03 settembre 2009

Hit Parade che non c'è 2009/ Settimana n.34 del 30 Agosto

Nuova settimana, nuovo avvicendamento in vetta, con la orecchiabile 50mila di Nina Zilli, accompagnata per l’occasione dall’ottimo Giuliano Palma. Il pezzo sta salendo anche al di sotto della nostra Top 100, per cui è probabile che nelle prossime settimane il pezzo d’atmosfera vintage possa concretizzare l’apprezzamento critico in successo di pubblico.


Hit Parade che non c'è - 30 Agosto 2009

150mila
Nina Zilli feat. Giuliano Palma

2Heartbeat
Nneka

3L'amore che viene
Andrea Sisti & Paula Morelenbaum

4Drumming Song
Florence + The Machine

5Beep Beep Beep
Tiga

6Successful
Drake feat. Trey Songz & Lil' Wayne

7One More Chance
Bloc Party

8L'ultima occasione / Filemone e Bauci
Amor Fou

9Dovresti Dormire
Amari

1015 to 20
The Phenomenal Handclap Band

11Happy House
The Juan Maclean

12aNYway
Duck Sauce

13Mrs. Cold
Kings Of Convenience

14Epiphany (I'm Leaving)
Chrisette Michele

15She Never Came Back
College

16Don't Trust Me
3OH!3

17Cruel Intentions
Simian Mobile Disco feat. Beth Ditto

18Wanda (stai seria con la faccia)
Joe Barbieri

19Luna nascente
Maria Lapi

20Love Long Distance
The Gossip



Al N. 2 rientra alla grande la tedesco-nigeriana Nneka con la sua eccellente Heartbeat, che questa settimana è pure entrata nella Top 40 UK grazie anche a un ottimo remix ad opera di Chase & Status intitolato “We Just Bought a Guitar”.

Risale in terza posizione un pezzo ormai veterano, L’Amore che viene, ad opera del duo italo-brasiliano Andrea Sisti & Paula Morelenbaum. Seguono la brava Florence, rivelazione britannica dell’anno, con Drumming Song, Tiga con Beep Beep Beep e Successful della rivelazione hip hop USA Aubrey Drake Graham.

Dopo One More Chance dei Bloc Party in versione piano-house e l’ex N. 1 di sette giorni fa, L'ultima occasione / Filemone e Bauci degli Amor Fou, a chiudere la Top 10 ci pensano gli udinesi Amari con Dovresti dormire e The Phenomenal Handclap Band con 15 to 20.

Quattro le new entry sotto i primi 10. A partire da Epiphany (I'm Leaving) di Chrisette Michele. La soulgirl dello stato di New York, protetta di un certo tizio chiamato Jay-Z, ha debuttato nel 2007 con un album molto acclamato, "I AM", arrivato a vendere mezzo milione di copie (e a beccare un Grammy). E ora, arrivata alla seconda fatica, è approdata al N. 1 della Billboard album chart con l’album EPIPHANY. La raffinata title-track dal sapore jazzy è stata scritta da un altro nome di punta dell’R’N’B contemporaneo, Shaffer Smith, meglio noto come Ne-Yo (autore di altri 5 pezzi del disco). Un pezzo che parla di relazioni che finiscono e che la cantante ha subito fatto suo, sulla base dell’esperienza amorosa avuta con il suo ex manager, conclusasi in modo decisamente poco amichevole. Da notare che nel video compare il rapper Drake. A new soulstar is born?

Altra new entry è Cruel Intentions, nuovo estratto dal secondo album dei Simian Disco Mobile, TEMPORARY PLEASURE. L’album contiene molte collaborazioni con nomi di punta come Jamie Lidell e Alexis Taylor degli Hot Chip. E per il brano che vi segnaliamo i due DJ/produttori si son affidati ad una voce decisamente di peso, quella della cantante dei Gossip, Beth Ditto. A dimostrazione di come le “dive” dell’indie funzionano a meraviglia quando si mettono al servizio della dance elettronica (ricordate Antony con gli Hercules & Love Affair?), la voce della Ditto si sposa perfettamente con le geometriche melodie sintetiche dal sapore early 90s del duo. Che sia la volta buona che James Ford e Jas Shaw piazzano un hit? Di certo la prosperosa Beth quest’estate ha decisamente sfondato (e non parlo di pavimenti) in molti territori europei, Italia compresa, dove “Heavy Cross” è stata tra i pezzi dell’estate. E proprio i Gossip entrano nella nostra Top 20 con il secondo singolo tratto dal loro album MUSIC FOR MEN, la decisamente pop Love Long Distance, accompagnata da un divertente video.

Altra new entry Wanda (stai seria con la faccia), ad opera del napoletano Joe Barbieri, scoperto nel lontano 1992 da Pino Daniele (e si potrebbe dire che si sente). MAISON MARAVILHA è il suo nuovo album, pubblicato per la sua etichetta, la Microcosmo Dischi. Uscito a gennaio e pubblicato in 12 paesi, comprende una collaborazione con la cantante cubana Omara Portuondo e questa cover del brano scritto da Paolo Conte, in origine inserito nell’album di debutto del grande cantautore, datato 1974. La versione soft jazzy di Barbieri ha tolto qualche strofa all’allegro eppur dolceamaro pezzo (“Wanda, scandalizziamo la gente…”) togliendo magari il divertente disagio espresso da Conte ma acquistando in dolcezza. Per la serie: se incrociamo un pezzo di Conte con una musicalità alla Daniele che succede?

by ilgmk


Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.33 del 23 Agosto

Nessun commento: