14 ottobre 2006

Hit Parade Brani/ Settimana n.41 del 14/10/06

Classifica dei brani di maggior successo della settimana n.41, relativa al periodo dall'1 al 7 ottobre 2006.

Classifica Brani, Settimana n.41
PosPos-1TITOLOINTERPRETEScore
11RudeboxRobbie Williams100
22Sei parte di meZero Assoluto92
34Bacco perbaccoZucchero92
4^MalinconiaLuca Carboni85
53Me voyJulieta Venegas79
613I don't feel like dancin'Scissor Sisters76
714Call me when you're soberEvanescence69
86SexybackJustin Timberlake feat. Timbaland61
915You give me somethingJames Morrison60
1010Ed ero contentissimoTiziano Ferro59
1112Hips don't lieShakira feat. Wyclef Jean59
127MaloBebe54
139The great pretenderFreddie Mercury48
148IoGianna Nannini46
155Il mondo nuovoNeffa45
1617Deja vuBeyoncé feat. Jay-Z43
1716CrazyGnarls Barkley43
1811Guide me homeFreddie Mercury42
19^Right where you want meJesse Mc Cartney39
2018Love killsFreddie Mercury33
2125Down on my kneesAyo33
2228PurpleSkin33
23^OcchiZucchero33
2419Siamo una squadra fortissimiChecco Zalone29
2521Ain't no other manChristina Aguilera30
26^Rock this party (Everybody dance now)Bob Sinclar feat. Cutee B26
27^NaiveKooks29
2820BarcelonaFreddie Mercury27
2922Stop! DimenticaTiziano Ferro26
30^London BridgeFergie25

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica.

Nel giro di qualche settimana, la presenza di brani italiani nella classifica di quelli più "popolari" del momento è scesa dalla metà ad 1/3, confermando il solito ruolo marginale della musica italiana nei confronti di quella estera, anglofona in particolare.

Tra i brani italiani, Sei parte di me continua a piazzarsi nelle primissime posizioni della classifica (2° posto), bissando il successo di "Svegliarsi la mattina" e confermando gli Zero Assoluto come il fenomeno dell'anno. Una new entry al 4° posto con Malinconia di Luca Carboni, estratto dal suo nuovo album "...LE BAND SI SCIOLGONO", lanciato da un video ed una intervista a cartoni animati.

Per il resto, il pezzo degli Scissor Sisters I don't feel like dancin' (6° posto) si avvia a divenire uno dei (pochi) brani di qualità destinati a restare impressi nella memoria collettiva a caratterizzare un'annata, insieme a Crazy dei Gnarls Barkley che permane in classifica (17°) anche perchè adottato dalla campagna pubblicitaria della Vodafone.

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.40 del 07/10/06

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ancora una volta CHE SCHIFO!

M.S. ha detto...

Lieto per il 4° posto del grande Carboni. Dai Luca che il podio è vicino !!!

Anonimo ha detto...

luca che canta sempre le stesse nefandezze.beati voi che vi accontentate di prodotti senza nè capo nè coda.

M.S. ha detto...

Ma cosa caspita stai farneticando ? Paragoni Carboni alla musica commerciale senza nè capo nè coda ? Tsk, che robe che mi tocca leggere...

Luca Carboni scrive testi molto intimisti, il che va molto in disaccordo con la tua affermazione che presuppone musica superficiale. Superficiale probabilmente come il tuo ascolto di Carboni.

Anonimo ha detto...

Se non capisci che sono sempre le solite tre note allora ti sei perso molta bellissima musica.
Impara ad ascoltare.Credimi la musica di carboni come il 90% della musica italiana una volta si chiamava nefandezza vinilica ora nefandezza digitale.Cioè una schifezza.

M.S. ha detto...

Ecco, è arrivato il benpensante espertone di turno che fa la sua critica senza nessun intento costruttivo.

Carboni (ps: 22 anni di carriera) scrive da sempre ottime melodie e semplici ma efficaci testi intelligenti. E con tre note ripetute non si fanno 12 album.

La musica italiana ci ha dato e ci dà (soprattutto con i cantautori della vecchia guardia) capolavori che rimarranno nella storia della musica. Comunque mentre io imparo ad ascoltare, tu impara a firmarti, caro il mio anonimo.

diego ha detto...

personalmente preferivo il Luca Carboni di un pò di anni fa, diciamo fino all'album "Carboni" del 1992, dopo non mi ha convinto più; cmq l'ultimo singolo "Malinconia" ha il ritornello che somiglia a quello di un pezzo di Anna Oxa, "L'eterno movimento", del Sanremo 2001.

Anonimo ha detto...

state parlando seriamente di un fenomeno da baraccone.

giacomo ha detto...

Concordo con l'anonimo. Carboni, come tanti altri ex grandi della musica italiana, sono ormai anni che vive di rendita. Da dopo Carboni del 92 grossomodo scrive sempre la solita canzone malinconica e senza vita. Certo ogni tanto azzecca anche un pezzo buono, almeno i tanti anni di esperienza si fanno notare, ma perlopiù i suoi sono lavori di maniera con pochi guizzi creativi.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.