27 maggio 2006

Hit Parade di HitParadeItalia/ Le sezioni più lette (Aprile 2006)

Questo mese diamo uno sguardo alle sezioni del sito hitparadeitalia.it che risultano maggiormente accedute dai visitatori. Tra parentesi il numero di visualizzazioni.
  1. Top 10 Settimanali Single (238.008)
  2. Top 100 Annuali Single (99.193)
  3. Schede Brani (55.888)
  4. Home Page (46.944)
  5. Voli Charter (33.886)
  6. Top 100 Annuali Album (25.862)
  7. Hit Anno per Anno (20.975)
  8. Sanremo (17.647)
  9. Indice Per Interpreti (16.672)
  10. Monografie (15.976)
Come si vede, le classifiche dei singoli furoreggiano, sia nella versione settimanale che nella versione di fine anno (relativa alla classifica dell'intero anno). Molto gettonate anche le pagine dedicate alle schede dei singoli brani. Mentre la Home Page del sito, da sola, si posiziona al 4° posto. Chiude la Top5 la sezione dei Voli Charter di Christian, dedicata ai commenti alle classifiche storiche.

Articolo precedente della serie: Le schede-canzoni più lette

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Io lascio un commento relatvo al sito hiparadeitalia.it
non è inerente al presidente.
Ma visto che il sito inviatava a lasciare il commento in qualsiasi post mi adeguo.
Quello che propongo è associare ad ogni brano il testo.
Sarebbe opportuno creare un database interrogabile. Ad esempio io sto facendo l'elenco delle canzoni in cima alla classifica dei singoli ad ogni mio compleanno... ovviamente i miei compleanni non sono cascati di sabati e ho scelto quella più vicina alla mia data.

chartitalia ha detto...

caro anonimo, la pubblicazione di testi ha forti limitazioni di copyright: l'associazione dei testi ai vari brani sicuramente è da escludere; con gli attuali chiari di luna potremmo avere problemi anche solo a pubblicare link a testi disponibili on-line

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.