05 ottobre 2006

Classifica Film: Stagione 1971/72

Il periodo a cavallo tra gli anni '60 e '70 è forse il periodo di maggior successo per i film di produzione italiana, sempre presenti massiciamente al box-office. L'annata 1971-72 rappresenta forse l'apice di tale successo, con ben 15 film italiani (o di coproduzione italiana) tra i primi 20.
Ad aprire la lista, la celebre coppia Trinità-Bambino, alias Terence Hill-Bud Spencer, alias Mario Girotti-Carlo Pedersoli, nel loro film forse più divertente di tutta la serie: Continuavano a chiamarlo Trinità, sequel di "Lo chiamavano Trinità" dell'anno prima.

Al secondo posto, un film di un autore-autore come Pier Paolo Pasolini, che inaugura la sua "trilogia della vita" con un sorprendete Il Decameron dalle novelle del Boccaccio, cui seguiranno negli anni successivi altre due celebri raccolte di novelle ("I racconti di Canterbury" e "Il fiore delle Mille e una Notte"). Indubitalmente, il successo di pubblico fu dovuto principalmente allo "scandalo" che il film suscitò all'epoca, con il corollario di immancabili sequestri a catena. Il film diede vita ad un ennesimo filone del cinema italiano di serie Z, quello appunto dei film "boccacceschi", soft-core all'italiana in cui sguazzarono attricette di tutte le risme e nazionalità, inclusa una giovanissima Edwige Fenech, e che sarebbero divenuti dei trash-cult.

L'annata presenta comunque numerosi film che, per un verso o per un altro, sono rimasti nella storia del cinema e ricordati sino ai nostri giorni. Mimì Metallurigco ferito nell'onore lancia definitivamente la coppia Giancarlo Giannini - Mariangela Melato, insieme alla regista Lina Wertmuller. Alberto Sordi è presente con due sue celebri caratterizzazioni sociali: Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata e Detenuto in attesa di giudizio.

Altro film che inaugura un ricco filone è quello de La polizia ringrazia di Steno, prolifico autore di commedie più o meno scollacciate che, per una volta, si firma con il suo nome intero: Stefano Vanzina, padre dei fratelli che imperversano nel cinema italiano attuale.

Ma anche oltre la Top 20 sono presenti film memorabili: dall'umour sboccato di Conoscenza carnale, a due capostipiti del "nuovo" poliziesco americano Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo, e Il braccio violento della legge, dai due classici film politici "impegnati" italioti: La classe operaia va in Paradiso e Il caso Mattei, ripsettivamente di Elio Petri e Francesco Rosi.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1971/72

  1. Continuavano a chiamarlo Trinità, di E.B. Clucher; con: Terence Hill - Bud Spencer - Yanti Somer - Enzo Tarascio - Pupo De Luca - Dana Ghia.

  2. Il Decameron, di Pier Paolo Pasolini; con: Franco Citti - Ninetto Davoli - Pier Paolo Pasolini - Angela Luce - Silvana Mangano - Guido Alberti.

  3. Agente 007 - Una cascata di diamanti (Diamonds Are Forever), di Guy Hamilton; con: Sean Connery - Jill St. John - Lana Wood - Charles Gray - Bruce Cabot.

  4. Mimì Metallurgico ferito nell'onore, di Lina Wertmuller; con: Giancarlo Giannini - Mariangela Melato - Turi Ferro - Agostina Belli - Elena Fiore - Luigi Diberti.

  5. Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata, di Lugi Zampa; con: Alberto Sordi - Claudia Cardinale - Riccardo Garrone - Angelo Infanti.

  6. Love Story (Love Story), di Arthur Hil; con: Ali MacGraw - Ryan O'Neal - Ray Milland - John Marley - Katherine Balfour - Russel Nype - Tommy Lee Jones.

  7. Sole rosso, di Terence Young; con: Charles Bronson - Ursula Andress - Toshiro Mifune - Alain Delon - Capucine.

  8. Gli Aristogatti (The Aristocats), di Wolfgang Reithermann; con: [cartoni].

  9. Giù la testa, di Sergio Leone; con: Rod Steiger - James Coburn - Romolo Valli - Maria Monti - Rik Battaglia - Franco Graziosi - Antonio Domingo - Memé Perlini.

  10. I diavoli (The Devils), di Ken Russell; con: Vanessa Redgrave - Oliver Reed - Dudley Sutton - Max Adrian - Gemma Jones.

  11. Er Più - Storia d'amore e di coltelli, di Sergio Corbucci; con: Adriano Celentano - Claudia Mori - Romolo Valli - Vittorio Caprioli - Maurizio Arena - Ninetto Davoli.

  12. Quattro mosche di velluto grigio, di Dario Argento; con: Michael Brandon - Mimsy Farmer - Jean-Pierre Marielle - Francine Racette - Bud Spencer - Marisa Fabbri - Oreste Lionello - Stefano Satta Flores - Laura Troschel - Stefano Oppedisano.

  13. Homo Eroticus, di Marco Vicario; con: Rossana Podestà - Lando Buzzanca - Adriana Asti - Luciano Salce - Ira Fürstenberg - Angela Luce - Femi Benussi - Bernard Blier - Sylva Koscina - Lino Patruno.

  14. La Betia, di Gianfranco De Bosio; con: Nino Manfredi - Rosanna Schiaffino - Lino Toffolo - Mario Carotenuto - Smoki Samardì - Olivera Markovic.

  15. Gli scassinatori (La casse), di Henri Verneuil; con: Jean-Paul Belmondo - Omar Sharif - Dyan Cannon - Robert Hossein - Renato Salvatori - Nicole Calpan.

  16. Detenuto in attesa di giudizio, di Nanni Loy; con: Alberto Sordi - Elga Andersen - Lino Banfi - Mario Pisu - Gianni Bonagura.

  17. Roma bene, di Carlo Lizzani; con: Senta Berger - Vittorio Caprioli - Philippe Leroy - Virna Lisi - Irene Papas - Nino Manfredi - Umberto Orsini - Gastone Moschin - Michèle Mercier - Franco Fabrizi - Minnie Minoprio - Enzo Cannavale - Annabella Incontrera.

  18. Il vichingo venuto dal Sud, di Steno; con: Lando Buzzanca - Pamela Tiffin - Renzo Marignano - Gigi Ballista.

  19. La polizia ringrazia, di Stefano Vanzina; con: Enrico Maria Salerno - Mariangela Melato - Mario Adorf - Franco Fabrizi - Cyril Cusack.

  20. Bianco rosso e..., di Alberto Lattuada; con: Sophia Loren - Adriano Celentano - Fernando Rey - Enzo Cannavale - Alessandra Mussolini.

NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

Tra i film oltre la 20-esima posizione, questi sono quelli che riteniamo più interessanti.
  • In nome del popolo italiano di Dino Risi
    Ugo Tognazzi - Vittorio Gassman - Yvonne Furneaux - Agostina Belli

  • Conoscenza carnale (Carnal Knowledge) di Mike Nichols
    Jack Nicholson - Candice Bergen - Art Garfunkel - Ann-Margret - Carol Kane

  • Soffio al cuore (La souffle au coeur) di Louis Malle
    Benoit Ferreux - Lea Massari - Daniel Gélin - Michael Lonsdale - Ave Ninchi

  • La classe operaia va in Paradiso di Elio Petri
    Gian Maria Volonté - Mariangela Melato - Mietta Albertini - Salvo Randone - Gino Pernice - Luigi Diberti

  • Ispettore Callaghan: Il caso Scorpio è tuo (Dirty Harry) di Don Siegel
    Clint Eastwood - Andrew Robinson - Harry Guardino - Reni Santoni - John Vernon

  • Il braccio violento della legge (The French Connection) di William Friedkin
    Gene Hackman - Fernando Rey - Roy Scheider

  • Il caso Mattei di Francesco Rosi
    Gian Maria Volonté - Luigi Squarzina - Peter Baldwin

  • Gli sposi dell'Anno 2° (Les mariés de l'an II) di Jean Paul Rappeneau
    Jean-Paul Belmondo - Marlène Jobert - Laura Antonelli - Michel Auclair - Pierre Brasseur

  • Rapina record a New York (The Anderson Tapes) di Sidney Lumet
    Sean Connery - Dyan Cannon - Martin Balsam - Ralph Meeker - Christopher Walken - Margaret Hamilton

  • Roma di Federico Fellini
    Peter Gonzales - Fiona Florence - Britta Barnes - Alberto Sordi - Marcello Mastroianni - Alvaro Vitali - Fëdor Scialiapin - Federico Fellini - Anna Magnani - Gore Vidal

  • Cane di paglia (Straw Dogs) di Sam Peckinpah
    Dustin Hoffman - Susan George - Peter Vaughan - T.P. McKenna - David Warner

  • Donne in amore (Women in love) di Ken Russell
    Glenda Jackson - Jennie Linden - Alan Bates - Oliver Reed

  • La ragazza del bagno pubblico (Deep End) di Jerzy Skolimovsky
    Jane Asher - John Moulder-Brown - Diana Dors - Karl Michael Vogler - Christopher Sandford

  • Taking off (Taking Off) di Milos Forman
    Lynn Carlin - Buck Henry - Linnea Heacock - Audra Lindley - Paul Benedict

  • Domenica, maledetta domenica (Sunday, Bloody Sunday) di John Schlesinger
    Glenda Jackson - Peter Finch - Murray Head - Peggy Ashcroft

  • Terrore cieco (Blind Terror) di Richard Fleischer
    Mia Farrow - Norman Eshley - Robin Bailey - Dorothy Alison

  • Dieci incredibili giorni (La decade prodigieuse) di Claude Chabrol
    Orson Welles - Marlène Jobert - Michel Piccoli - Anthony Perkins - Guido Alberti

  • Mr. Hulot nel caos del traffico (Trafic) di Jacques Tati
    Jacques Tati - Marcel Fraval - Honoré Rostel - Maria Kimberly


Oltre la classifica

Infine, segnaliamo i film che, nonostante l'insuccesso al botteghino, sono comunque rimasti nella storia del cinema e spesso sono divenuti dei veri e propri cult, elencati in ordine di nostro gradimento.
  • E' ricca, la sposo, l'ammazzo (A New Leaf), di Elaien May; con: Walter Matthau - Elaine May - Jack Weston - George Rose - James Coco.

  • Piccoli omicidi (Little Murders), di Alan Arkin; con: Elliott Gould - Marcia Rodd - Vincent Gardenia - Lou Jacobi - Donald Sutherland - Alan Arkin.

  • L'abominevole Dr. Phibes (The Abominable Dr. Phibes), di Robert Fuest; con: Vincent Price - Joseph Cotten - Hugh Griffith - Terry-Thomas - Virginia North.

  • La classe dirigente (The Ruling Class), di Peter Medak; con: Peter O'Toole - Alastair Sim - Arthur Lowe - Harry Andrews - Coral Browne.

  • La notte brava del soldato Jonathan (The Beguiled), di Don Siegel; con: Clint Eastwood - Geraldine Page - Elizabeth Hartman - Jo Ann Harris - Darleen Carr - Pamelyn Ferdin.

  • Punto Zero (Vanishing Point), di Richard C. Sarafian; con: Barry Newman - Cleavon Little - Dean Jagger - Victoria Medlin - Paul Koslo - Bob Donner.

  • I compari (McCabe and Mrs. Miller), di Robert Altman; con: Warren Beatty - Julie Christie - René Auberjonois - Shelley Duvall.

  • L'altra faccia dell'amore (The Music Lovers), di Ken Russell; con: Richard Chamberlain - Glenda Jackson - Max Adrian.

  • Re Lear (King Lear), di Peter Brook; con: Paul Scofield - Annelise Gabold - Irene Worth - Alan Webb - Robert Lloyd - Tom Fleming - Susan Engel - Cyril Cusack - Patrick Magee - Jack MacGowran.

  • Carter (Get Carter), di Mike Hodges; con: Michael Caine - Ian Hendry - John Osborne - Britt Ekland.

  • I clowns, di Federico Fellini; con: Riccardo Billi - Tino Scotti - Fanfulla - Pierre Étaix - Liana Orfei - Nando Orfei - Rinaldo Orfei - Anita Ekberg - Alvaro Vitali.

  • Brivido nella notte (Misty), di Clint Eastwood; con: Clint Eastwood - Jessica Walter - Donna Mills - Donald Siegel - John Larch - Irene Hervey.

  • Anche i dottori ce l'hanno (The Hospital), di Arthur Hiller; con: George C. Scott - Diana Rigg - Barnard Hughes - Stockard Channing - Frances Sternhagen.

  • La cronaca di Hellstrom (The Hellstrom Chronicle), di Walon Green & Ed Spiegel; con: [documentario].

  • Le due inglesi (Les deux Anglaises (et le Continent)), di Francois Truffaut; con: Jean-Pierre Léaud - Kika Markham - Stacey Tendeter - Georges Delerue.

  • Quell'estate del '42 (Summer of '42), di Robert Mulligan; con: Jennifer O'Neill - Gary Grimes - Jerry Houser - Oliver Conant.

  • Il paese del silenzio e dell'oscurità (Land des Schweigens und der Dunkelheit), di Werner Herzog; con: Fini Straubinger - Heinrich Fleischmann - Vladimir Kokol - Resi Mittermeier.

  • Reazione a catena, di Mario Bava; con: Claudine Auger - Luigi Pistilli - Claudio Volonté - Laura Betti - Leopoldo Trieste - Isa Miranda - Giovanni Nuvoletti.

  • Grissom Gang - Niente orchidee per Miss Blandish (The Grissom Gang), di Robert Aldrich; con: Scott Wilson - Kim Darby - Tony Musante - Robert Lansing - Irene Dailey - Connie Stevens - Wesley Add.

  • Strada a doppia corsia (Two-Lane Blacktop), di Monte Hellman; con: James Taylor - Dennis Wilson - Warren Oates - Laurie Bird - Harry Dean Stanton - David Drake - Melissa Hellman.

  • L'uomo che fuggì dal futuro (THX 1138), di George Lucas; con: Robert Duvall - Donald Pleasence - Maggie McOmie - Don Pedro Colley.

  • Salmo rosso (Még kér a nép), di Miklos Jancsò; con: Andrea Drahota - Lajos Balázsovitis - Györgyi Bürös - József Madaras - Tibor Molnár - András Bálint.

Decisamente una delle annate più epiche nella cinematografia mondiale.

Classifica precedente: Classifica Film: Stagione 1970/71

9 commenti:

M.S. ha detto...

Ho fatto due rapidi conti... dovrei essere, salvo dimenticanze, a 0/60 visti ! :-)))

Che colpaccio, provate a battere il mio record !!!! :-DDD

PS: non vedo molti film, non so se si era notato :-)

M.S. ha detto...

Il mio babbo invece è a 50/60, salvo dimenticanze.

Siamo diversi eheh :-)

jacopo ha detto...

io sono a 0.5/60.. degli aristogatti ho sempre visto solo la prima parte..

Anonimo ha detto...

La domanda nasce spontanea: "Che ci fate quà?".

" ho sempre visto solo la prima parte.."

???
Se ti diverti così...

Anonimo ha detto...

Oddio, in quest' annata anche io sono un pò al palo con il 10 %, però guardo molti film a differenza di chi nno si sa bene perchè si ritrova quà.

Anonimo ha detto...

Però "Sole Rosso" settimo. Avrà premiato il bel cast. Peccato che il grande Mifune nno sia stato sfruttato al massimo delle sue potenzialità dopo "Duello nel Pacifico" (o era nell' Atlantico?).
"Gli Aristogatti" ottavo. Eh, eh!

Anonimo ha detto...

Il ritorno di Connery fece risalire di posizioni 007 anche se quello con Lazemby comunque si era classificato ottavo.

Anonimo ha detto...

Ah, ma da noi "Love Story" è uscito nel 71 quindi enon nel 70 come negli U.S.A. Quindi è venuto la stagione dopo "Anonimo veneziano". Giusto una coincidenza allora che vi siano questi due melodrammoni strappalacrime dato che sono stati realizzati quasi contemporaneamente per altro. Visto il successo anche di questa da noi quindi c' era un pubblico italiano che non contenta, si fa per dire ovviamente, del film nostrano ha versato lacrime anche per quello statunitense. :)

Anonimo ha detto...

so romeo meglio del colosseo m...stramegamatto il film di Gene Hacman!!!Mega inseguimento style

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.