25 novembre 2005

Classifica Film: Stagione 1961/62

Siamo in pieno periodo "Hollywood sul tevere", quando gli americani avevano eletto Roma, e gli studi di Cinecittà, come base operativa per le loro superproduzioni. Il film che domina la stagione 1961/62 è giustappunto un tipico esponente di tali superproduzioni: El Cid, diretto dal veterano Anthony Mann ed interpretato da un (inspopportabile) Charlton Heston e da una Loren, anch'essa insopportabile, ma al cumine del suo fulgore. La cooperazione con l'industria cinematografica americana porta comunque bene al cinema italiano che è al massimo delle sue performance, accaparrandosi il 52% degli incassi totali dell'annata. A tale risultato contribuiscono sia coproduzioni internazionali (l'immancabile peplum, Barabba con Anthony Quinn o I due nemici con Alberto Sordi e David Niven) ma anche autentici classici della commedia all'italiana come Divorzio all'italiana di Pietro Germi (che vede l'esordio di una delle muse del cinema italiano a venire, Stefania Sandrelli) o come Una vita difficile di Dino Risi. E' anche il periodo in cui imperversano i "film ad episodi", in cui il classico lungometreggio veniva sostituito da 3, 4 o più episodi di qualche decina di minuti, il più delle volte ad opera di più registi. Tipico esponente di tale "genere" è Boccaccio '70, firmato da un poker d'assi quali Monicelli, Visconti, Fellini e De Sica (l'unico eiposodio memorabile incluso è solo quello di Fellini, denominato "Le tentazioni del Dottor Antonio", con Peppino De Filippo ossessionato dal cartellone pubblicitario di una "materna" ed ammiccante Anita Ekberg che invita a "bere più latte".

Anche se non compare nella Top 20, ottimo successo anche per uno dei più bei film italiani del doposguerra: Salvatore Giuliano di Franceso Rosi, splendida ricostruzione di una dei tanti misteri italiani: la strage di Portella del Ginestra. In definitiva, il primato italiano nella stagione è ampiamente meritato: nella Top 20 dell'anno non vi sono titoli americani particolarmente memorabili, al più dei dignitosi film di mestiere nel migliore dei casi (I cannoni di Navarone, I quattro cavalieri dell'Apocalisse, I due volti della vendetta), al meno dei polpettoni insopportabili (El Cid o Exodus). Ma eccovi la classifica.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1961/62

  1. El Cid (El Cid) di Anthony Mann
    Charlton Heston - Sophia Loren - Raf Vallone - Genevieve Page - Massimo Serato - Herbert Lom

  2. I cannoni di Navarone (The Guns of Navarone) di J. Lee Thompson
    Gregory Peck - David Niven - Anthony Quinn - Anthony Quayle - Irene Papas - Richard Harris

  3. Barabba di Richard Fleischer
    Anthony Quinn - Silvana Mangano - Vittorio Gassman - Jack Palance - Arthur Kennedy - Valentina Cortese - Ernest Borgnine

  4. Divorzio all'italiana di Pietro Germi
    Marcello Mastroianni - Daniele Rocca - Stefania Sandrelli - Leopoldo Trieste - Lando Buzzanca

  5. Tre contro tutti (Sergeants 3) di John Sturges
    Frank Sinatra - Dean Martin - Sammy Davis jr - Peter Lawford - Ruta Lee

  6. Don Camillo Monsignore ma non troppo di Carmine Gallone
    Fernadel - Gino Cervi - Gina Rovere - Leda Gloria - Valeria Ciangottini - Andrea Checchi - Emma Gramatica

  7. Boccaccio '70 di Mario Monicelli - Luchino Visconti - Federco Fellini - Vittorio De Sica
    Anita Ekberg - Romy Schneider - Sophia Loren - Peppino De Filippo - Tomas Milian - Romolo Valli - Paolo Stoppa

  8. Exodus (Exodus) di Otto Preminger
    Paul Newman - Eva Marie Saint - Ralph Richardson - Lee J. Cobb - Sal Mineo - Peter Lawford

  9. I due nemici di Guy Hamilton
    David Niven - Alberto Sordi - Amedeo Nazzari - Harry Andrews - Aldo Giuffrè

  10. L'occhio caldo del cielo (The Last Sunset) di Robert Aldrich
    Kirk Douglas - Rock Hudson - Dorothy Malone - Joseph Cotten - Carol Lynley

  11. Una vita difficile di Dino Risi
    Alberto Sordi - Lea Massari - Franco Fabrizi - Lina Volonghi - Claudio Gora

  12. I due volti della vendetta (One-Eyed Jacks) di Marlon Brando
    Marlon Brando - Karl Malden - Katy Jurado - Ben Johnson

  13. I quattro cavalieri dell'Apocalisse (The Four Horsemen of the Apocalypse) di Vincente Minnelli
    Glenn Ford - Charles Boyer - Ingrid Thulin - Lee J. Cobb - Paul Henreid

  14. Torna a Settembre (Come September) di Robert Mulligan
    Rock Hudson - Gina Lollobrigida - Sandra Dee - Joel Grey - Bobby Darin

  15. Il Re dei Re (The King of Kings) di Nicholas Ray
    Jeffrey Hunter - Robert Ryan - Siobahn McKenna - Viveca Lindfors - Carmen Sevilla

  16. Il federale di Luciano Salce
    Ugo Tognazzi - George Wilson - Gianni Agus - Renzo Palmer - Stefania Sandrelli - Luciano Salce

  17. Madame Sans Gene (Madame Sans-Gene) di Christian-Jacque
    Sophia Loren - Robert Hossein - Julien Bertheau - Marina Berti - Carlo Giuffrè - Gianrico Tedeschi

  18. Giuseppe venduto dai fratelli di Irving Rapper & Luciano Ricci
    Geoffrey Horne - Robert Morley - Belinda Lee - Vira Silenti - Mario Girotti

  19. Vento caldo (Parrish) di Delmer Daves
    Troy Donahue - Karl Malden - Claudette Colbert - Dean Jagger - Connie Stevens

  20. La guerra di Troia di Giorgio Ferroni
    Steve Reeves - Juliette Mayniel - John Drew Barrymore - Edy Vessel - Lydia Alfonsi

NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

Tra i film oltre la ventesima posizione che riteniamo degni do nota, ricordiamo i seguenti.
  • Salvatore Giuliano, di Francesco Rosi; con: Frank Wolff - Salvo Randone - Federico Zardi - Pietro Cammarata - Giuseppe Teti - Nando Cicero.

  • Vincitori e vinti (Judgement at Norimberg), di Stanley Kramer; con: Spencer Tracy - Marlene Dietrich - Burt Lancaster - Richard Wydmark - Maximilian Schell - Montgomery Clift - Judy Garland.

  • Splendore nell'erba (Splendor in the Grass), di Elia Kazan; con: Natalie Wood - Warren Beatty - Pat Hingle - Audrey Christie - Sandy Dennis - Zohra Lampert.

  • Il commissario, di Luigi Comencini; con: Alberto Sordi - Franca Tamantini - Alessandro Cutolo - Mino Doro.

  • Colazione da Tiffany (Breakfast at Tiffany's), di Blake Edwards; con: Audrey Hepburn - George Peppard - Patricia Neal - Martin Balsam - Mickey Rooney.

  • Ercole alla conquista di Atlantide, di Vittorio Cottafavi; con: Reg Park - Fay Spain - Ettore Manni - Luciano Marin - Gian Maria Volontè - Enrico Maria Salerno.

  • La voglia matta, di Luciano Salce; con: Ugo Tognazzi - Catherine Spaak - Gianni Garko - Jimmy Fontana - Luciano Salce.

  • L'idolo delle donne (The Ladies' Man), di Jerry Lewis; con: Jerry Lewis - Helen Traubel - Kathleen Freeman - Hope Holiday - Pat Stanley.

  • La viaccia, di Mauro Bolognini; con: Jean Paul Belmondo - Claudia Cardinale - Pietro Germi - Romolo Valli - Paul Frankeur - Paola Pitagora.

  • Lo spaccone (The Hustler), di Robert Rossen; con: Paul Newman - Jackie Gleason - Piper Laurie - George C. Scott - Murray Hamilton - Vincent Gardenia.

  • Ercole al centro della Terra, di Mario Bava; con: Reg Park - Christopher Lee - Leonora Ruffo - Giorgio Ardisson - Mino Doro - Ida Galli.

  • Accattone, di Pier Paolo Pasolini; con: Franco Citti - Adriana Asti - Franca Pasut.

  • Cartouche (Cartouche), di Philippe De Broca; con: Jean Paul Belmondo - Claudia Cardinale - Odile Versois - Jean Rochefort.

  • Uno, due, tre (One, Two, Three), di Billy Wilder; con: James Cagney - Horst Buchholz - Arlene Francis - Pamela Tiffin - Lilo Pulver - Red Buttons.

  • L'eclisse, di Michelangelo Antonioni; con: Monica Vitti - Alain Delon - Lilla Brignone - Francisco Rabal.

  • Un giorno da leoni, di Nanni Loy; con: Renato Salvatori - Tomas Milian - Nino Castelnuovo - Romolo Valli - Leopoldo Trieste - Carla Gravina - Corrado Pani - Valeria Moriconi.

  • Leoni al sole, di Vittorio Caprioli; con: Vittorio Caprioli - Franca Valeri - Philippe Leroy - Serena Vergano - Halina Zalewska.

  • I nuovi angeli, di Ugo Gregoretti; con: [documentario].

  • Il pozzo e il pendolo (The Pit and the Pendulum), di Roger Corman; con: Vincent Price - John Kerr - Barbara Steele - Luana Anders - Anthony Carbone.

  • Suspense (The Innocents), di Jack Clayton; con: Deborah Kerr - Megs Jenkins - Pamela Franklin - Martin Stephens - Michael Redgrave - Peter Wyngarde.

  • A cavallo della tigre, di Luigi Comencini; con: Nino Manfredi - Mario Adorf - Gian Maria Volontè - Valeria Moriconi - Raymond Bussieres.

  • All'armi siam fascisti, di Lino Del Fra - Cecilia Mangini - Lino Miccichè; con: [documentario].

  • Il posto, di Ermanno Olmi; con: Sandro Panseri - Loredana Detto - Tullio Kezich - Mara Ravel - Bice Melegari.

Oltre la classifica

Questi sono i film che segnaliamo a dispetto del loro scarso successo e che nel tempo si sono imposti come dei veri e propri "cult" o comunque come dei classici. Li elenchiamo in ordine di nostro gradimento.
  • Luci d'inverno (Nattvardsgasterna), di Ingmar Bergman; con: Gunnar Bjornstrand - Ingrid Thulin - Max Von Sydow - Gunnel Lindblom - Allan Edwall.

  • La sfida del samurai (Yojimbo), di Akira Kurosawa; con: Toshiro Mifune - Eijiri Tono - Kamatari Fujiwara - Takeshi “Beat” Kitano - Takashi Shimura.

  • Sapore di miele (A Taste of Honey), di Tony Richardson; con: Rita Tushingham - Dora Bryan - Murray Melvin - Robert Stephens - Paul Danquah.

  • Come in uno specchio (Sasom i en spegel), di Ingmar Bergman; con: Harriet Andersson - Gunnar Bjornstrand - Max Von Sydow - Lass Passgard.

  • La passeggera (Pasazerska), di Andrzej Munk; con: Aleksandra Slaska - Anna Ciepielewska - Jan Kreczmar - Marek Walczewski - Irena Malkiewicz - Maria Koscialkowska.

  • La vendetta del gangster (Underworld U.S.A.), di Samuel Fuller; con: Cliff Robertson - Beatrice Kay - Dolores Dorn - Larry Gates - Richard Rust.

  • L'anno scorso a Marienbad (L'annéè derniere a Marienbad), di Alain Resnais; con: Delphine Seyrig - Giorgio Albertazzi - Sacha Pitoeff.

  • Banditi a Orgosolo, di Vittorio De Seta; con: [attori non professionisti].

  • Fantasmi a Roma, di Antonio Pietrangeli; con: Marcello Mastroianni - Eduardo De Filippo - Vittorio Gassman - Sandra Milo - Tino Buazzelli - Belinda Lee.

  • Madre Giovanna degli Angeli (Matka Joanna od Aniolow), di Jerzy Kawalerowicz; con: Lucyna Winnicka - Mieczyslaw Voit - Anna Ciepielewska - Zygmunt Zintel.

  • Il mistero Picasso (Le mystere Picasso), di Henri-Georges Clouzot; con: Pablo Picasso.

  • Le bugie nel mio letto (Adorable menteuse), di Michel Deville; con: Marina Vlady - Macha Meril - Michel Vitold.

  • La donna è donna (Une femme est une femme), di Jean Luc Godard; con: Jean Paul Belmondo - Anna Karina - Jean-Claude Brialy - Jeanne Moreau - Marie Dubois.

  • Odisssea nuda, di Franco Rossi; con: Enrico Maria Salerno - Patricia Dolores Donlon - Venantino Venantini - Eslisabeth Logue - Nathalie Gasse.

  • Victim (Victim), di Basil Dearden; con: Dirk Bogarde - Sylvia Sims - John Barrie - Dennis Price - Nigel Stock - Peter McEnery.

Annata abbastanza felice per la cinemtografia italiana, sia dal punto di vista degli incassi che della qualità media dei prodotti sfornati.

Classifica precedente: Classifica Film: Stagione 1960/61

2 commenti:

Anonimo ha detto...

"al meno dei polpettoni insopportabili (El Cid o Exodus)."

"Exodus pure?!? Mah!

Anonimo ha detto...

Ma Sinatra e Martin andavo tosto visto che successivamente anche un altro film andrà in Top Ten.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.