06 maggio 2006

I furbetti del palloncino

Ora tutti a scandalizzarsi per quello che traspare dalle conversazioni intercettate di Moggi, assolutamente identiche a quelle dei famigerati "furbetti del quartierino" di ricucciana memoria. E cos'è che vien fuori? Che Moggi governa il calcio con metodi da mafioso: raggiri, minacce, regali ad arbitri, a giornalisti, designatori arbitrali e moviolisti. E a beneficiarne i soliti potenti di turno. Spesso la Juventus.

Beh, tutte cose che si ripetono da anni in ogni bar sport tacciandole, appunto, di chiacchiere da bar sport. Tranne poi quelle chiacchiere vederle trascritte nei verbali delle intercettazioni. "Ascolta volevo dirti che la macchina ce l'ho già praticamente". "Venerdì vado a fare gli arbitri". "Ma vaffanculo, uno te l'ho dato costava 40 milioni". "Cesare Previti gli ha detto: 'Guarda che lo vuole Berlusconi'!. "Ma che cazzo di deposizione, facciamo a pigliarci per il culo? Ci metto le mani io e faccio cacciare una decina di procuratori!". E cose così.

Ma la cosa più allucinante è Carraro, da circa 40 anni in questo ambiente che casca dal pero ed assicura che "la giustizia sportiva agirà con rigore". E con calcio d'angolo no?

E poi c'è questa cosa dello "stile Juventus", specchio fedele dello "stile Agnelli" che imperversa da anni. Ma che cazzo se ne fanno dell'ennesimo scudetto in più, conquistato sempre con questo stile da cialtroni?

Per gusto del paradosso, sogno un paese in cui prevalga lo "stile Inter": che non vince uno scudetto da decenni, ma ciò non le impedisce di continuare a conquistare simpatia e tifosi.

"I furbetti del palloncino" Compilation

Rita Pavone: LA PARTITA DI PALLONE
Gioacchino Rossini: LA GAZZA LADRA
Mina: SE TELEFONANDO
Peppino Di Capri: IL GIOCATORE
Domenico Modugno: PIANGE IL TELEFONO
Lucky Star: STILE
Gary Lewis and the Playboys: SHE'S JUST MY STYLE
Mario Mari: 'O REGALO
Nino Ferrer: AL TELEFONO

5 commenti:

M.S. ha detto...

Peccato soltanto che lo "stile Inter" crei improvvisi raptus tra i suoi tifosi, che ogni tot mesi si rendono protagonisti di episodi edificanti (molotov sui pullman, motorini dagli spalti, aggressioni in aeroporto, caso zoro, ecc.ecc.).
Ogni squadra ha i suoi scheletri nell'armadio...
Ciò non toglie che sia un sistema calcio da rifondare, levandoci dai piedi finalmente alcuni personaggi disgustosi che lo popolano e lo governano. Ma forse non accadrà mai.

Ricoprince ha detto...

m.s. sono un interista da quando ero un embrione e vorrei chiarire alcune cose, premesso che né accetto né giustifico i violenti:
- il motorino fu portato a fine partita quando i cancelli vengono lasciati spalancati su precisa disposizione delle autorità e non sarebbe mai caduto dal 2° anello a causa della ringhiera massiccia (ho l'abbonamento al settore blu da 16 anni, fidati!);
- il caso Zoro riguarda tifosi circoscritti nell'ambiente di Messina, erano pochi ed isolati. Chiaro che il gesto plateale del giocatore li ha inflazionati, ma allora perché Materazzi non ferma la partita, prende il pallone e se ne va ogni qualvolta gli urlano figlio di p.? La madre di Matrix è morta che lui aveva meno di 10 anni!
Lo stile Inter a livello di dirigenza, unito senz'altro, visti i risultati, ad una certa incapacità organizzativa, è comunque innegabile ed ha portato, se non trofei, almeno grande stima e considerazione "naturale" da parte dei massimi organismi europei (vedi caso Ronaldo). Il nome dell'Inter, fin dai tempi dello scandalo scommesse 1980 fino a queste intercettazioni telefoniche della cupola triadesca, non c'è e questo vale più di 1000 scudetti!!!

Anonimo ha detto...

In un paese dove qualsiasi attività abbia fini di lucro (per il calcio altri scopi mi pare si possano escludere) risulta infettata da un peculiare moggismo, ci stanno privando anche dello stupore e dell'indignazione. Si sapeva già tutto e come sempre accade, al polverone seguirà l'occultamento. Il vigoroso, l'erculeo Carraro resterà attaccato alla sua poltrona, o al massimo gliene daranno una meno usurata. Cannavaro continuerà a spezzare gambe senza essere nemmeno ammonito, Biscarto inziema all'orologgio da quarand miliona avrà in omagge la pelliccia per la gentila conzorta e via dicendo.
Dello stile me ne frega poco...mi interessa di più di quel tale che la domenica gioca 3 euro alla snai, sperando di vincere e far quadrare i conti ma che per pagare la bolletta del gas dovrà privarsi di qualcos'altro.

Delle scommesse magari si potrà parlare in futuro...adesso siate felici...sopratutto i bambini....Babbo Natale esiste!!! ....e si chiama Luciano.

Maurizio ha detto...

sorrido amaramente postando due o tre brani per la compilation, tra l'altro io sono uno dei deficienti che continuano a dare i soldi a Murdoch...

Buonasera dottore - Claudia Mori
Ladri di biciclette - Ladri di biciclette
Servi della gleba - Elio e LST
Telefonami tra vent'anni - Lucio Dalla

.... e chissa che allora Moggi non trovi un designatore che lo mandi ad evacuare.....mah...

Anonimo ha detto...

ecco altre canzoni da mettere nella compilation:
-"in questo mondo di ladri" antonello venditti
-"grande figlio di p*ttana" stadio
-"sei mejo te" prophilax
-"tu tu tu tu" alessandro canino
-"non ti sopporto più" zucchero


Michele Da Roma

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.