31 gennaio 2007

Il club degli avidi/ Ligabue

"Credo che bisogna fare comunque una riflessione sul consumo della musica. Perché si compra un CD? Per godere per tutta la vita di un piacere. Non credo che 20 euro per una cosa che ti accompagna per tutta la vita sia troppo."
(Ligabue - cantautore italiano - giugno 2006)

Non sono mai riuscito a capire perchè Ligabue, non solo non mi ha mai entusiasmato, ma mi ha sempre suscitato una sorta di idiosincrasia in quasi tutte le sue opere. Sinchè non ho letto questa sua dichiarazione illuminante. Un genio, che sciorina una logica stringente. E visto che dura tutta la vita, perchè 20 euro? E non 40? E non 100? Anzi 1000. Considerando che un CD lo si può lasciare in eredità ai propri figli, e ai propri nipoti e a tutti i discendenti? Cosa sono 1000 euro di fronte all'eternità. Già, un CD è per sempre. Come un diamante. Anzi, perchè venderli in un banale supermercato e non in gioielleria?

Orbene, quando ero adolescente pensavo a tante cose quando acquistavo un disco, ma mai che ne avrei goduto per tutta la vita. Anzi, spesso ho acquistato dischi che sono durati una sola estate, distrutti dalle mefitiche puntine dei giradischi. Ma quello era un mercato fiorente. Consumare, ed acquistare, musica era una cosa usuale, ordinaria, banale. Ora i CD vengono solo più regalti a Natale o per il compleanno. C'è qualche cretino che li considera come diamanti. E se ne vendono più o meno nella stessa quantità...

Ci pensate voi a spiegare al fanciullo la traslazione di paradigma in atto dall'economia della scaristà a quella dell'abbondanza? O le sottigliezze del dibattito sul business della coda lunga?

Beh, non è che ci siano molte alternative. O Ligabue parla avendo a mente interessi molto personali. O è un cretino.

"Il club degli avidi/ Ligabue" Compilation

Ligabue: SARA' UN BEL SOUVENIR
Ligabue: NON DOVETE BADARE AL CANTANTE
Ligabue: FIGLIO DI UN CANE
Ligabue: CON QUESTE FACCE QUI
Ligabue: FUORI TEMPO
Ligabue: SOPRAVVISSUTI E SOPRAVVIVENTI
Ligabue: BUON COMPLEANNO, ELVIS
Ligabue: IL GIORNO DI DOLORE CHE UNO HA (quando questa merda intorno, sempre merda resterà)


Articolo precedente della serie: Il club degli avidi/ Walt Disney Corporations

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Si può anche godere per un cd tutta la vita ma non certo di LIGABUE!!!!
Ma nessuno frena costui che già rispetto a Drupi non è nessuno?
Giuseppe

gloucester ha detto...

Ligabue, il più grande miracolato dello showbiz italico recente, pone ancora più problemi dell'altrettanto poco comprensibile successo di miss Pausini, di cui si discettava da ultimo su queste pagine. Poiché l'unica qualità apprezzabile del Liga è una certa moderata capacità di non dire cose particolarmente stupide quando intervistato, insieme ad una esibita disinvolta modestia tutta tesa a non fare trapelare l'incommensurabile felicità di avercela fatta senza possedere un cazzo di talento - non è quindi menomamente possibile ritenere che il suo vaticinio di immortalità fosse riferibile ai cd di sua produzione.
Si potrebbe anche ritenere che, versatissimo anche nell'arte della scrittura, Ligabue, abbia voluto fare uso della figura retorica dell'antifrasi, intendendo significare, quindi, tutto il contrario di quanto affermato. Allora sì che tutto avrebbe più senso. Come spiegare altrimenti il fatto che dal 1995 ad oggi, non ci sia stato un arco temporale superiore alla stagione in cui non fosse disponibile, del Liga nazionale, un libro-un film-un concerto-un disco-un disco dal vivo-un disco-un disco dal vivo-un disco-un disco dal vivo-una raccolta dei dischi dal vivo, in un sabba infernale che è tutto-presente e niente per-sempre?
Detto questo, e per fare capire che non ho proprio niente contro Ligabue, una mezza dozzina di canzoni tra l'accettabile e il discreto le ha anche scritte, e si ricorderanno volentieri, è simpatico!

giacomo ha detto...

Nei primi album qualche buona canzone l'ha piazzata.
L'ultima canzone veramente bella, a mio avviso, è "Ho perso le parole".

Poi, dopo il primo film, ha cominciato a scrivere solo canzonette senza smalto e opache: anche per lui come per tanti prima di lui lo scrivere canzoni è diventato un lavoro e non più un piacere.

christian ha detto...

Gloucester, hai perfettamente ragione. LIgabue per me è sempre stato il fratello scemo di Drupi (con tutto il rispetto per Drupi che reputo un grande). Su una canzone ne ha costruito altre 100. E' una "sola", come si dice a Roma. E non poteva che sguazzare nel mare di mediocrità di questi ultimi 15 anni.
Tra i sopravvalutati metterei anche quella minaccia etilica di Fiasco Rossi, valido musicalmente fino al 1989, poi persosi definitivamente nei meccanismi vorticosi del suo smisurato ego

Anonimo ha detto...

Complimnti per i vostri "costruttivi" commenti peccato solo che siano frutto di una malcelata invidia!Credo che tra tutti i sopravvalutati Italiani avete citato colui che evidentemente non lo è affatto (parlano i fatti)!Pertanto vi invito a fare delle più intense riflessioni e guardate a chi realmente è stato solo il frutto di pubblicità e a chi non sa nemmeno cosa significa la parola nota!

Anonimo ha detto...

I fatti sarebbero SFORNARE 20 NEFANDEZZE ALL'ANNO?CHE PIACCIA AL popolino è un altro discorso.

Anonimo ha detto...

Forse il Liga con quelle parole voleva sottolineare che se compri un cd...quello che ti rimane per sempre sono le emozioni che provi nel sentirlo e cmq carissimi...se Liga vi sta tanto sul ca**o i problemi di spendere 20 euro per un suo CIDDI non li avrete mai...e a mio avviso, meglio così... noi siamo sulla nostra strada SEMPRE E COMUNQUE...
e cicci.....Vasco è un cantante con le palle almeno fino a al suo singolo "siamo soli" del 2001...

Anonimo ha detto...

come si puo' dire che ligabue non ha talento....voi non ascoltate le parole di una canzone, solo a impatto puo' non piacervi....solo è soltanto questo...ligabue è un grande, anzi indescrivibile....ascoltatelo cari e vi renderete conto che state sbagliando non di poco, ma di molto!!!!ps dimenticavo:quelli che hanno detto che liga non ha talento e cose varie...dico....andate a cagare...che liga a quelli come me li fa godere!!!!!ciao cari