23 maggio 2006

Classifica Film: Stagione 1967/68

Il film campione d'incassi della stagione cinematografica 1966-67 non ha uguali in tutta la storia del box office italiano: Helga. Intanto perchè è un documentario, e poi perchè è tedesco. Come mai un successo così strepitoso? Beh, perchè tratta di sessualità e mostra, per la prima volta sullo schermo, una sequenza integrale di un parto. Ovviamente all'epoca fece grande scalpore ma diede il suo contributo all'educazione sessuale di milioni d'italiani grazie al suo approccio da divulgazione scientifica a livello di massa. Certo, oggi sarebbe probabilmente inguardabile sul piano dello stile, da manuale scolastico di pesantezza germanica ma resta un caso ecezzionale nella storia del cinema.
Al secondo posto si ritorna nella normalità degli anni '60, con l'ennesima puntata della saga di James Bond: Si vive solo due volte il titolo di questa stagione. Per la verità ci sarebbe una doppia razione del personaggio creato da Ian Fleming con James Bond 007 - Casinò Royale (14° posto) ma quest'ultimo è più una parodia e non si può annoverare a pieno titolo nella serie. Al terzo un film bellico tra i più famosi: Quella sporca dozzina ottimamente diretto da Robert Aldrich e con un cast azzecato. I western all'italiana continuano ad andare molto bene, con 4 esemplari nella Top20: Dio perdona... io no, I giorni dell'ira, Da uomo a uomo e Faccia a faccia. Ormai, non vi è regista italiano che non si cimenti nel genere.

Ben rappresentati tra i più venduti anche diversi film indubitalmente d'autore: Bella di giorno, forse il più grande successo commerciale di Luis Bunuel, Gangster Story di Arthur Penn sull'epopea di Bonnie and Clyde, una bella versione de Il giorno della civetta di Damiano Damiani, da Leonardo Sciascia ed il memorabile Blow-Up di Michelangelo Antonioni in trasferta britannica. Ma diamo uno sguardo alla Top20 completa.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1967/68

  1. Helga (Helga - Vom Werden des menschlichen Lebens), di Erich F. Bender; con: Ruth Gassman - Eberhard Mondry - Asgarda Hummel - Ilse Zielstorff - Lagroua Weill-Heilè.

  2. Agente 007 - Si vive solo due volte (You Only Live Twice), di Lewis Gilbert; con: Sean Connery - Donald Pleasence - Tetsuro Tamba - Karin Dor - Akiko Wakabayashi.

  3. Quella sporca dozzina (The Dirty Dozen), di Robert Aldrich; con: Lee Marvin - Ernest Borgnine - Robert Ryan - Jim Brown - John Cassavetes - Charles Bronson - Donald Sutherland - Telly Savalas - George Kennedy.

  4. Dio perdona... io no, di Giuseppe Colizzi; con: Terence Hill - Bud Spencer - Gina Rovere - Frank Wolff.

  5. I giorni dell'ira, di Tonino Valerii; con: Giuliano Gemma - Lee Van Cleef - Walter Rilla - Yvonne Sanson - Virginio Gazzolo - Pepe Calvo.

  6. Bella di giorno (Belle de jour), di Luis Bunuel; con: Catherine Deneuve - Jean Sorel - Michel Piccoli - Geneviève Page - Francisco Rabal - Pierre Clementi - Macha Méril - Georges Marchal - Françoise Fabian.

  7. Indovina chi viene a cena? (Guess Who's Coming to Dinner?), di Stanley Kramer; con: Spencer Tracy - Katharine Hepburn - Sidney Poitier - Katharine Houghton - Cecil Kellaway.

  8. Banditi a Milano, di Carlo Lizzani; con: Gian Maria Volonté - Don Backy - Tomas Milian - Ray Lovelock - Margaret Lee - Ezio Sancrotti - Carla Gravina - Agostina Belli - Turi Ferro.

  9. La calda notte dell'Ispettore Tibbs (In the Heat of the Night), di Norman Jewison; con: Sidney Poitier - Rod Steiger - Warren Oates - Lee Grant - Quentin Dean.

  10. Gangster story (Bonnie and Clyde), di Arthur Penn; con: Warren Beatty - Faye Dunaway - Gene Hackman - Gene Wilder - Michael J. Pollard - Estelle Parsons.

  11. Il giorno della civetta, di Damiano Damiani; con: Franco Nero - Claudia Cardinale - Lee J. Cobb - Tano Cimarosa - Serge Reggiani - Nehemiah Persoff - Ennio Balbo.

  12. Da uomo a uomo, di Giulio Petroni; con: Lee Van Cleef - John Phillip Law - Luigi Pistilli - Anthony Dawson.

  13. C'era una volta, di Francesco Rosi; con: Sophia Loren - Omar Sharif - Georges Wilson - Dolores Del Rio - Marina Malfatti - Enzo Cannavale.

  14. James Bond 007 - Casinò Royale (Casino Royale), di John Huston - Ken Hughes - Val Guest - Joseph McGrath - Robert Parrish; con: .

  15. Italian Secret Service, di Luigi Comencini; con: Nino Manfredi - Françoise Prévost - Clive Revill - Giorgia Moll - Gastone Moschin - Jean Sobieski.

  16. Io, due figlie, tre valigie (Oscar), di Eduardo Molinaro; con: Louis de Funès - Claude Rich - Claude Gensac - Agathe Natanson - Paul Préboist - Roger Van Hool - Mario David.

  17. Faccia a faccia, di Sergio Sollima; con: Gian Maria Volonté - Tomas Milian - William Berger - Carole André.

  18. I due vigili, di Giorgio Bianchi; con: Franco Franchi - Ciccio Ingrassia - Umberto D'Orsi.

  19. Il profeta, di Dino Risi; con: Vittorio Gassman - Ann-Margret - Oreste Lionello - Liana Orfei - Yvonne Sanson - Fiorenzo Fiorentini.

  20. Blow up (Blow Up), di Michelangelo Antonioni; con: David Hemmings - Sarah Miles - Vanessa Redgrave - Veruschka - Jane Birkin.

NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

E questi sono i film che riteniamo degni di menzioni oltre la 20-esima posizione.
  • El Dorado (El Dorado) di Howard Hawks
    John Wayne - Robert Mitchum - James Caan - Arthur Hunnicutt - Charlene Holt - Michèle Carey

  • Impiccalo più in alto (Hang'em High) di Ted Post
    Clint Eastwood - Inger Stevens - Ed Begley - Pat Hingle - Arlene Golonka - Bruce Dern - Dennis Hopper - Ben Johnson

  • Grazie zia di Salvatore Samperi
    Lisa Gastoni - Lou Castel - Gabriele Ferzetti - Nicoletta Rizzi - Luisa De Santis

  • Gli occhi della notte (Wait Until Dark) di Terence Young
    Audrey Hepburn - Alan Arkin - Richard Crenna - Efrem Zimbalist Jr. - Jack Weston

  • Due per la strada (Two for the Road) di Stanley Donen
    Audrey Hepburn - Albert Finney - Eleanor Bron - William Daniels - Claude Dauphin - Nadia Gray - Jacqueline Bisset

  • Il padre di famiglia di Nanni Loy
    Nino Manfredi - Leslie Caron - Ugo Tognazzi - Claudine Auger - Mario Carotenuto - Evi Maltagliati - Giampiero Albertini - Sergio Tofano

  • Senza un attimo di tregua (Point Blank) di John Boorman
    Lee Marvin - Angie Dickinson - Keenan Wynn - John Vernon - Carroll O'Connor

  • Diabolik di Mario Bava
    John Phillip Law - Marisa Mell - Michel Piccoli - Adolfo Celi - Terry-Thomas - Renzo Palmer - Carlo Croccolo - Caterina Boratto

  • La scuola della violenza (To Sir, With Love) di James Clavell
    Sidney Poitier - Judy Geeson - Christian Roberts - Suzy Kendall

  • Il pianeta delle scimmie (Planet of the Apes) di Franklin J. Schaffner
    Charlton Heston - Roddy McDowall - Kim Hunter - Maurice Evans - James Whitmore - James Daly - Linda Harrison

  • Riflessi in un occhio d'oro (Reflections in a Golden Eye) di John Huston
    Marlon Brando - Elizabeth Taylor - Brian Keith - Julie Harris - Robert Forster

  • Escalation di Roberto Faenza
    Claudine Auger - Lino Capolicchio - Gabriele Ferzetti - Didi Perego - Leopoldo Trieste

  • Nick Mano Fredda (Cool Hand Luke) di Stuart Rosenberg
    Paul Newman - George Kennedy - J.D. Cannon - Lou Antonio - Robert Drivas - Jo Van Fleet - Dennis Hopper - Harry Dean Stanton

  • E venne la notte (Tony Rome) di Otto Preminger
    Michael Caine - Jane Fonda - John Phillip Law - Burgess Meredith - Faye Dunaway - George Kennedy

  • L'investigatore di Gordon Douglas
    Frank Sinatra - Jill St. John - Gena Rowlands - Richard Conte - Sue Lyon - Simon Oakland

  • A piedi nudi nel parco (Barefoot in the Park) di Gene Saks
    Jane Fonda - Robert Redford - Charles Boyer - Mildred Natwick

  • La Cina è vicina di Marco Bellocchio
    Glauco Mauri - Elda Tattoli - Paolo Graziosi - Daniela Surina - Pier Luigi Aprà - Alessandro Haber - Claudio Cassinelli

  • Edipo Re di Pier Paolo Pasolini
    Franco Citti - Silvana Mangano - Carmelo Bene - Alida Valli - Julian Beck - Ninetto Davoli - Pier Paolo Pasolini

  • Millie (Thorougly Modern Millie) di George Roy Hill
    Julie Andrews - Mary Tyler Moore - James Fox - John Gavin - Carol Channing - Pat Morita

Oltre la classifica

Infine ricordiamo quei film che, pur essendosi rivelati dei flop dal punto di vista degli incassi, sono rimasti comunque nella storia del cinema, elencati in ordine di nostro gradimento.
  • Per favore, non mordermi sul collo (The Fearless Vampire Killer), di Roman Polanski; con: Jack MacGowran - Roman Polanski - Sharon Tate - Ferdy Mayne - Alfie Bass - Jessie Robbins.

  • L'incidente (The Accident), di Joseph Losey; con: Dirk Bogarde - Stanley Baker - Jacqueline Sassard - Michael York - Alexander Knox - Harold Pinter.

  • Cronaca di Anna Magdalena Bach (Chronik der Anna Magdalena Bach), di Jean-Marie Straub & Danièle Huillet; con: Gustav Leonhardt - Christiane Lang - Paolo Carlini - Andreas Pangritz - Ernst Castelli - Hans-Peter Boye.

  • A sangue freddo (In Cold Blood), di Richard Brooks; con: Robert Blake - Scott Wilson - John Forsythe.

  • L'astronave degli esseri perduti (Quatermass and the Pit), di Roy Ward Baker; con: Andrew Keir - James Donald - Barbara Shelley - Julian Glover - Duncan Lamont.

  • Al fuoco, pompieri (Horí, má panenko), di Milos Forman; con: Václav Stökel - Josef Svet - Jan Vostrcil - Josef Šebánek - Karel Valnoha.

  • Poor Cow (Poor Cow), di Ken Loach; con: Carol White - Terence Stamp - John Bindon - Kate Willliams - Malcolm McDowell.

  • Il rito (Riten), di Ingmar Bergman; con: Ingrid Thulin - Anders Ek - Gunnar Björnstrand - Erik Hell.

  • La cinese (La chinoise), di Jean Luc Godard; con: Anne Wiazemsky - Jean-Pierre Léaud - Juliet Berto - Francis Jeanson.

  • Terra em transe (Terra em transe), di Galuber Rocha; con: Paulo Autran - Jardel Filho - José Lewgoy - Glauce Rocha - Hugo Cervana.

  • Mouchette - Tutta la vita in una notte (Mouchette), di Robert Bresson; con: Nadine Nortier - Jean-Claude Guilbert - Marie Cardinal - Paul Hebert - Jean Vimenet - Marie Susini.

  • La collezionista (La collectioneuse), di Eric Rohmer; con: Haydée Politoff - Patrick Bauchau - Daniel Pommereulle - Mijanou Bardot.

  • Lo scandalo - Delitti e... champagne (Le scandale), di Claude Chabrol; con: Anthony Perkins - Maurice Ronet - Yvonne Furneaux - Stéphane Audran - Annie Vidal.

  • Elvira Madigan (Elvira Madigan), di Bo Widerberg; con: Pia Degermark - Thommy Berggren - Lennart Malmer.

  • Come far carriera senza lavorare (How to Succeed in Business Without Really Trying), di David Swift; con: Robert Morse - Rudy Vallee - Michele Lee.

  • La farfalla sul mirino (Koroshi no rakuin), di Seijun Suzuki; con: Joe Shishido - Koji Nambara - Anne Mari - Mariko Ogawa - Hiroshi Minami - Hiroshi Asa.

  • La folle impresa del dottor Schaefer (The President's Analyst), di Theodore J. Flicker; con: James Coburn - Godfrey Cambridge - Severn Darden - Joan Delaney.

  • Frank Costello faccia d'angelo (Le samourai), di Jean Pierre Melville; con: Alain Delon - François Périer - Nathalie Delon.

  • Il grande silenzio, di Sergio Corbucci; con: Jean-Louis Trintignant - Klaus Kinski - Frank Wolff - Vonetta McGee - Luigi Pistilli - Marisa Merlini.

  • Il killer di Satana (The Sorcerers), di Michael Reeves; con: Boris Karloff - Catherine Lacey - Ian Ogilvy - Elisabeth Ercy - Susan George.

  • Lontano dal Vietnam (Loin du Viet-Nam), di Alain Resnais - William Klein - Joris Ivens - Agnès Varda - Claude Lelouch - Jean-Luc Godard; con: -.

  • Il vergine (Le depart), di Jerzu Skolimowski; con: Jean-Pierre Léaud - Catherine Duport - Jacqueline Bir - Paul Roland - Léon Dony.

Una annata non eccezionale, ma con ottimi film in cartellone.

Classifica precedente: Classifica Film: Stagione 1966/67

2 commenti:

Helga ha detto...

Beh, io devo a questo film il nome che porto... chissà che i miei non abbiano imparato qualcosa da quel film? :)

filippo ha detto...

Umberto Tozzi.
Intanto complimenti per il sito, unico.
Vorrei sapere come mai tra i successi di Tozzi nella sezione hit per interprete, non avete inserito Il Grido datato 1996. Fu un brano che ebbe buon successo all'epoca. Grazie

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.