05 gennaio 2007

Il Grande bluff: Laura Pausini

Sembra esserci uno strano alone intorno a Laura Pausini. Vada per la sua casa discografica, che sul suo nome ha puntato moltissimo, ma quando i confini si allargano e arrivano plausi (che io definirei perlomeno ambigui) da parte di addetti ai lavori, i quali conoscono il mestiere e l’ambiente da tanti anni, la cosa comincia a prendere una strana e preoccupante piega. Sui giornali, in tv e nelle radio, quando si parla di musica si cerca in ogni maniera di infilarci il nome della Pausini. Sempre!

La Pausini arriva prima in classifica? Bene, parliamone ai vari tg, scriviamo un articolo sui vari giornali (praticamente è lo stesso articolo pubblicato su tutti i giornali , come fosse un dispaccio stampa della casa discografica!) trasmettiamo a più non posso qualche estratto dal suo cd di cover di canzoni italiane, rese piatte e innocue dalla sua "non"voce (che quasi non si sopportano neanche più le versioni originali). Sarebbe il caso di dirlo a chiare lettere: LAURA PAUSINI NON SA CANTARE. Laura Pausini canta come canterebbe una casalinga mentre sciacqua i piatti o pulisce il pavimento. Canta come una qualsiasi ed anonima cantantucola da piano bar di provincia. Laura Pausini, con il suo non canto, rivaluta tutte quelle cantanti che erano prese di mira dalla stampa o dal pubblico. In confronto a lei, Flavia Fortunato è una signora cantante. Tiziana Rivale è Mina. Carmen Villani (carina quanto si vuole ma in quanto a voce, meglio lasciar perdere) era una stella irraggiungibile del firmamento musicale. Addirittura una come Romina Power era capace di darle dei punti, perlomeno in presenza scenica.

Una come Laura Pausini, 20 anni fa sarebbe stata relegata a fare l’eterna promessa nelle categorie giovani di Sanremo od ospite quando mancavano nomi importanti nelle trasmissioni: avete presente quando, non sapendo chi prendere, a Domenica In o a Discoring arrivavano i Milk & Coffee? Laura Pausini è l’equivalente di Rita dell’Orchestra Casadei, quella bambolona truccatissima così tanto da sembrare un travestito, che si dimenava scoordinatamente a ritmo delle mazurke di Raoul alla Cà Del Liscio. La sua voce, da tipica “ragassuola” romagnola, era similare (ma con molta più duttilità e con più tecnica) di quella della Pausini. Inoltre, seppur sembrasse un bambolotto da Luna Park di periferia, era sicuramente molto più coreografica di Lauretta nostra. E che posto aveva, Rita dell'Orchesta Casadei, nell'immaginario collettivo nazionale? Zero, poverina. Esisteva solo per i frequentatori delle piazze dove si ballava (e si balla) il liscio. Invece, la Pausini, incredibilmente e senza nessun merito, assurge a ruolo di superstar internazionale. “Ma è prima in classifica”, potrebbe obiettare qualcuno.. e capirai che sforzo essere primo in classifica di questi tempi. Ormai se un qualsiasi lettore del blog si stampa un disco e se ne compra 10 mila copie, quella settimana arriva primo anche lui!

E poi dopo un lavaggio del cervello di dimensioni ciclopiche come quello che la sua casa discografica ha pianificato da mesi , trasmettendo su tutte le radio IO CANTO , pagando profumatamente i passaggi, era il minimo che potesse accadere. Dai e dai, qualcosa rimane..
Il fatto che abbia vinto un premio come miglior artista latina non significa niente. Tanto è vero che la scorsa estate in Usa non si trovava un suo cd neanche a pagarlo oro. Ero curioso. Mi chiedevo che se aveva vinto un premio così “prestigioso” (ma quanto può incidere un premio come migliore cantante latina?) la sua casa discografica aveva fatto i suoi bei conti ed immesso nel mercato mondiale il suo cd. Macchè! Dopo tanto cercare, ho trovato il suo album nel reparto “Mexico” !! E per gli americani dire Mexico equivale quasi ad un offesa, quando non la si considera meta di vacanza.
Ma tutti questi discorsi sono nulla quando si legge cosa hanno fatto dire ai vari autori delle canzoni originali che la Pausini ha ripreso nel suo cd. Leggiamoli e stupiamoci insieme.

Claudio Baglioni: "Qualche anno fa stavo firmando autografi quando comparve Laura (e chi è, la Madonna?) già famosa in mezzo mondo a chiedermene uno per lei. Così scrissi il mio nome ringraziandola di quel gran regalo che mi faceva. Oggi me ne fa un altro, ancora più grande, prendendo STRADA FACENDO e benedicendola con quell’incredibile prodigio del suo canto. Ciao Laura, la tua generosità e commovente e sincera. E’ piena di vita e di arte."

Evito di commentare quello che ha lasciato detto Baglioni (da lui ci si può aspettare di tutto, purtroppo) e vi faccio sentire il prodigio della sua voce, così potete giudicare da voi.
http://www.youtube.com/watch?v=UR0eXZQD10g

Cosa ve ne pare? Avete le orecchie per giudicare da voi oppure vi sono state riempite di piombo fuso? Non sentite che quando inizia a cantare “la prende” troppo bassa, che quasi non rientra e che fa fatica con la quadratura? Non sentite che è calante in maniera vergognosa e che la cosa più incredibile è che sta cantando una canzone come LA SOLITUDINE, semplicissima e che avrà cantato decine di migliaia di volte. E che è quindi assurdo la canti in questo modo?

Su Youtube ce ne sono tantissime di esibizioni dal vivo della Pausini. Sono una peggio dell’altra.
E quando non ci arriva con la voce (note prese troppo basse) cosa fa? Usa uno dei più vecchi trucchi del mestiere, cioè strilla come un’ aquila. E la gente, ormai disabituata del tutto al bel canto, crede che quello che sta facendo lei significhi cantare bene e prende per buono “quell’incredibile prodigio” , per dirla alla Baglioni.

Sentite cosa dice Ivano Fossati: "LA MIA BANDA SUONA IL ROCK? Dalla verve di Laura ecco una versione travolgente!" Ma voi ce lo sentite Ivano Fossati dire una cosa del genere? Ma se addirittura era meglio la versione di Belen Thomas (Y MI Banda Toca El Rock)?? O l’ha detto sotto tortura oppure è una di quelle cose tipo “buttiamo lì una dichiarazione e diciamo che sia stato tu a farla, ti va bene?”. Come si faceva con i 33 giri alla fine degli anni sessanta,quando per lanciare un album si scrivevano delle dichiarazioni di altri cantanti della stessa casa discografica con le firme autografate sul retro della copertina. Che so: Gli Showmen? Una bomba! Firmato Gianni Morandi. Oppure sono impazzita appena ho sentito i Rokes! Firmato Rita Pavone.
Qui non si tratta di stesse case discografiche ma le dichiarazioni estasiate dei vari Cocciante, Dalla, Fossati, Grignani, Baglioni sanno tanto di falso. Oppure di tacito assenso. In fondo, i signori qui nominati stanno guadagnando di bei soldi con le loro canzoni cantate da Laura Pausini. E sputaci pure sopra!

Comunque, nell’epoca del niente (in campo musicale, politico etc.), come questa che stiamo vivendo, giustamente Laura Pausini rappresenta il massimo a cui possiamo (anzi, POSSONO) aspirare. La luce, il faro. Andatevi a leggere le litigate sul web dei suoi fan su Fegiz Files (Corriere Della Sera) che la difendono a spada tratta contro altri fan, o di Mina o della Bertè (una sorta di gay pride perpetuo e litigioso). Se i suoi sostenitori sono tutti così, allora capisco perché è prima in classifica. Ma lasciatemelo dire, che tristezza!

(cverdier.blogspot.com)

105 commenti:

Marco ha detto...

Finalmente qualcuno che dice le cose come stanno. Ma perchè la gente non se ne accorge. Solo perchè una passa in radio trecentomila volte al giorno bisogna sempre dire che è bravissima, che è una star internazionale. Ma per favore! Laura Pausini è una grande fortunata, che ha fatto della sua professione di cantante da pianobar un prodotto della discografia. E pensare che c'è tanta gente con delle proposte molto più interessanti che però non riescono ad emergere e valicare i confini dei circuiti radiofonici e televisivi perchè non sono spalleggiati da nessuno. tutto quetso è una perdita culturale. L'operazione di marketing che è stata fatta su di lei è una di quele cose che rendono a musica sempre più corrotta. "Ha una voce bellissima", "Si vede che studia", "Una vEra star". Ma 'dde che?
E' solo un lavaggio del cervelo, la sua voce non ha niente di miracoloso. Ci sono decine di cantanti più brave che non hanno avuto la stessa fortuna. Perchè di questo si tratta.

Anonimo ha detto...

De gustibus...a me questo gioco al massacro piace poco...nel senso che starnazzi o meno poco importa...se la si vuole ascoltare bene...sennò c'è dell'altro. Esaminarle la voce, flagellarsi per il fatto che abbia ottenuto un successo (oggettivamente) immeritato mi suona tanto chiacchiera da comare di paese.

giacomo ha detto...

La Pausini è solo uno dei tanti esempi di quanto sia imbarbarito il mondo in cui vivivamo. Negli ultimi venti anni siamo sempre più andati a finire in un moderno medio-evo nel quale la gente non ragiona più grazie al lento e continuo lavaggio del cervello con tette e culi a tutto spiano in TV.

Ormai passa qualsiasi porcheria sia essa politica, musicale, sportiva, civile, in TV, ecc.. Si è diffusa fra la gente una tale apatia per la quale tutto scivola via, basta solo che non gli si tocchi la squadra di calcio del cuore: allora si bloccano strade, ferrovie..

È diventata regola che ‘basta che tutto sia a posto nel mio piccolo giardino’ e poi del resto del mondo chi se ne frega. Ne è esempio il commento precedente sulle chiacchere da comare.

Così facendo però si diventa popolo bue e chi ha i mezzi per farlo impone un’idea senza trovare un contraddittorio, facendo il bello e il brutto tempo come più gli pare e piace.

Purtroppo siamo già su questa cattiva strada; basta confrontare le notizie sui giornali, nei TG, nei giornali radio: sembrano tutte le stesse veline di regime calate dall’alto senza che ci siano dei veri giornalisti che facciano il loro mestiere come dovrebbero. Questo sia a destra, quanto a sinistra: le magagne è meglio nasconderle che sennò magari qualche cervello inizia a funzionare e ragionare di testa propria, invece di nutrirsi della pappa pronta e già predigerita.

Anche se un anno nuovo è cominciato e quello vecchio buttato, siamo sempre la stessa italietta italiota pronta a sbavare sul calendario della putt.. ..ehm subrette di turno, a comprare l’ultimo modello di telefonino, a strapparsi le vesti per quattro stupidi brocchi dopati strapagati che corrono dietro a una palla e a guardare film panettoni natalizi per dirci che no, noi non siamo cialtroni come quelli sullo schermo.

Anonimo ha detto...

I romani aggiornati ai nostri tempi: panem (calendari, telefonini, SUV, status symbol..) et circenses (calcio, stupida televisione urlata..)

Marcello ha detto...

Francamente fatico ad associare la Pausini a tutti i mali della società moderna che state citando.

Ah, ma forse è la stessa società che si straccia le vesti schiamazzando per quei fenomeni da circo (o da galera ?) che propone per esempio MTV nelle piazze (che so Fabri Fibra e compagnia brutta black or white che sia); allora in questo caso capisco.

giacomo ha detto...

Sì c’è un’appiattimento dei gusti musicali da far paura.
Sembra che la maggioranza della gente si accontenti di quei quattro cantantucoli costruiti dagli A&R delle major che passano a ripetizione giorno e notte sui network radiofonici e canali musicali. Non si accorgono di quanta altra buona musica ci sia in giro che non sia quella con alle spalle i potenti mezzi major.

Poi arriva al momento giusto una media cantante da pianobar sufficentemente intonata e con la complicità dei media subito a gridare al miracolo: la salvatrice della musica italiana nel mondo!

I Latin Grammy, da grandi professionisti dello showbiz come sono negli USA, li hanno inventati per arrivare al pubblico ispanico degli USA. La Pausini è conosciuta solo fra questi. Se chiedi ad un bianco (W.A.S.P.) negli USA non sa manco chi sia!

In Europa continentale va abbastanza, ma senza esagerare in grossi maercati come Francia e Germania. In UK/Eire, il più grosso ed importante mercato europeo, manco la conoscono e la Warner UK non si sogna certo di importarla da loro, nemmeno quando aveva fatto il disco in inglese.

Anonimo ha detto...

Una curiosità...ma a parte MINA e la Berte (citati dall'autore)...ma chi sono tutte queste grandi donne della canzone italiana???...il problema non è la voce ma la pochezza dei testi che da anni sta attanagliando la musica...

Anonimo ha detto...

Sempre i soliti commenti contro la Pausini su questo sitoooo!!! E' basta!!! Nessuno vi obbliga ad ascoltarla e con questo articolo nn avete fatto altro che far crescere la curiosità per questo suo lavoro!! La gente puo' pensare... ma è veramente cosi pessimo questo cd come si dice? E che che fa? Compra il cd? Scarica gli mp3 ? ....Sempre pubblicità! La cosa importante è che se ne parli nel bene o nel male ;)

Anonimo ha detto...

Francamente è la prova che non capite un emerito cazzo di musica.
Sai, hai ragione L'alone lo vedo anche io, ma intorno alle vostre teste. bye -.-

Anonimo ha detto...

alcuni commenti seppure negativi sn stati + obbiettivi e interessanti dell'articolo che è un pò squallido! Secondo me la pausini è una vera ARTISTA, la sua carriera nn ha mai visto un momento di flessione...e poi agli inizi nn era appoggiata da nessuno, abita in un paesino di campagna (lo vidi a "radici e tradimenti-rai1") di circa 1000 abitanti. Ha avuto fortuna e nn l'ha mai negato ma almeno nn si autocopia. Occupiamoci prima di nek,giorgia,anna tatangelo,gigi d'alessio ecc. e poi pensiamo alla pausini ke nn è stonata e se dici così vuol dire ke sei tu quello ke nn se ne intende di musica.

Anonimo ha detto...

ma fateve na canna..non capite un cazzo..davvero.. vorrei proprio sapere voi qualòi cantanti e musica ascoltate! zitti e vergogna. fabio roma

Anonimo ha detto...

Laura è una grande in tutti i sensi!!! e voi non capito niente

Sara

Anonimo ha detto...

Certo il lavoro di un atista musicale lo si può analizzare sotto vari aspetti tipo:voce,arrangiamento musicale,testi ecc.....Tuttavia io credo che la cosa più importante è quello che ti trasmette l'artista; tutte quelle senzazioni che ti fanno stare "da Dio".Io sono fra quelli che le sente quando ascolta o vede il lavoro di Laura Pausini.

ilaria ha detto...

se tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog credo che con il mio commento avrà molto dico molto ma molto da fare perchè laura pausini è semplicemente stupenda e la sua voce altrettanto voi che siete delle persone senza cervello e credo gelose e invidiose della carriera anzi della sua spettacolare carriera dite queste cose e invece sai che vi dico???? Sarebbe il caso di dirlo a chiare lettere forse sarai tu che canti come canterebbe una casalingo mentre sciacqua i piatti o pulisce il pavimento. Canta come un qualsiasi ed anonimo cantantucolo da piano bar di provincia. hai capito coso e piccolo essere insignificante??? vatti a a sciaquare la bocca prima di pronunciare parole così perchè brutto scemo lei è LAURA PAUSINI e tu sei IL PRIMO CRETINO CHE PASSA togliti dalle scatole insulsa persona dei miei stivaliiiiiiiiiii se vuoi venirmi a rompere fai pure la mia e-mail è ilarietta91-cavallo@hotmail.it io per LAU combatto essere ignobile e non ho detto parolacce perchè tanto le toglievano e non aveva senso metterle

Anonimo ha detto...

ecco...ci risiamo...i soliti commenti di gente che parla senza capirne nulla, che parla solo perchè non accetta il successo di una artistiche che non piace.,..mi viene da dire, ma non è che che a capire la pausini debbano essere quei pochi che la disprezzano piuttosto che tutti gli altr!!!beh ascoltiamo fabry fibra, musica fatta solo di rumore, parole stupide, parlate...beh per fortuna e sottolineo per fortuna siamo liberi di scegliere ciò che acoltare...e per fortuna ci sono cantanti come la Pausini, altrimenti vincere un grammy con fabry fibra porterebbe gli italiani a chiedere il cambio di stato...

Anonimo ha detto...

Ah, ah come sono divertenti i fan della Pausini: dei comici involontari!
Musicalmente i vostri cervelli sono alle elementari se non all'asilo!

Anonimo ha detto...

ahahhahahahahahhahah.... si si...se nn fosse una cantante come dici tu... a quest'ora sarebbe una cantante da 4 soldi tipo tantangelo o tanti altri...

eppure c'è un certo grammy che ha vinto...
eppure il suo fanclub è il + numeroso d'europa
eppure ha fans in tutto il mondo...

Alessandra ha detto...

Ci vuole davvero coraggio a scrivere certe cose!!! Uno crede di averle sentite tutte nella vita e invece... ci si sveglia la mattina e si scopre che Laura Pausini canta come canterebbe una casalinga mentre sciacqua i piatti o pulisce il pavimento!!! Beh mia madre è casalinga e vi posso assicurare che non canta come Laura Pausini!!! Mi piacerebbe, ma purtroppo non è così... E come mia madre milioni di altre casalinghe in tutto il mondo... e questo nn perché chi fa l casalinga nn può avere una voce stupenda ed essee brava a cantare, ma perché Laura Pausini è un'artista, e sottolineo ARTISTA, unica!!! Per il resto, non mi abbasso a rispondere a certe illazioni, del tutto infondate... Una cosa è certa: c'è modo è modo di esprimere le proprie opinioni e, anche se si vuole fare una critica piuttosto pesante, non mi sembra proprio il caso di offendere a tal punto un'artista che da anni lavora con umiltà, serietà ed abnegazione!!!
Inoltre è facile appellarsi a una quisquilia tecnica in un'esibizione dal vivo, che magari non è neanche del tutto fondata, ma che molti, non essendo esperti di musica, non hanno il coraggio di controbattere, per dire che un artista non sa cantare; in tal caso, però, nessuno sa cantare, perché una sbavatura dal vivo può capitare a tutti, ma non è la tecnica a rendere un cantante un'artista: sono le emozioni che quel cantante trasmette con la sua voce, la personalità che esprime nell'interpretare, o reinterpretare, un brano... E non mi si venga a dire che Laura non ne ha e che le sue reinterpretazioni sono scialbe e apersonali, quando lei stessa ha ripetuto più volte di aver cercato di essere il più fedele possibile ai brani originali, per rispetto degli artisti che li avevano scritti, composti e arrangiati. E non è vero che noi fan la difendiamo indiscriminatamente, sappiamo esser anche critici quando le circostanze lo richiedono, ma di certo non possiamo starcene con le mani in mano, mentre si offende, ben oltre i limiti dell'educazione, non solo la stessa Laura, ma anche noi fan, ritenuti, stando a quanto ho capito, degli idioti, incompetenti di musica e del tutto privi di facoltà intellettive!!! Beh spiacente di deludervi, ma non lo siamo!!! Un'ultima cosa: cosa significa "una come Laura Pausini 20 anni fa sarebbe stata relegata ecc. ecc."? La carriera di laura Pausini è iniziata nel 1993, quindi quasi 14 anni fa, ed io personalmente questa grande differenza tra 14 e 20 anni fa non la vedo...

nicola! ha detto...

se tutte le voce semplici avessere sfondato come la pausini a quest ora saremmo pieni di superstar internazionali con la vocina semplice!
della sua voce ne ha creato uno stile straimitato senza successo!
il tuo volere a tutti i costi smontare un artista che si è creata senza sgallettare e mettere culo e tette in mostra,senza scandali che l'aiutassero a vendere qualche copia in piu(vedi albano,vedi d'alessio...) ,forse con l'aiuto di una buona casa discografica che ha saputo ben promuoverla...che c'è di male?
se la warner paga le radio per mandare la canzone in onda...credo sia il suo lavoro o no?
ci lamentiamo di un eccesso o dell'altro!
se le canzoni non vanno in radio è colpa delle case discografiche,se le sentiamo sempre è ancora colpa delle case discografiche!
ti ripeto,il tuo mi sembra solo un voler smontare la sua figura!
e poi non credo che 17 artisti siano talmente sporchi e corrotti da accettare che qualcuno scrivesse delle cose firmando con i loro nome specie dal momento che la maggior parte di questi sono amici della cantante,baglioni,zero,ferro...!
vabbe comunque...bye bye

nicola!

Anonimo ha detto...

Che le case discografiche paghino per far passare un pezzo in radio, non è certo il loro lavoro pulito. Sporco senz'altro!
Negli USA le major in seguito allo scandalo payola (passaggi radiofonici pagati) hanno dovuto pagare forti penali perché contravvenevano al libero arbitrio.

La persona io non la critico, io critico le sue canzoncine di amori sempre uguali a sé stesse. Mai azzardare qualcosa di nuovo, ma si sa squadra che vince non si cambia. Trovata la ricetta di successo, avanti ad libitum.

Matteo

Anonimo ha detto...

fare certe accuse e insinuazioni su una persona che non si conosce e da perfetti idioti...musicalmente non c'è niente da dire, è una bravissima cantante..la sua voce è una delle poche che fa davvero emozionare e voi ve ne uscite con queste cose? Sapevo che l'ignoranza esisteva ma non fino a questo punto. I fan della pausini sono delle persone semplici ed eccezionali come lei, prima di parlare e offendere fareste meglio a conoscere.
Sputare sentenze solo perchè non piace non è giusto. Un'artista può non piacere, ognuno hai suoi gusti ed giustissimo così, ma da li a mancare di rispetto con certe parole offensive ce ne passa. Per questo motivo non approvo nemmeno chi per difendere Laura ha lasciato parole offensive nei tuoi riguardi. Bisogna dare l'esempio. E anche se musicalmente, come dice qualcuno, essendo sua fan, sarei rimasta all'asilo, sono davvero contenta e feria di amare un'artista vera come lei.

Eleda

Anonimo ha detto...

Precisiamo.
La Pausini non ha vinto un grammy, ma un latin grammy, cioé il cugino sfigato dei grammy. Così come lo considera l'opinione pubblica americana.

Anonimo ha detto...

Risposta ad un anonimo che ha scritto alle 7/1/07 14:04 : Precisiamo.
La Pausini non ha vinto un grammy, ma un latin grammy, cioé il cugino sfigato dei grammy. Così come lo considera l'opinione pubblica americana.

Una precisazione vorrei fartela io... ma prima scrivere STRONZATE leggi un po' e informati!!!
Oltre a vincere il LATIN GRAMMY come dici tu ha vinto anche il GRAMMY!!! Cerca su qualsiasi motore di ricerca e ne avrai la conferma!!! ;)

Anonimo ha detto...

Ho visto che si sono risvegliati tutti insieme i fan-ebeti della Pausini..che bello ! Meno male che domani ricomincia la scuola , così siete un pò più impegnati.
Per Ilaria91 e co: se questa è la nuova leva , siamo a posto! Che tristezza !!
Comunque la Pausini ve la meritate tutta.

Anonimo ha detto...

Come al solito, non appena qualcuno (in questo caso, il buon Christian) critica, a mio avviso la sopravvalutata Lauretta, subito, alcuni "personaggi" si inalberano, mostrando eccessivo livore, poca lucidità e notevole stizza. Se a molti, e sottolineo molti non piace la voce della "ragassona" di Solarolo, fatevene una ragione. E' inutile citare i dati di vendita, il "LATIN" Grammy, i duetti con artisti internazionali, ecc. ecc. La pausini è, e resta un prodotto, esclusivamente commerciale. Non è un'interprete, non ha personalità, non ha duttilità, né emotiva né tecnica, non ha presenza scenica, né ironia. Questa è la MIA opinione personale (non pretende certo di essere un dogma), ma non credo (fanatismi a parte) a pensarla in tale modo. Grazie!

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa, questa è la versione integrale del mio messaggio:


Come al solito, non appena qualcuno (in questo caso, il buon Christian) critica, a mio avviso giustamente, la sopravvalutata Lauretta, subito, alcuni "personaggi" si inalberano, mostrando eccessivo livore, poca lucidità e notevole stizza. Se a molti, e sottolineo molti non piace la voce della "ragassona" di Solarolo, fatevene una ragione. E' inutile citare i dati di vendita, il "LATIN" Grammy, i duetti con artisti internazionali, ecc. ecc. La pausini è, e resta un prodotto, esclusivamente commerciale. Non è un'interprete, non ha personalità, non ha duttilità, né emotiva né tecnica, non ha presenza scenica, né ironia. Questa è la MIA opinione personale (non pretende certo di essere un dogma), ma non credo (fanatismi a parte)di non essere l'unico a pensarla in tale modo. Grazie

Anonimo ha detto...

ne tecnica..ne ironia..ne presenza scenica? ..-.-° vai ad un suo concerto e cerca di conoscerla..poi vedi..non parlate vuoto..può non piacere...ma accusare senza conoscere!! siete ridicoli.

christian ha detto...

Proposta: dedichiamo un giorno qualunque del calendario a Laura Pausini, come si fa coi santi.
Che so, 8 gennaio, San Laura, "Santa Patrona Degli Ebeti"

Anonimo ha detto...

Laura Pausini può piacere o non piacere , può essere considerata una brava cantante oppure una mediocre cantante , ma qui dentro tutto questo non ha un senso perchè offendere in modo cosi forte una persona solo perchè ha successo ( giustamente o ingiustamente )può avere un solo significato che non ha nulla a che fare con la musica in generale infatti questa gente scrive questi insulti solo per sentirsi appagati e dare un senso allo squallore delle loro esistenza e per sogare sugli altri le proprie frustazioni
.Forse come dite voi i fans della Pausini torneranno domani a scuola ma per voi che siete grandi e potete avere 20-30-40 anni non c'è speranza dovreste ricominciare dall'asili nido ma sarebbe solo una inutile perdita di tempo , poveracci . Mi viene un dubbio siamo sicuri che gli ebeti sono i fans di laura Pausini ? Sentendo i vari commenti non ultimo quello di Cristian direi proprio di NO !!!

Serena 19079 del fan club ufficiale di Laura!!! ha detto...

BHè DI GENTE CHE NN CAPISCE NIENTE CE N'è TANTA!!! siete voi....primo La DIVINA degli ebeti( cioè c'è gente che lo è e vorrei farvela conoscere e scommetto che imparereste più da loro che da voi stessi) ha un'estenzione vocale ottima...vorrei sentire le vostre "casalinghe", poi che èp tutta st'invidia e cattiveria gratuita...bhò Laura è DIVINA, meglio di gente senza rispetto come Madonna o altre "star"....parlate senza conoscere...e credo che i premi come i grammy (veri e propri) nn li regalano a nessuno!!! cmq....tante parole parole parole....La Pau ha fatto gavetta ed è giunti a sti livelli per merito suo...poi poppanti o gente d'asilo nn siamo anzi.....ma se nn esserlo vuol dire essere come voi che sparate ca****e senza sapere....meglio avere 5 anni!!!

che gente....

Serena w w w wLa divina!!!!

Anonimo ha detto...

scusami..hai bevuto o cosa ?lascia perdere nn fare piu' qst tipo di commenti anzi piu' che commenti sono BESTEMMIE non ho piu' nulla da aggiungere ciao.....

24119 ha detto...

sul sito della pausini hanno detto che colui che ha scritto la lettera è un critico di musica..mha mi sembre strano che una persona che viene definita un critico di musica arrivi a questi livelli..cioè siamo daccordo se laura pausini nn ti piace pero a scendere ai tuoi livelli nn mi sembre tanto giusto..perche in tal caso saremo pure rovinati cm rappresentanti della musica italiana nel mondo ma nemmeno cn i critici che ci dovrebbero rappresentare stiamo messi bene .ognuno di noi puo ascoltare la musica che piu preferisce..ci sn tanti cantanti stranieri che hanno successo a livello mondiale..e vorrei sapere cosa hanno di piu della pausini..grazie a lei mi sn avvicinata alla musica quel mondo fantastico che ti regala emozioni,un mondo che prima mi rifiutavo di conoscere...Laura mi da tanto quando canta e penso che cio significa che riesce nel su mestiere..nn credo di essere un eccezione..altrimenti cio nn spiegherebbe perche la pau ha cosi tanti fans...scusami se ti faccio questa domanda..tu stesso dici che i fans della pausini difendono la loro DIVINA in modo esagerato davanti a delle critiche per nnt costruttive nei suoi confronti..allora i mi chiedo ti sei mai domandato perche fanno cio??
quali potrebbero esseri i motivi..io penso perche evidentemente questa donna dona loro delle emozioni qualcosa di forte..nn sl tramite le canzoni..laura è una delle poke artiste internazionali(meritato o meno che sia questo successo..secondo te)che entra quasi quotidianamente nel suo fan club...parla cn i suoi fans e cn alcuni di essi ha anche rapporti che vanno oltre la semplice stima professionale…certe volte è anche schifosamente dolce..cn cio nn voglio dire che è la perfezione scesa in terra…ma che cmq nn hanno senso queste accuse…perche in questo modo fai sl capire la tua pikkola posizione…baci..

Anonimo ha detto...

Non amo la Pausini, ma quel che più mi stupisce sono le posizioni assolutistiche di alcuni commentatori, sia pro che contro.
Come spesso succede, la verità sta nel mezzo, la Pausini è una media cantante, come ce ne sono tante al mondo, senza nulla di particolare e che ha avuto la fortuna di essere al momento giusto nel posto giusto, ed essersi affidata alle persone con le giuste conoscenze.

Ha avuto fortuna, il fattore determinante in molti casi della vita.
Tutto qui: 6, ne più, né meno.

maria luisa ha detto...

Prima che apparisse questo post mi dicevo che sinceramente la Pausini non mi dispiaceva, vocalmente trovo che abbia una buona tecnica e una voce limpida, un bel timbro, ecc, ma devo dire la verità, dopo aver letto questi commenti ho capito come funziona il cervelluccio di questi mocciosi che poveretti non ne sanno nulla di cosa può essere una bella canzone (andatevi a ripassare tutti i sixties, prova ne è che tutti i poveri artisti di adesso vi attingono a piene mani!!!). E' vero la Pausini non avrebbe fatto questo successo 20-30-40 anni fa perché ora non c'è niente, non c'è creatività nella musica e le povere Pausini, Elisa e Giorgia, che hanno una bella voce, ma quando cantano non trapela un sentimento, una qualsiasi sensazione di gioia o di dolore, non trasmettono nulla perché sono fredde e asettiche come il ghiaccio sintetico, lavorano sulla tecnica vocale ma non per comunicare emozioni e sentimenti. La prima volta che ho sentito Io canto da una radiolina non l'ho riconosciuta, l'ho scambiata per Mariella Nava! Basta un impianto un po' più scadente e la grande artista internazionale non si riesce a riconoscere più. Allo stesso modo ho confuso Elisa con la Pausini. Rimbambita io? Oppure queste grandi e incensate cantanti del 2006 con questo stuolo di fanatici paladini, non resistono alla prova del suono? Ilaria, ma chi sei tu, sai chi è Christian Calabrese? Informati, ignorante sei tu purtroppo. Mocciosetti, per fortuna domani ricominciano le scuole, e avrete meno tempo da passare davanti al computer e scrivere cazzate.

Anonimo ha detto...

scusami maria luisa, ma confondermi la pausini con elisa e giorgia... -.-
primo: la pausini è una inutile interprete, elisa e giorgia sono CANTAUTRICI (traduzione: si scrivono le loro canzoni. Elisa sin dall'inizio della sua carriera, a 19 anni. Giorgia da un po' meno)
secondo: le eccellenti vocalità di elisa e di giorgia non sono minimamente, ma proprio neanche lontanamente paragonabili alla "vocalità" (se così possiamo definirla) della pausini, che non sa cosa siano modulazioni, non sa cosa sia il diaframma, e potrei continuare all'infinito.
che poi possano piacere o no è un altro discorso (puramente soggettivo), ma associare una come la pausini a due vere ARTISTE come elisa e giorgia a me sembra una bestemmia.
Quali canzoni conosci di elisa? No, giusto per capire, dato che la massa si limita a "Luce", "Una poesia anche per te" e "Gli ostacoli del cuore", senza neanche immaginare quali profondi testi e quali musiche sofisticate ci siano negli ALBUM di elisa

Anonimo ha detto...

NON SONO D'ACCORDO! Laura Pausini non avrà di certo la miglior voce in assoluto, ma è una brava cantante, semplice ma con personalità, e se agli inizi era solo un'adolescente che faceva pianobar, la si è vista crescere artisticamente negli anni!!!
Se piace alla gente che ci volete fare?? Anche a me piace, e l'ascolto, e non mi vergogno! Anzi, sono contento del suo successo all'estero, che comunque non è poco come si dice in questo fottuto articolo! Sempre meglio che non portare per niente fuori un po di nostra musica!
E' simpatica, è una grande professionista che si fa il mazzo per viaggiare, studiare negli anni e crescere nella musica, collaborare, lavorare sodo ecc per farsi strada... Nelle sue interviste all'estero c'è sempre l'Italia e il nostro essere nelle sue parole! E secondo me non è vero che non sa cantare,..!!! Ha un timbro semplice, ma unico, è intonata, i suoi concerti sono comunque piacevoli!!!
In questo articolo si esagera molto!
Laura Pausini secondo me rimarrà sempre la grande dei nostri anni, insieme ad Elisa e Giorgia, anch'esse brave, senza fare troppi confronti..
Se è prima in classifica da tempo ( e non vende neanche poco, perchè solo in Italia ha superato le 600.000 copie in 6 settimane!), un motivo c'è, ed è quello che piace alla gente. Non credo però che la gente ascolti solo lei, sa benissimo che c'è anche altra musica. Se piace, piace. Ogni commento è superfluo!

jessica di ve ha detto...

ciao a tutti... non sono stata li a leggermi tutti i commenti ma... io di canto ne so ben poco ok ma sinceramente preferisco una cantante che come dite voi "non sa cantare" come Laura che una che lo sa fare perchè almeno lei mi fa provare emozioni e questo è quello che mi interessa...d'altra parte lei è la prima a dire di non ever mai studiato canto..e poi chissenefrega c'è gente che fa di peggio nella vita.. almeno lei per quanto poco è sincera.. se alle persone non va di ascoltarla che facciano a meno..io l'ascolto e lo farò per molto molto tempo!!

daniele ha detto...

mah, si puo anche discutere sulla bravura o no di qualcuno...alla fine la musica e solo opinione, nonostante ci siano i cosidetti "esperti"...pero rompersi il campo di fronte a cio, mi pare ecessivo.

il problema nel panorama musicale italiano e a livello emergenti. per avere un possibilità di carriera o devi spendere un mucchio di soldi (e quindi gia molti, magari talentuosi non ce la faranno)...oppure devi essere piu o meno "raccomandato"...nel senso che devi avere dei contatti importanti o comunque qualcuno che ti faccia filtrare negli ambienti che contano...non mi pare si possa quindi parlare di qualità o meritocrazie.

Anonimo ha detto...

Io invece sul video del live a Roma ci tornerei. Vorrei far notare la differenza non nel modo in cui la voce esce dalle due cantanti. Non sentite quanto Lara Fabian esca più corposa, più piena, meno nasale, più supportata a livello diaframmatico, più modulata e più precisa nel filato? Non dico più intonata perchè effettivamente le stecche dal vivo ci possono stare.... anche se la tecnica a quei livelli ( e sottolineo a queli livelli visto che si parla di premi internazionali )dovrebbe supportare e la nota dovrebbe essere in testa, senza aver bisogno della base per prenderla.
A parte questo, effettivamente non si può accostare la Pausini ad una Elisa. Anche se le potessimo confrontare per la voce, rimarrebbe sempre e comunque una maturità, una profondità ed una poesia nei testi autoprodotti che cresce con lei. ps: a volte si vede il valore di una cantante in interpretazioni sussurrate, perchè tenere le note basse è molto più difficile che fare gli acuti, anche se sostenuti.

anthony ha detto...

Voglio dire solo due cose, maria luisa ha ragione; non mi è mai successo di confondere Ornella Vanoni con Iva Zanicchi, o Rita Pavone con Mina, o Orietta Berti con Patty Pravo; le cantanti di qualche anno fa (purtroppo invecchiate, ma solo fisicamente!!!) avevano ognuno la loro voce il loro tratto particolare; certo erano altri tempi e anche la musica era molto più ricca, originale, creativa, tanti generi diversi, tutti o quasi tutti belli e interessanti. Ora c'è un piattume, e in mezzo al piattume certo una come la Pausini che ha una bella voce risalta. Ma - e dico la seconda cosa - la riusciremo a vedere al San Remo del 2051 (come Milva che era presente nel 1963) oppure al San remo 2056 (Dorelli era presente nel 1958)??? Certo non sarà, perché non solo la Pausini non la chiamerebbero comunque (vecchia e insipida), ma non esisterà più neanche San Remo!!!

Anonimo ha detto...

Beh forse non avrà una voce particolare ma è comunque gradevole e ha tanto carisma;interpreta i brani con grande passione.Ha venduto 30.000.000 di dishi in tutto il mondo in soli 13 anni di carriera:un motivo ci sarà...
Poi le ultime canzoni sono molto belle,la sua carriera è stato tutto un crescendo...!

Anonimo ha detto...

Ma guarda caso le ultime belle canzoni sono remake e Zucchero, in un'intervista apparsa su un panorama non ricordo bene se di ottobre o di novembre, ha detto che non sapeva neanche della reinterpretazione di "Come il sole all'improvviso".

Anonimo ha detto...

ma perchè non parlate di billie holyday invece di queste stronzate:MINA ELISA PAUSINI LIGABUE MI VIENE IL VOMITO

Anonimo ha detto...

Non parliamo della signora Holiday (o Gough che dir si voglia) perchè questo blog ha come tema Laura Pausini, che con la suddetta non ha proprio niente a che vedere. Se vuoi parlare della Holiday crea un altro blog apposito, lasciando stare il vomito, e sarai accontentato/a.

Anonimo ha detto...

Gough povero te.Hai fatto le elementari?Opure per natura non capisci?Mi dispiace.Ciao.
COntinua a sentire le tue stronzate.Altro non meriti.
Se mi fornisci l'indirizzo ti regalo il duetto Ligabue-Elisa.Stupendo.PER TE!

ale ha detto...

Mi stupisce l'accanimento con il quale su questo blog ci si diverta a demolire questo o quel cantante; premetto che da più di dieci anni collaboro ad un settimanale, e proprio quest' esperienza mi ha insegnato a gestire il mio senso critico, a non riempire di inchiostro velenoso ogni pagina, ma a valutare e a considerare anche il buono che c'è in molte cose.
Il brutto, il volgare, il superfluo è sotto gli occhi di tutti ed è facile identificarlo; ciò che invece si nasconde è proprio il talento, il bello, ciò che non riesce ad emergere, spesso soffocato dall'eccessiva attenzione che si concede all'evidente.
Il consiglio che sento di dare a chi cura questo blog è appunto di cercare di promuovere i progetti validi e originali che nascono nel nostro Paese. Parlare male è un esercizio da novizie, azzardare un futuro successo è cosa rara.
In merito alla Pausini non posso che essere in disaccordo con l'elenco di malignità lette; ascoltatevi, per esempio, "Cuando", la versione spagnola della canzone di Pino Daniele. Se non vi mette i brividi...
Rispetto alla sua voce non credo sia "qualunque"; forse non tutti i brani scelti stanno nelle sue corde, ma è troppo poco per definirla "cantante da piano bar" (poi cosa ci sarebbe di male? il successo? E chi siamo per giudicare chi ne è degno e chi no, soprattutto se ha dimostrato negli anni di non aver dormito sugli allori?)
Riguardo l'aspetto scenico è del tutto evidente che non siamo di fronte a Madonna, forse però va considerato il distinguo che esiste fra un'artista melodica e una dance, una metal,o hip hop o lirica, etc etc.
Il successo poi non è sempre e solo dovuto alla pochezza intellettuale dei fan; spesso significa che l'artista riesce a smuovere qualcosa dentro di loro. E se sono sentimenti positivi non ci vedo proprio nulla di male...

Anonimo ha detto...

SE TI ACCONTENTI DI TANTO POCO.E POI SCRIVI SU UN SETTIMANALE.ECCO GLI OPINION LEADER.MAMMA MIA.

ale ha detto...

Caro Anonymus,
nell'accontentarsi di "tanto poco" (magari utilizza di "tanto in tanto" il vocabolario...) non credo ci sia nulla di cui vergognarsi, non tutti siamo alla ricerca dell'eccezionale o dello straordinario per sentirci soddisfatti.
Non mi perdo nello scrivere facili concetti moralistici, ma davvero mi sorprende leggere con quanta superficialità e senza alcuna motivazione argomentata seriamente tu possa giudicare gli altri.
Qui mi fermo; in quanto all'"opinion leader" naturalmente non mi sono mai considerato tale, a meno che il libero pensiero debba pagare pegno per poter venire ancora espresso.
P.S.: sai tradurre il concetto in italiano?

laurajloveyou ha detto...

Sarebbe troppo facile entrare e riempire di insulti e parolacce chi ha fatto altrettanto contro la DIVINA...ma non lo faccio e invito chi sa apprezzare la musica della DIVINA a fare come me.
Se io dicessi che Hitler è stato l' uomo più buono del xx° secolo, meriterei una risposta????? no!
o che Pelè e Maradona sono stati due scarsi del calcio???? neanche!!!
ecco, voi allo stesso modo non meritate neanche considerazione.....
siete una NULLITA'!!!! e fate solo brutta figura perché dimostrate di non capire nulla di musica...
GRAZIE DI ESISTERE DIVINA!!!!

Anonimo ha detto...

Io credo che la verità stia nel mezzo. Leggendo i post uno rischia di estremizzare da una parte o dall'altra, perdendo l'obiettività. E' vero che le sue doti interpretative sono limitate, come le capacità vocali (che non riguardano solo all'estensione!); infatti arrivò ULTIMA ad un concorso canoro da giovanissima. Però strada facendo ha recuperato, andandosi ad inserire in una fascia di mercato che non aveva figure di primo piano. Per questo non la possiamo paragonare a Giorgia, che è invece capacissima di cantare soul, jazz, che ha le note "blue" e usa la voce in tutt'altro modo (vi piace pavarotti quando canta la musica leggera? a me no, però nella lirica è tra i migliori); non la possiamo paragonare ad Elisa, che si rivolge ad un altro pubblico in quanto ha testi ed arrangiamenti diversi. Credo che la Pausini sia se stessa, si muove bene in quello che fa, e non pretende di evangelizzare tutto il pubblico. Questo glie lo dobbiamo riconoscere, in quanto negli anni ha dimostrato di essere coerente, senza fare la caccia alle mode. Dal momento alcuni la criticano negativamente, vuol dire che l'aspetto positivo sarà apprezzato da altri, così come potrebbe avvenire per Fabri Fibra, piuttosto che per Liga o altri del panorama musicale attuale che con un unico brano (e se ascoltate festivalbar ce ne sono...) hanno catturato l'attenzione di tanti fans. Anche questo non è da condannare, casomai è in attesa di conferma. In ultimo: Cosa ci piace di un brano? la musica e il testo. Come facciamo allora a lasciarci trasportare da un testo in lingua inglese del quale spesso non capiamo il significato? La maggior parte dei giovanissimi ha tra i propri idoli cantanti stranieri. Sarà che alla fine alla fine ognuno sente la musica a proprio modo? Perchè ci sforziamo di livellare tutto su un certo piano? La Pausini è la migliore e la peggiore al tempo stesso. Greg.

LAURA DIVINA ha detto...

che scandalo!!!! discutere la Pausini!!! ma gli autori di questo sito non si vergognano???? lo so che il vostro unico interesse è che la gente scriva (anche stronzate, ma basta che scriva....) però a tutto c' è un limite!!!!!
è la cantante italiana che vende di più in Italia e nel mondo e qui dite che non conta niente perché è un prodotto commerciale.......
ha una lista di premi e riconoscimenti in carriera che non bastano ormai 10 pagine per farceli star tutti (premi dati da gente che mastica musica..mica da noi che siamo qui e non capiamo niente anche se ci spacciamo per critici ecc.)....
quando canta dal vivo quasi non te ne accorgi talmente è simile al disco (provate a sentire invece live tanti che hanno fatto la storia della musica: tra tutti baglioni eil povero Battisti: c' è da sentirsi male...)
quindi piantatela che fate + bella figura!!!
LAURA SEI LA PIU' GRANDE DI SEMPRE

Anonimo ha detto...

Che noia la Pausini!
Ma anche Nek, D'Alessio, Red Hot Chili Peppers, U2, Ligabue, Pooh, Vasco Rossi, Renato Zero, Guccini, Beyonce, Zucchero, Shakira, Take That, Celentano, Tiziano Ferro, Nannini, Baglioni, Finley, Dalla, Oasis, jamiroquai, Subsonica, Eminem, Capossela, Sting, Evanescence, Hilary Duff, Jesse McCartney, High School Musical, Vanessa hudgens, REM, Cremonini, Ramazzotti, Aguilera, J.Ax, Tom Waits, Moby, Luca carboni, Morandi, Pink, Bocelli, Neffa, Tatangelo, Dolcenera, Cocciante..

Anonimo ha detto...

Bhè, "non si può discutere la Pusini", visti i gusti di noi italiani che amiamo la televisione delle risse, che guardiamo il GF (sennò non avrebbero prodotto la 7° edizione, hai voglia a dire, ma se non c'era seguito non lo rifacevano), che parliamo in madia 40 minuti al giorno di gossip, che critichiamo e poi guardiamo la televisione becera....meditiamo gente, meditiamo.

Anonimo ha detto...

Il tipico tutto bianco o tutto nero adolescenziale. Per il momento i fan della della Pausini sono ancora nell'età della 'stupidera'.
Cresceranno e, forse, capiranno dove veramente sta la buona musica magari cominciando con ripetizioni del passato: Elvis Presley, Beatles, Stones, Doors, Led Zeppelin, Byrds, Who, Dylan, Leonard Cohen, Simon & Garfunkel, Genesis, Pink Floyd, David Bowie, Clash, Sex Pistols, Joy Division, Ramones, ecc.
Così magari capiranno che razza di nullità sia la Pausini et similia al confronto con i suddetti.
Se al rock preferite del buon pop andate a riscoprire del pop fatto come si deve: Burt Bacharach e la sua musa Dionne Warwick. Se preferite gli italiani Battisti và benissimo: capace di valorizzare molti testi del sopravvalutato Mogol.

Marco86SALENTO ha detto...

Non riesco proprio a capire questa forzata voglia di denigrare una grande artista internazionale come Laura Pausini. E' certamente opinabile il fatto che la Pausini possa o non possa avere una voce gradevole, è soggettivo (per me ha una voce sublime, stupenda, è bravissima...)ma questa costante voglia di voler dire che è musica commerciale, di dire che è tutto un bluff, che è tutta un'operazione di marketing. Non se ne può più!! Innanzitutto credo che ognuno prenda dalle canzoni ciò che sono in grado di trasmettergli, la musica deve saper emozionare e la Pausini mi emoziona costantemente e non m'interessa se dietro c'è qualcuno che ha programmato di mandare in radio 300 volte IO CANTO pagando profumatamente cosìcche uno possa memorizzare la canzone e farsela piacere: perchè essere cantanti è sempre un mestiere e farlo ad alti livelli potrebbe implicare l'uso continuo di operazioni di marketing per avere più risonanza in tutto il mondo, come la Pausini, che fa benissimo e vende in 45 (correggetemi se sbaglio...) paesi del mondo!! Non l'hai mai detto nessuno che se uno più vende è più bravo ma mi sembra che il messaggio del blog voglia anche far intendere che una canzone che vende è commerciale perchè è di bassa qualità. Qualcuno riesce a spiegarmi perchè un "prodotto commerciale" è di bassa qualità? Personalmente mi emoziona di più ascoltare LAURA che Giorgio Gaber o Fabrizio De Andrè, la cosiddetta musica impegnata, e non ci trovo niente di strano e non per questo mi ritengo meno profondo di tanti altri. Poi per chi dice che l'Italia è una Nazione mediocre e pertanto si merita ciò che ha e nel campo della musica Laura Pausini, rispondo che questa è veramente una grande cialtroneria perchè se Laura Pausini ha tanti fan , e mi ritengo uno di quelli, è perchè riesce a trasmettere molto di più di quanto non si pensi e non è solo un'operazione di marketing, in cui comunque ribadisco di non trovarci nulla di male. Quindi smettiamola di andare contro artisti della grandezza di Laura Pausini così gratuitamente e denigrare come superficiali i suoi fan: se ci sono così tanti cantanti bravi come si dice con voci eccezionali emergeranno anche loro se saranno intelligenti a prospettarsi una giusta carriera come ha fatto la Pausini. Laura ci vediamo a San Siro....

gambaluk ha detto...

che noia Laura Pausini.Se la confrontiamo con Elisa non è gniente.


ELISA:SEI LA PIù GRANDE DI TUTTE

LAURA LA + GRANDE DI TUTTI I TEMPI ha detto...

Telegatti alla pausini?????????
ma come mai....non era un bluff????
ah già è tutto un discorso commerciale......
concerto a san siro la cui vendita dei biglietti andrà esaurita nel giro di pochissimo.... ah già è sempre solo un discorso commerciale perchè la DIVINA vale come la signora che lava i pavimenti a cantare......
ma vergognatevi della cazzate che avete scritto e mettetevi in ginocchio quando si ebisce la NUMERO 1!!!!!!!

LAURA NUMERO 1 ha detto...

E QUEL GAMBALUK LI LA PIANTI DI DIRE CHE ELISA E'MEGLIO....NON C' E' PARAGONE!!!!!!!
LAURA SEI LA NUMERO 1

Anonimo ha detto...

Andate a sentire questa e ditemi ancora se stona...visto che qualcuno ha detto che ci sono un sacco di video in cui stona...per piacere...

http://www.youtube.com/watch?v=C3-EFoabdjo

Anonimo ha detto...

Fan della Pausini, quanto siete penosi!

Tutti gli argomenti che sapete esibire sono le emozioni che vi dà: vi accontentate proprio di pochissimo. Ma sì cantantevi le sue stupidissime canzonette (insieme alle altre schifezze di Nek e T.Ferro) e rimarrete degli idioti decerebrati che si guardano il grande fratello credendo che quella sia realtà e non un programma televisivo con un copione scritto.

Altra cosa che sapete solo dire sono numeri, premi, ecc.: ormai i premi non hanno più alcun senso, ogni giorno ne inventano uno nuovo.
Anche i Grammy hanno del ridicolo: ci sono mille categorie e danno premi anche a quello che puliva i cessi dello studio di registrazione!!! E poi sono votati da gente che ha ormai settant'anni e che vota per le cose più conservatrici e rassicuranti che portano avanti lo status quo o che più hanno venduto (secondo la regola non scritta del parlare bene di quello che il pubblico vuole per non metterselo contro), non certo gli artisti più meritevoli che propongono qualcosa di nuovo.

Ma tanté, se volete ascoltarvela fate pure, ma non mi si venga a dire che la Pausini sia questa grandissima cantante iperdotata quale non è!
La Pausini è la quintessenza del nazionalpopolare: il pubblico vuole MERDA e voi la MERDA l'avrete a grosse palate!!!

sergio ha detto...

ma vai a cagare cretino...
la merda sei tu non la pausini!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Veramente bella ed articolata la risposta di questo fan della Pausini: basta toccare dove la ferita duole e subito l'educazione viene fuori!

Da dove vieni? Oxford o Cambridge, intelligenza sopraffina??!?!??

Marco86SALENTO ha detto...

Anonimo ora mi sembra che stiamo tutti esagerando... perchè non riesci sopratutto te e tanti altri ad espriemre il tuo pensiero in maniera pacata e senza offendere. Penoso ed idiota decerebrato ci sarai te, che non riesci a dare argomentazioni convincenti per sostenere le tue tesi, ma riesci solo a screditare premi e vittorie. Ognuno può ascoltare ciò che vuole e come ho già detto non è giusto che sia etichettato o nel bene o nel male. Tu o nessuno può arrogarsi il diritto di sapere cosa è merda o cosa non lo è altrimenti daresti prova della tua presunzione e superbia che nessuno può dimostrare. Ognuno sà cosa è meglio per sè e io credo che per me faccia bene ascoltare LAURA PAUSINI, perchè sarà anche la quint'essenza della musica nazionalpopolare ma è vera, ti tocca nel fondo, e non mi interessa se Lura stona o no... non tutti sono perfetti... basta andarle così contro gratutitamente, senza VERE e CONCRETE critiche... Non sei credibile anonimo quando screditi i premi etc etc, ti servono altre argomentazioni....
Per LAURA PAUSINI: laura non so se leggi questo blog ma dispiace a me per te di tutte le offese che ti vengono rivolte ma non dare seguito fino a quando non ti rendi conto che le critiche possono essere costruttive. Come vedi siamo in tanti che ti apprezziamo per come sei e per ciò che canti, sei, per me, una tra le migliori e vado fiero di ascoltarti e di scandire molti attimi della mia vita con la tua musica... Spero di riuscire ad incontrarti a Milano, anzi grazie per il concerto a San Siro.
- ildvceinpersona@hotmai.it -

Edoardo ha detto...

Marco86SALENTO scrivi:

..nessuno può arrogarsi il diritto di sapere cosa è merda o cosa non lo è..

e sei contro l'anonimo che scredita i premi, quindi i difendi i premi.
Ma forse i premi non hanno una giuria che vota e che decide cosa è meritevole e cosa no? O sbaglio?
Seguendo il tuo ragionamento anche tali giurie non potrebbero permettersi di fare quel che fanno!

Ergo, quindi che se il premio è favore del tuo idolo tutto OK, altrimenti apriti cielo: tuoni e fulmini.

Correggimi se sbaglio perché io non sono nessuno e potrei anche sbagliarmi: non sono mica la verità assoluta.

Anonimo ha detto...

Beh l'unico modo che sembra far sì che a voi fan della Pausini si aprano le orecchie sembra proprio quello di riscaldare i toni della conversazione.
Solo allora si assottigliano i tappi di cera che avete nelle orecchie e cominciate a dire che la vostra Pausini è la migliore di qua, la migliore di là, di su e di giù, senza che il minimo dubbio vi sfiori sulla remota possibilità che nel mondo ci sia dell'altro, se non meglio, comunque più interessante e che arricchisca il vostro bagaglio culturale (uh, CULTURA, che brutta parola!!).
Invece no! Continuate ad accontentarvi delle solite quattro idee musicali che da ormai troppi anni vengono ripetute fino allo sfinimento.
Ma sì, fate quel che vi pare (il mondo è bello perché vario), ma non ci rompete più i coglioni con la Pausini e i suoi cuore/amore!

Marco86SALENTO ha detto...

Ciao Edoardo... Il tuo ragionamento è per certi versi accettabile, nel senso che, secondo me, è giusto. Hai ragione, la giuria che dà i premi si "arroga" se vogliamo quel diritto. Ma tanto per cominciare, la giuria è, di solito, formata da esperti, sempre che non sia il popolo a decidere, e poi decreta ciò che è meglio tra diverse opzioni e non ciò che è meno merda tra le opzioni. Non credo che nessuna giuria seria, nel senso che ha un valore a livello internazionale, si permetterebbe mai di istituire un premio: merda dell'anno. Perchè secondo me niente è merda, tutto è espressione di qualcosa.Per esempio anche la musica strettamente popolare, in dialetto, è bellissima se ti tocca nel profondo... Ergo anonimo dice che "La Pausini è la quintessenza del nazionalpopolare: il pubblico vuole MERDA e voi la MERDA l'avrete a grosse palate!!!" ma nn ho ancora capito bene su quali presupposti oltre a tutte le critiche inconsistenti che ha detto. Se dicesse, Laura Pausini nn mi piace perchè non mi dice niente sarebbe accettabile, ma è merda no!

Anonimo ha detto...

Lavora anche tu da tanti anni nella dicografia come il sottoscritto e poi mi dirai anche tu se la maggioranza dei premi valgano qualcosa o se piuttosto vengano distribuiti su prenotazione!
Comunque l'equazione musica = cultura non è certo applicabile alla Pausini: le sue sono solo unsulse canzonette come ce ne sono in giro a miliardi, specie nel suo mercato principale, quello latinoamericano.

Anonimo ha detto...

alda
io vi dico una cosa sola
che persone vive e pienedi sntimenti come la pausini c'ene sono ben poche e io personalmente
tolgo la pausini da queste maledienze che dite la pausini
come o potuto vedere io la sua popolarita sala veramente sudata voi dite che ci stanno tante cantanti brave ma nessuno di loro non mia vinto il gremmy come mai si vede propio che la pusini e davvero brava ok da una sua fans io la stimo molto e se potessi incontrarla sarei la ragazza piu' felice del mondo xke la pausini e il mio idolo...

Anonimo ha detto...

Complimenti per il tuo italiese!
Forse riflette i tuoi poveri gusti musicali..

Basta avere i contatti giusti e poi fai in fretta ad arrivare ad agguantare un grammy in una delle categorie minori. Per il grammy nella categoria latin ti trovi a competere con Aventura, Luis Miguel, Juanes, Chayanne, Thalia, Julieta Venegas, RBD, Wisin & Yandel, Daddy Yankee, Rkm & Ken-Y, Don Omar, ecc.: tutta robetta che può anche piacere, ma riascoltandola solo sei mesi più tardi, ti viene da chiederti come faceva a piacerti!

Ci vuole ben altra qualità e spessore artistico per poter competere nelle categorie che contano: disco, album, artista dell'anno..

Andrea

Anonimo ha detto...

Credo che la maleducazione e le offese siano um modo malsano di comunicare anche perchè sminuiscono il contenuto, che potrebbe essere buono. La mia opinione è che il mercato musicale sia diviso in molte parti, una di queste è della Pausini. Non ho dubbi sul fatto che la Pausini piaccia a molti e che abbia successo, ma vorrei sapere quanti di questi molti siano orecchie allenate, quanti riescono ad inserire un disco di classica (tanto per dire un genere non "nazionalpopolare") nello stereo dopo aver tolto quello della "divina". Parer mio: pochi. Il motivo è semplice, quando si cresce, intendo dire musicalmente, la Pausini non basta più, la semplicità della sua musica (a me non piace nemmeno la sua voce, ma de gustibus)non soddisfa più. Vorrei, tanto per curiosità, vedere l'età media ed il tipo di persone iscritte al suo fan club.
Anche io quando avevo quindici anni ascoltavo i Take That, ma mi preoccuperei se fossi rimasta fossilizzata lì..... La pausini è l'hamburger, De Andrè è l'anatra all'arancia: la prima si mangia bene, ma la soddsfazione di gustare il secondo, bhè, è tutt'altra storia.

giacomo ha detto...

Sì, si tratta di quantità di ascolti, quantità di tante diverse qualità.
Solo dopo aver ascoltato molte cose anche molto diverse fra di loro si può comprendere di ogni diverso genere quale sia la cosa di qualità e quella che non lo è.

Purtroppo noto che in giro c'è molto integralismo un po' in tutte le fazioni: la tendenza un po' diffusa ovunque è quella di dire "quello che ascolto io è oro, tutto il resto non vale nulla".
Se ci fosse un po' più di apertura mentale, non solo in musica, verso le contaminazioni e la scoperta del nuovo (che potrebbe anche non piacere, ma almeno lo si potrebbe affermare con cognizione di causa) forse staremmo tutti in un mondo più vivibile.

Detto ciò, Laura Pausini io ho cercato di capirla ascoltandola, ma devo dire che mi ha lasciato totalmente indifferente; non che sia brutta la sua musica, ben prodotta ed arrangiata, ma non mi trasmette alcuna delle emozioni che i suoi fan decantano.

Anche io, come anche la persona del precedente commento, preferisco De André, tra gli altri..

Cristina ha detto...

Ed io, che sono quella del commento precedente, mi trovo in accordo con te. Va ascoltato tutto, almeno una volta, anzi, dobbiamo cercare di capire tutto almeno una volta. Prima di tutto arricchisce,e poi un ascolto vario rende ascoltatori consapevoli (almeno di quel che circola/è circolato nel panorama musicale).

giacomo ha detto...

Giusto! Una cosa può anche non piacere, ma è sempre e comunque un arricchimento culturale.
Da parte di molti noto un rifiuto alla curiosità, allo scoprire qualcosa di diverso da quello che quotidianamente tutti i network passano giorno e notte.
Io sono sempre affamato di cose nuove in senso assoluto (novità appena pubblicate) o nuove per me (cose del passato che non conoscevo).
Quest'ultima cosa mi ha portato ad amare artisti già affermati da prima che io nascessi o che io ero piccolo per apprezzare: Genesis, Pink Floyd, David Bowie, Queen, Depeche Mode, New Order, Leonard Cohen, Cure, Roxy Music, Talking Heads, De André, Simple Minds, Prince, Police, Kraftwerk, Lucio Battisti (anche il periodo con Panella), Marvin Gaye, Sade, ecc.

Anonimo ha detto...

ma voi siete tutti impazziti!!!!!!!
ma alla grande anche! ma come cavolo fate a dire che LAURA PAUSINI non merita il successo che ha?!!!! come fate a inventarvi certe idiozie lo sapete solo voi..... ho letto cio' che ha scritto christian ...

ma missa' che tu di musica proprionon sai nulla

la Pausini non sara' una cantante come giorgia, non sara' una cantante dei tuoi tempi.... tutto il mondo sa che non ha mai studiato canto..... ma e' UNA CANTANTE... e ha una voce spettacolare, ma sei tu che strilli come un'acquila a scriver certe castronerie.....!!!!
ma vai ad ascoltarla vbene va!!!!!!!!

e' l'unica che da un qualcosa che gli altri non hanno
ma guarda te cosa mi tocca leggere e sentire allucinanti!!!!!

Daniele ha detto...

E da buon fan della Pusini hai un italiano degno della Crusca....Guarda che la musica è dedizione e studio, tutto il resto è noia.

Anonimo ha detto...

ma siete tutti impazziti? come fate a criticare la divina? lei è come l'aria che ci manca! non posso vivere senza di lei! perfortuna che oggi ho trovato 3 biglietti per andare al mitico concerto del 2 giugno a san siro, sarà un evento indimenticabile o per meglio dire incancellabile, ome direbbe la Divina.

Pausiniani fatevi sentire dobbiamo difenderla!!!!!!

Anonimo ha detto...

Pausiniani patetici..
Crescete prima di scrivere cazzate!

Ormai l'ho sentita alla radio verie volte, ma la sua versione di "Spaccacuore" è veramente senza cuore, la ammoscia in maniera incredibile, anche perché è un pezzo pacato e tranquillo in cui non può utilizzare il suo trucchetto di strillare e fare acuti inutili.
Un po' come la Oxa qualche anno fa a Sanremo (forse il 99) che fece acuti e strilli per cercare di impressionare e vincerlo..

Bye

Anonimo ha detto...

Io non voglio dire nulla.... Mi sembra di ragionare coi vecchietti che parlano di politica. "Pausiniani dobbiamo difenderla"!?!?!?
Ma fate un pò quello che vi pare, basta che non parliate di musica. Comunque sullo stile della Pausini ce n'è tanti... Tutti in radio dalle 10 alle 20 volte al dì (come le pasticche... te le fanno prendere a forza). Io ammetto che possa piacere ma se qualcuno di voi si intende SERIAMENTE di musica, per favore, ditemi che giudizio date alla Laurona.

Anonimo ha detto...

VORREI SOLO AVERE L'EMAIL DELLA PAUSINI PERCHE' A DIFFERENZA DI TANTI A ME PIACE GRAZIE

Anonimo ha detto...

Partendo dal fatto che Laura Pausini è una delle più grandi artiste italiane NEL MONDO, altrimenti non avrebbe venduto di certo 30 MILIONI DI DISCHI, penso che la musica sia una cosa soggettiva, può piacere o no, ma chi OFFENDE Laura in questo modo, quando in giro c'è gente che fa musica semplicemente mettendo delle rime una dopo l'altra o urlando a squarciagola è allucinante. Laura è un'artista con la A maiuscola, e chi la offende non la merita, sciacquatevi la bocca prima di parlare di LAURA PAUSINI!

Anonimo ha detto...

Dunque, vendere tanto non significa per nulla qualit? e spessore artistico, ma semplicemente ottimi ufficio marketing e ufficio stampa.
Se vende cosi' tanto vuol dire che c'e' tanta gente la cui cultura musicale e' rimasta a poco piu' di Cristina D'Avena (con tutto il rispetto) e alle sue sigle di cartoni animati. Bonta' loro che si accontentano delle canzonette 'di ammore' della Pausini..
Oppure perche' tanta gente ormai di musica non capisce piu' nulla dopo tanto lavaggio del cervello e assuefazione a quei 4 successi top 40 che i network radiofonici passano tutto il giorno.

Filippo

Anonimo ha detto...

Sono di Brasile... Conosco un po' le canzoni italiane e ho cresciuto ad ascoltare Jobim, Gil e Veloso...Oppure buona musica. E posso dire che la Pausini è veramente brava...Dire che lei non canta niente dal vivo è veramente qualcosa non sense. Lei fa la pelle d'occa quando canta... e per questo è rispetatta nel mio paese. Un'altra cosa lei è una cantante pop... se non ti va di ascoltare pop cantato da una dona... Ascoltavi rock... sará migliore di perdere il precioso tempo parlando di una persona come la Pausini

Anonimo ha detto...

Che sia molto sopravvalutata anche secondo me è vero, che tutto questo "rinnovamento" non sempre ci sia o ci sia stato, che non tutto quello che fa o ha fatto sia oro colato lo riconosco anch'io che non la adoro pure se mi capita di ascoltarla volentieri... però, pur nn intendendomene assolutamente di canto e specifiche tecniche, di qui a dire che non sappia cantare credo che ce ne passi... che ci siano in giro voci oggettivamente più interessanti non lo metto in dubbio. Paradossalmente mi sembrava vocalmente più "matura" nei primi 2 dischi, in cui lei stessa riconosce di aver avuto una voce più "grezza", meno professionale... Avrà avuto fortuna ma, ribadisco, io che l'apprezzo pur senza idolatrarla, so che si è fatta un mazzo tanto fin da ragazzina, non solo nei piano bar... e mi è capitato di sentire una certa "Lasciami dormire" del 1987, quando Laura era appena 13enne: lo stile è sempre quello, ma la voce bisogna dire è sorprendente... che sia stata troppo "smussata" nel corso degli anni? Ascoltandola trovo solo sia un peccato che spesso si "butti via" così, in mezzo a banalità e scontatezze varie, sebbene dichiari di averle sempre scelte lei...purtroppo buona parte della discografia è asservita a proventi, costi, ragioni commerciali e di marketing, e spesso si è costretti a spacciare cose normalissime (non necessariamente pessime però) come prodigi. E allora forse è meglio ascoltare la Pausini, che quantomeno pare amare quello che fa, anziché tipe a cui di cantare non frega nulla, ma lo fanno per giungere ad altro...poi, liberissimi di ascoltare dell'altro (ci mancherebbe). Per fortuna artisti bravi in giro ce ne sono tanti, anche se non godono dello stesso airplay e della medesima popolarità mediatica.
Ciao a tutti,
kary82

Laura ha detto...

MENOMALE.. capitata per caso in questo Blog mi rendo conto che, forse, c'è ancora un barlume di speranza in quest'epoca definita da te, giustamente, DEL NIENTE!!!
E che sollievo vedere che ancora c'è chi la musica sa cosa sia, o almeno ne abbia seppur un vago ricordo.
Son COMPLETAMENTE d'accordo su quanto scritto, Laura Pausini è e sarà solo un grande bluff: GRANDE perchè è grazie ai suoi "inventori" che è andata avanti in questi anni e continua a farlo, un patetico risultato di come l'informazione oggi sia scaduta e caduta nel ridicolo, di come gli umani siano pian piano diventati seguaci di quelle "voci" che dicono loro cosa è bello e cosa no!!
Non mi accanisco sulla sua persona, non mi permetterei mai. E' la sua totale mancanza di competenze che critico ad alta voce. E' già stato detto tanto su quanto sia scadente in quello che fa e se ci stiamo attenti un po tutti, lei è la prima a saperlo. Un artista che si rispetti che bisogno avrebbe di stare a stretto contatto con i propri, diciamo così, fan per dare spazio al suo "buon carattere", al suo aspetto di ragazza semplice, fragile, modesta??
E ancora più irreale è che se chiedete a ognuno di loro perchè veramente l'apprezza vi citerà migliaia di motivazioni, tranne quella richiesta nel suo campo: CAPACITA' MUSICALI, e in questo caso, da quel che dicono di lei, INAUDITE!!! Ebbene.. questo è il risultato di una totale ignoranza in campo musicale, è diventata quasi un'epidemia inarrestabile.
Una sola cosa c'è da riconoscere ai grandi burattinai della Pausini: stanno tirando su un esercito di scimmiette ammaestrate, che si accaniscono perchè spiazzati davanti alla schietta e, per loro, dura verità che farebbe invidia alle più battagliere forze speciali in circolazione.
Si Salvi Chi Può :)

Anonimo ha detto...

chiunque qua l'abbia insultata si può vergiognare!!!!!!! può non piacervi...certo...i gusti sono gusti....ma non potete assolutamente dire che non sa cantare!!!! vorrei proprio sentire voi a confronto con lei!!!fareste la figura di una merdetta schiacciata da uno stivale!!!!!...e poi dite che il grammy non vale niente????? bene!!! allora per voi gli osacr e i nobel si possono prendere scontati al supermercato!!!!!!!ooohhhiii!!!!!!ma ce l'avete un briciolo di cervello....io non credo proprio!!!!
LAURA 6 LA MEJO!!!!!

CRISTINA ha detto...

VERGOGNATEVI... se voi nn capite niente nn potete dire certe cose cosi pesanti a una persona che nemmeno immaginate quanto sia brava... comunque voi siete degli ebeti! ed anke degli ignoranti! e poi le persone con dei problemi a volte sono mille volte piu inteliggenti di voi messi insieme.. e quindi vi ripeto ancora una cosa... VERGOGNATEVI!!

Anonimo ha detto...

basta sfottere la divina se vi sta cosi tnt sul cazzo xke parlate d lei ma nn avete nient altro da fare che palle..laura é e restera sempre la num 1 e noi fan iscritti al fun club nn permettiamo a questi idioti di parlare male della nostra divinaa..ciao a tutti by cla 90 laura nn vedo l ora dived il 2 giugnio a san siro tammooooo

Anonimo ha detto...

siete tanto ma dico tanto invidiosi vergognatevi, abbiamo una sola artista con la A maiscola in italia, che ci fa distinguere nel mondo, grande voce, e talento, non sono un suo fan ma l'ammiro tanto!!!

Anny ha detto...

ci guole davvero coraggio a dire che non sa cantare!! Complimentoni, davvero...
Ah, no. Forse è ignoranza, scusa.

Anonimo ha detto...

Eccoli lì i pausinini (ini) tutti risentiti.. Bhe non siete meglio di chi offende la vostra icona se fate altrettanto. Anzi, se poi vi azzardate anche a dar anche dell'ignorante a chi scrive stiamo veramente esagerando visto che qualcuno di voi sicuramente ha grossi problemi in italiano (basta leggere come vi esprimete e come scrivete). Se volete pensare che sia la migliore artista del panorama italiano fate pure, inchiodatevi lì e schiodatevi solo per ascoltare un D'alessio o un Ligabue nuovo stile (perchè quello vecchio stile è ormai un lontano ricordo) e vedrete quanto amplerete le vostre vedute.

Pako ha detto...

Parzialmente d'accordo con il redattore del post..
Ci sono solo 2 quesiti che mi pongo:
domanda 1: Esistono canzoni che non siano strappalacrime nel panorama leggero italiano e non di successo negli ultimi 10 anni?
domanda 2: A che serve prendersela con la pausini e i pausinini quando il mercato discografico ormai ci propina i vari meneguzzi-zeroassoluto-compagniabella e nn so chi altro come rivelazioni?

Signori, ascoltate qualcosa che sia più vecchio di voi (parlo per i teen )
C'è un mondo di musica ke vogliono farvi ignorare.. La voce + bella secondo me? The great gig in the sky, pink floyd.. ascoltate e meditate..
La musica di oggi non ha anima, è solo una bieca macchina mercenaria per macinare tanti (ma proprio tanti) soldi..
Per i commenti dei cantanti italiani remake-ati.. beh, qui a napoli si dice "magna tu ke magno ank'io"..

Non prendetela sul personale, ma tecnicamente e artisticamente la musica italiana, ad oggi, è la fiammella morente di una candela consumata ormai arrivata allo stremo..
La canzoncina spaccamaroni che funge da suoneria per il 99% dei cellulari per proto-fighetti e proto-fighette però vende sempre..

Meditate amici, meditate

metal slug ha detto...

E' assurdo leggere questi commenti da parte dei fan di laura e sinceramente mi vergogno io per loro....è possibile che qualsiasi e dico qualsiasi post o blog in cui parlino male di laura voi "aggredite" a tal punto di offendere le persone? Un cantante non piace? Qualcuno non può esprimere la sua opinione al riguardo? E' vero che la critica "punge" un pò ma voi non siete affatto il contrario di chi ha scritto ciò a quanto pare, anzi siete peggio!
Personalmente stimo laura ma non sono d'accordo con i suoi fan che non hanno rispetto delle idee altrui e sono molto arroganti.

Anonimo ha detto...

io penso ke nemmeno c dovrebbe esser da commentare cn gente ke nn capisce niente...Laura ha portato un po di dignita' nazionale alla nostra musica....ha vinto un grammy dopo la prima italiana dopo modugno ke si puo' dire ha fatto la storia della canzone italiana, e lei ha fatto la storia proprio della MUSICA!!come si fa a criticare cosi una cantante indiscutibile cm Laura Pausini??siete proprio tristi...ke bei connazionali ke ho e ke ha anke laura....senza parole...ascoltate davvero le canzoni e nn basatevi solo sui cantanti stranieri...nn ha senso nn capire cio ke si ascolta...

Anonimo ha detto...

Caso mai non li capirai te i testi stranieri, che hai un'intelligenza sul filo del rasoio. Io mi vergogno del fatto che a rappresentarci nel mondo ci sia un'oca che strilla canzonette senza valore, spalleggiata da discografici con attributi blindati. Meno male che abbiamo anche Pavarotti e Bocelli a tirare su la media della nostra identità nazionale-musicale nel mondo.

Anonimo ha detto...

o ma un oca sarai te non la mia divina...vorrei sapere quali sn le canzonette che dici tu ma io non lo so che cazzo di gente ce in qst mondo

Anonimo ha detto...

ieri 21/3/o7 sono and a cd live e la divina m ha fatto l autografo e mi ha dato 2 baci non c credo anc e stato bellissimo e lei è veramente eccezionale simpaticissima dolcissima tenerissima...che amore che è laura pausini e veramenta una donna da sposare laura ti amooooooooooo da morireciao tua fans da sempre

Anonimo ha detto...

Io non dico che non sia un amore di persona e che non sia da sposare... tanto di cappello per la sua semplicità, ma non è un talento, punto. Le canzonette citate in un post precedente sono tutte quelle in cui l'argomento è uno solo, amore strappalacrime raccontato senza poesia,e l'arrangiamento è elementare. Queste non sono opinioni personali, sono dati di fatto, che un qualsiasi buon intenditore di musica confermerà. Poi che sia un angelo non lo metto in dubbio, ma pensare che ci siano tanti bravissimi cantautori tenuti in ombra per lasciar spazio ad una simile povertà musicale mi dispiace molto.

Anonimo ha detto...

va bhe ma cosa c entra...ogni cantante al suo genere di musica laura parla d amore xke attraverso le canzoni riesce a trasmetterci le sue emozioni...poi nn lo so anche fabri fibra fa sempre canz uguali ce io nn capisco niente d musica xo lui fa sempre canz cn le rime xke il suo genere da musica e il rep..marilyn manson fa tutte canz uguali parla sempre d schifezze e cm loro tutti i cantanti hanno il loro genere di musica...ma nn x qst sono delle canzonette ce a ki piace ce a ki no...ciao e w la DIVINA sempre nn vedo l ora del 2 giugnio x poterti venire a ved a san siro laura ti aDoro!!!!

Anonimo ha detto...

Ultimamente, quando posso, mi diverto a navigare in internet alla ricerca di siti, blog ed altro nei quali si parla di Laura Pausini. Qui, ad esempio, sono capitato per caso digitando "fegiz+pausini"... registro che il risultato finale è quasi sempre lo stesso, una pletora di critiche feroci e denigratorie quando va bene e non si sconfina, in qualche caso, in offese, insulti, volgarità ed oscenità irripetibili e da codice penale. Il fenomeno è singolare e mi lascia interdetto in quanto non mi risulta lo stesso avvenga per tanti altri cantanti in circolazione, certamente non nella stessa misura. Ed allora mi sorge spontaneo chiedermi il perchè di tanto accanimento nei confronti della Pausini. Tanto impegno solo perchè vende più dischi di altri sia in Italia che all'estero e con costanza da 14 anni, o solo perchè è premiata con costanza in tutto il mondo da 14 anni ed ovunque è molto benvoluta e stimata ?
Ma capisco, però, che la motivazione superiore dell'autore di questo post e degli altri esperti musicali e/o addetti ai lavori, o comunque molto ben informati sulla Nostra (così come avviene in altri forum e siti), sia dettata dalla presunta mediocrità vocale e musicale della Pausini e dalla voglia di giustizia nei confronti dei tanti talenti e fenomeni vocali in circolazione ingiustamente sottovalutati e privi di opportunità per emergere. L'intento è nobile e va rispettato comunque. Ma non condivido molto, anche se la capisco perfettamente, la reazione di tanti fans che, mossi dal grande affetto ed amore per Laura, involontariamente finiscono con il fare più che altro il gioco di chi critica, denigra e, talvolta, offende.
Io ascolto musica da una trentina d'anni (dischi, radio, TV) ed ho ascoltato molto e di tutto: quasi tutto il rock, il blues ed il jazz con le loro ramificazioni e derivazioni, moltissima classica oltre che pop ed italiana. Da un paio d'anni ho riscoperto con grande sorpresa e piacere Laura Pausini, per la quale ero più o meno fermo ai tempi delle sue partecipazioni a Sanremo. Ho ripreso anche a riascoltare cantanti come Mina e Mia Martini, Giorgia ed Elisa, così come molte altre, prevalentemente in esibizioni live.
Ma mi trovo in difficoltà ad ammettere, di fronte ad esperti di tecnica vocale ed addetti ai lavori che con cognizione di causa analizzano la pochezza della Pausini, che finisco spesso con il metter su il Live in Paris 2005 o il Coca Cola live Genova 2005, così come tante altre esibizioni dal vivo della Lauretta facendo impolverare tutto il resto. E sono davvero preoccupato perchè a quarant'anni superati temo seriamente d'essere vittima di un processo d'involuzione infantile o, peggio, di rimbambimento e senilità precoce. Ma l'unica cosa certa, evidentemente, è che ho perso tanto tempo ad ascoltare musica senza capire nulla...
Aiutoooooooo !!!!

Anonimo ha detto...

Mi vergogno di essere italiano quando sento che questa oca starnazzante priva di talento e capacità vocali ci rappresenta nel mondo..e ha vinto addirittura sto grammy awards..ma se lo merita? ha venduto solo 30 milioni di cd! Mina e Patty Pravo hanno venduto il doppio e Pravo ben 100 milioni di cd! Laura sei una stra-raccomandata! Non vali a nulla. Falsa. Megalomane. Ipocrita.

Anonimo ha detto...

ma 6 scemo a dire qste cs nn offendere mai piu la divinaaaaaa......raga manc 40 gg al conc del 2 giugnio laura t amooooooo da morire xs cla

Anonimo ha detto...

ciao a tutti sn felice che nn sn l unica che conta i gg del conc cmq ora ne manc 38 che bello nn vedo l ora d ved qst conc sarà..........INCANCELLABILE.cm direbbe la divina laura ti amo e t adoro ciao

Anonimo ha detto...

dico ma se laura è un'oca tutte le altre cosa sono???!!! E' una xsn stupenda, dolcissima, tenerissima, capace di emozionare con la sua voce..poi è simpaticissima..la più bella voce in assoluto x me..Fareste bene a chiudere il becco!

CHIARA ha detto...

CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO NON CAPISCE DAVVERO NIENTE, Nè DI MUSICA, Nè DELLA VITA...LA GRANDE LAURA PAUSINI, OLTRE AD AVERE UNA SPLENDIDA VOCE, OLTRE AD EMOZIONARE IL SUO PUBBLICO COME MAI NESSUNO..VA AMMIRATA ANCHE PER LA SUA GRANDE SEMPLICITà...PER LA SUA INFINITà BONTà ED UMILTà..NONOSTANTE IL SUCCESSO CHE HA AVUTO NEGLI ULTIMI ANNI....è UNA GRANDE CANTANTE...MA SOPRATTUTTO è UNA GRANDISSIMA DONNA!!!

Anonimo ha detto...

33 gg al conc