24 gennaio 2007

Le classifiche 2006/ I video più visti

Questa volta ci occupiamo del fenomeno dell'anno: i video online, prodotti dagli stessi utenti e condivisi tramite la piattaforma digitale più popolare al momento, YouTube. Questi sono i 10 filmati maggiormente popolari in rete con una breve descrizione e l'indicazione del numero di volte in cui il video è stato visualizzato.
  1. Evolution of Dance (38 milioni)
    Il video più visto in assoluto ha come protagonista unico un ballerino che si esibisce nei diversi balli in voga a partire dagli anni '50 sino ai nostri giorni.
  2. Pokemon Theme Music Video (18 milioni)
    Il genere di questo video è forse quello più sfruttato in rete: mimare in playback l'interpretazione di un qualche pezzo musicale, più o meno famoso. I due protagonisti della performance non mi sembra abbiano particolari meriti.
  3. Quick Change Artists on America's Got Talent (15 milioni)
    Riprese televisive di uno show di prestigiatori giocato sul repentino cambiamento di abiti. Piuttosto scialbo.
  4. Guitar (13 milioni)
    Un ragazzotto che nella sua cameretta esegue alla chitarra elettrica il Canone in Re di Pachelbel. O meglio, che fa finta di suonare il Canone in Re di Pachelbel, anche se lo fa abbastanza bene. In ogni caso, la musica è godibilissima. Idea e realizzazione abbastanza semplice che tutti potrebbero realizzare.
  5. Hey Clip (12 milioni)
    Altro classico genere dei filmati YouTube: due squinzie piuttosto fessacchiotte che si dimenano sulle note di un pezzo rock (in questo caso, Hey dei Pixies). Davvero la cosa più banale di questo mondo: video visto oltre 12 milioni di volte!
  6. Real Life Simpsons Intro (11 milioni)
    Filmatino ispirato alla serie di cartoon dei Simpsons, con qualche trovatina umoristica e con uno sforzo di "regia" e montaggio superiore alla media. Ha comunque l'innegabile vantaggio che è brevissimo.
  7. Urban Ninja (10 milioni)
    Filmato sullo stile di un video cui probabilmente si è inspirato il videoclip di David Guetta, Love don't let me go (walking away), attualmente piuttosto trasmesso dalle tv musicali: le acrobazie urbane di un guerriero nipponico sulle note del brano Give It All dei Rise Against.
  8. Ok Go - Here It Goes Again (10 milioni)
    Forse il video più divertente di questa Top 10: l'esibizione danzata di 4 ballerini su tapis roulant, sulle note di un pezzo degli Ok Go: Here it goes again.
  9. Ronaldinho: Touch of Gold (9 milioni)
    Dei noiosissimi palleggi del calciatore Ronaldinho, in versione foca... Filmato sponsorizzato dalla Nike che, ovviamente, non poteva non sfruttare anche YouTube per farsi pubblicità.
  10. Free Hug Campaign. Inspiring Story! (9 milioni)
    Filmato a supporto della campagna del "Libero Abbraccio" che invita tutti ad abbracciare un estraneo.
Beh, sì, i video al top della classifica lasciano in genere molto a desiderare e sono in genere scimmiottature di cose che si potrebbero vedere sulla tv mainstream. Ovviamente la portata rivoluzionaria del fenomeno è che tutti possono essere protagonisti attivi e non spettatori passivi. Per ora può bastare questo. Dopodichè è inevitabile che centinaia di milioni di potenziali produttori facciano meglio delle poche decine di migliaia di professionisti. O no?

1 commento:

Anonimo ha detto...

La conseguenza più tremenda dei dieci milioni di download per il video degli OK GO, è la riproposizione su Rai Due del medesimo balletto, da parte di Enzo Paolo Turchi. Grazie ancora America.