Gene Hackman, Fernando Rey, Roy Scheider

  • L'importante è amare (L'important c'est d'aimer) di Andrzej Zulawski
    Romy Schneider, Fabio Testi, Jacques Dutronc, Klaus Kinski, Claude Dauphin, Nicoletta Machiavelli

  • Shampoo di Hal Ashby
    Warren Beatty, Julie Christie, Goldie Hawn, Lee Grant, Jack Warden, Tony Bill, Carrie Fisher, Howard Hesseman

  • Una romantica donna inglese (The Roamntic Englishwoman) di Joseph Losey
    Glenda Jackson, Michael Caine, Helmut Berger, Nathalie Delon, Kate Nelligan, Michael Lonsdale

  • Marlowe il poliziotto privato (Farewell My Lovely) di Dick Richards
    Robert Mitchum, Charlotte Rampling, John Ireland, Sylvia Miles, Jack O'Halloran, Anthony Zerbe, Harry Dean Stanton, Sylvester Stallone

  • Kitty Tippel... quelle notti passate sulla strada (Keetje Tippel) di Paul Verhoeven
    Monique Van de Ven, Andrea Domburg, Hannah De Leeuwe, Ian Blaaser, Eddy Brugman

  • Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedì all'inferno (Mean Streets) di Martin Scorsese
    Harvey Keitel, Robert De Niro, Amy Robinson, David Proval, Richard Romanus, Cesare Danova, Robert Carradine, David Carradine

  • Todo Modo di Elio Petri
    Gian Maria Volonté, Marcello Mastroianni, Mariangela Melato, Ciccio Ingrassia, Franco Citti, Tino Scotti, Renato Salvatori, Michel Piccoli

  • Prigioniero della 2a Strada (The Prisoner of Second Avenue) di Melvin Frank
    Jack Lemmon, Anne Bancroft, Gene Saks, Elizabeth Wilson, M. Emmet Walsh

  • Per favore, non toccate le vecchiette (The Producers) di Mel Brooks
    Zero Mostel, Gene Wilder, Kenneth Mars, Dick Shawn, Lee Meredith, Christopher Hewett

  • L'uomo che cadde sulla terra (The Man Who Falls to Earth) di Nicolas Roeg
    David Bowie, Candy Clark, Rip Torn, Buck Henry, Bernie Casey, Jackson D. Kane

  • Il mistero delle dodici sedie (The Twelve Chairs) di Mel Brooks
    Ron Moody, Frank Langella, Dom DeLuise, Mel Brooks, Bridget Brice

  • Nashville (Nashville) di Robert Altman
    Keith Carradine, David Arkin, Ronee Blakley, Geraldine Chaplin, Karen Black, Ned Beatty, Lily Tomlin, Barbara Baxley, Shelley Duvall, Jeff Goldblum, Barbara Harris, Michael Murphy, Henry Gibson, Scott Glenn, Elliott Gould, Julie Christie, Allen Garfield

  • Amore e guerra (Love and Death) di Woody Allen
    Woody Allen, Diane Keaton, George Adel, Olga-Georges Picot, Jessica Harper

Oltre la classifica

Infine, segnaliamo i film che, nonostante l'insuccesso al botteghino, sono comunque rimasti nella storia del cinema e spesso sono divenuti dei veri e propri cult, elencati in ordine di nostro gradimento.
  • The Rocky Horror Picture Show (The Rocky Horror Picture Show), di Jim Sharman; con: Tim Curry, Susan Sarandon, Richard O'Brien, Barry Bostwick, Jonathan Adams, Meat Loaf, Charles Gray.

  • Picnic ad Hanging Rock (Picnic at Hanging Rock), di Peter Weir; con: Rachel Roberts, Dominic Guard, Helen Morse, Anne Lambert, Vivean Gray, Margaret Nelson.

  • La recita (O thiasos), di Thodoros Anghelopulos; con: Eva Kotamanidu, Vanghelis Kazan, Aliki Gheorguli, Stratos Pachis, Maria Vassiliu, Petros Zarkadis.

  • Yakuza (The Yakuza), di Sidney Pollack; con: Robert Mitchum, Ken Takakura, Brian Keith, Eiji Okada, Kishi Keiko, Richard Jordan.

  • Matti da slegare, di Silvano Agosti & Marco Bellocchio & Stefano Rulli & Sandro Petraglia; con: [documentario].

  • Tommy (Tommy), di Ken Russell; con: Roger Daltrey, Ann-Margret, Oliver Reed, Elton John, Eric Clapton, Keith Moon, Robert Powell, Tina Turner, Jack Nicholson.

  • Che la festa cominci (Que la fete commence), di Bertrand Tavernier; con: Philippe Noiret, Jean Rochefort, Jean-Pierre Marielle, Marina Vlady, Christine Pascal.

  • Alice non abita più qui (Alice Doesn't Live Here Anymore), di Martin Scorsese; con: Ellen Burstyn, Kris Kristofferson, Diane Ladd, Jodie Foster, Harvey Keitel.

  • Killer elite (The Killer Elite), di Sam Peckinpah; con: James Caan, Robert Duvall, Arthur Hill, Bo Hopkins, Mako, Burt Young, Gig Young.

  • Nel corso del tempo (Im Lauf der Zeit), di Wim Wenders; con: Rüdiger Vogler, Hanns Zischler, Lisa Kreuzer, Rudolf Schündler.

  • Bersaglio di notte (Night Moves), di Arthur Penn; con: Gene Hackman, Jennifer Warren, Susan Clark, James Woods, Melanie Griffith, Dennis Dugan.

  • Adele H., una storia d'amore (L'histoire de Adele H.), di Francois Truffaut; con: Isabelle Adjani, Bruce Robinson, Sylvia Marriott.

  • Cria cuervos (Cria cuervos), di Carlos Saura; con: Ana Torrent, Geraldine Chaplin, Conchita Perez, Monica Randall, Maite Sanchez Almendros, Hector Alterio.

  • Alice nelle città (Alice in den Stadten), di Wim Wenders; con: Rüdiger Vogler - Yella Rottländer - Lisa Kreuzer.

  • Un animale irragionevole (Un animal doué de déraison), di Pierre Kast; con: Jean-Claude Brialy, Alexandra Stewart, Jacques Spiesser, Hugo Carvana, Jece Valadão, Pierre-Jean Rémy, Vera Manhaes.

  • Le lunghe vacanze del '46 (Las largas vacaciones del '46), di Jaime Camino; con: Amalia Gadé, Ismael Merlo, Francisco Rabal, Conchita Velasco, José Sacristán.

  • Schiava d'amore (Raba ljubvi), di Nikita Michalkov; con: Elena Solovej, Rodion Nakhapetov, Aleksandr Kaljagin, Oleg Basilasvili, Konstantin Grigor'ev, Nikita Michalkov.

  • Il sospetto di Francesco Maselli, di Francesco Maselli; con: Gian Maria Volonté, Renato Salvatori, Annie Girardot, Gabriele Lavia, Felice Andreasi, Bruno Corazzari.

  • Il caso Katharina Blum (Die verlorene Ehre der Katharina Blum), di Volker Schlöndorff & Margarethe von Trotta; con: Angela Winkler, Mario Adorf, Heinz Bennent, Dieter Laser.

  • Amore tra le rovine (Love Among the Ruins), di George Cukor; con: Katharine Hepburn, Laurence Olivier, Colin Blakely.

  • Anna, di Alberto Grifi & Mario Sarchielli; con: Anna, Massimo Sarchielli, Vincenzo Mazza, Stefano Cattarossi, Louis Waldon.

  • Luna nera (Black Moon), di Louis Malle; con: Thérèse Gieshe, Cathryn Harrison, Alexandra Stewart, Joe Dallesandro.

  • Stringi i denti e vai! (Bite the Bullet), di Richard Brooks; con: Gene Hackman, Candice Bergen, James Coburn, Ben Johnson, Ian Bannen, Jan-Michael.

  • Milady - I quattro moschettieri (The Four Musketeers), di Richard Lester; con: Michael York, Oliver Reed, Faye Dunaway, Raquel Welch, Richard Chamberlain, Frank Finlay, Christopher Lee, Jean-Pierre Cassel, Geraldine Chaplin, Charlton Heston.

  • Irene, Irene, di Peter Del Monte; con: Alain Cuny, Olimpia Carlisi, Paola Barbara, Maria Michi, Sibilla Sedat.

  • L'uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King), di John Huston; con: Sean Connery, Michael Caine, Christopher Plummer, Saeed Jaffrey, Jack May.

  • Folli e liberi amplessi (Les galettes de Pont-Aven), di Joel Seria; con: Jean-Pierre Marielle, Bernard Fresson, Andréa Ferréol, Dolores Mac Donough, Jeanne Goupil.

  • Sorridi (Smile), di Michael Ritchie; con: Bruce Dern, Barbara Feldon, Michael Kidd, Geoffrey Lewis, Nicholas Pryor, Colleen Camp, Melanie Griffith.

  • Il demone sotto la pelle (The Parasite Murders), di David Cronenberg; con: Paul Hampton, Joe Silver, Lynn Lowry, Allan Magicovsky, Susan Petri, Barbara Steele.

  • La fabbrica delle mogli (The Stepford Wives), di Bryan Forbes; con: Katharine Ross, Paula Prentiss, Peter Masterson, Nanette Newman, Patrick O'Neal, Dee Wallace.

  • Il Messia, di Roberto Rossellini; con: Pier Maria Rossi, Mita Ungaro, Vittorio Caprioli, Carlos De Carvalho, Tina Aumont.

  • Quella sporca ultima notte (Capone), di Steve Carver; con: Ben Gazzara, Susan Blakely, Harry Guardino, John Cassavetes, Sylvester Stallone, Frank Campanella.

Annata decisamente buona ma più per merito del cinema statunitense che per quello italiano.

Classifica precedente: Classifica Film: Stagione 1974/75

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi pare notevole l'exploit della coppia Germi-Monicelli, che riesce a posizionarsi davanti ad uno dei capolavori della cinematografia universale quale è il film di Forman. Se il cinema fosse una scienza esatta, basterebbero Pasqualino settebellezze - Adele H - Matti da slegare - O Thiassos e Quel pomeriggio... di Lumet a legittimare la bontà di questa stagione. tutto il resto è trascurabile.

Marcello ha detto...

Credo di aver visto solo Il secondo tragico Fantozzi in tutto questo lungo elenco !

AntroPippo ha detto...

Per trovare un film italiano di una certa qualità occorre spingersi oltre la Top 20
---------------
Al n. 18 mi risulta un certo PASQUALINO SETTEBELLEZZE...

Cmq LO SQUALO e ROCKY HORROR PICTURE SHOW, due dei film + sopravvalutati di sempre...

marco ha detto...

Bella stagione!
Praticamente posso contare alcuni dei miei film preferiti!
"Lo squalo", "Il Padrino parte II", la splendida "abbinata ornitologica " "Condor" e "Cuculo", "Nashville" del sommo Altman, uno degli Allen più divertenti, "Amore e Guerra", "Alice Non Abita Più Qui", "Tommy" (esagerato, lo so, ma gli Who mi piacciono TANTO...), "Yazuka" (grande noir), "Shampoo" (grandissima commedia), "La Donna della Domenica", "Pasqualino", "Quel Pomeriggio...", "Picnic Ad Hanging Rock" e il "Rocky Horror"... CHE BELLEZZA!!!

P.S.
Marcello, ti consiglio di noleggiarti un pò di sti film, non te ne pentirai!
Saran anche sopravvalutati, ma lo Squalo e il Rocky Horror li conosco a memoria! E mi piace ballare il Time Warp!!;)

Anonimo ha detto...

"due dei film + sopravvalutati di sempre..."

Modo di dire che non piacciono.

Anonimo ha detto...

"Per trovare un film italiano di una certa qualità occorre spingersi oltre la Top 20
---------------
Al n. 18 mi risulta un certo PASQUALINO SETTEBELLEZZE...

Cmq LO SQUALO e ROCKY HORROR PICTURE SHOW, due dei film + sopravvalutati di sempre..."

Giro di parole per dire che film come "Amici Miei", "Il Secondo tragidco Fantozzi" e gli ultimi due da lui citati non gli piaccioni. Che roba!
Marcello a quanto pare non approfondisce la filmografia? Non gli piace vedere il cinema a tutto tondo e cioè vedere presente e passato fino alle origini?

Anonimo ha detto...

"tutto il resto è trascurabile."

Se lo dici te...

Anonimo ha detto...

"del sommo Altman"

Sommo in che senso? Mah!
Niente contro Altman s' intende. Solo che rimango sempre un pò perplesso quando si glorifica allo smasmo qualcuno.

Anonimo ha detto...

La riedizione di "Cenerentola" al ventesimo posto. Che bello.
"IL Secondo Tragico Fantozzi" andò benne alla fine anche se non ripetè il successone del primo. Forse fu alquanto schiacciato da "AMici Miei".

marco mantovani ha detto...

Credo che meriterebbe di essere menzionato un film diventato nel tempo un cult:la casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati, che se ricordo bene uscì all'inizio di settembre 76. Marco

marco mantovani ha detto...

Credo che meriterebbe di essere menzionato un film diventato nel tempo un cult:la casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati, che se ricordo bene uscì all'inizio di settembre 76. Marco