15 giugno 2006

Un giorno da ministro delle Finanze

A me piace che come paese confinante abbiamo la Francia (meno che abbiamo anche la Svizzera ma, come si sa, non si può avere tutto). A parte il loro probabile nuovo presidente della Repubblica, un'altra piacevole sopresa che vi arriva della Francia è un sito didattico che cerca di spiegare a tutti i cittadini come funziona la la gestione delle finanze pubbliche tramite un gustoso video gioco.

Se volete vestire i panni, almeno per qualche ora, da Ministro delle Finanze con in mano i cordoni della borsa di un'intera nazione, potete collegarvi al sito Cyber-Budget e tagliare, ad esempio, le spese militari o diminuire le tasse a piacimento e comprendere quali effetti hanno tali provvedimenti sulla macro economia del paese. Ovviamente, qualsiasi vostro provvedimento va a finire in prima pagina su Le Monde e potete divertirvi a prendere atto delle reazioni dell'opinione pubblica.

Sicuramente un ottimo strumento per far comprendere le politiche economiche a tutti i cittadini, e non solo ai laureati in economia. Beh, naturalmente non è stato un caso che l'Enciclopedia modernamente intesa così come le correnti illumnistiche e razionaliste siano nate in Francia.

Il Bacio Compilation

Claudio Lolli: ANNA DI FRANCIA
Mietta: IL GIOCO DELLE PARTI
Charles Trenet: DOUCE FRANCE
Ugo Calise: L'AMORE MIO E' FRANCESE
Narciso Yepes: JEUX INTERDITS
Geroges Moustaki: MON ILE DE FRANCE
Claudio Cecchetto: GIOCA JOUER
Mike Oldfield: TO FRANCE
Roberto Vecchioni: L'UOMO CHE SI GIOCA IL CIELO A DADI
Gabrè: TUTTO E' FRANCESE
Lucio Battisti: IL DOPPIO DEL GIOCO

Nessun commento:

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.