20 dicembre 2005

Tabella comparativa tra le diverse infezioni dei cd Sony

Le nefandezze perpetrate da Sony nei confronti sei suoi clienti sono così tali e tante che forse può essere utile riepilogarle. Ho trovato in giro una bella pagina che riassume in un quadro sinottico le caratteristiche principali dei due differenti programmi malevoli con cui la casa nipponica ha infestato il mercato (oltre 300 album per circa 22 milioni di cd venduti). Rimandiamo ad un ulteriore post l'aggiornamento della lista completa di tutti i cd infetti, in continuo aggiornamento.


MalwareNomeXCPMediaMax
ProduttoreFirst4InternetSunnComm
Distribuito daSony BMG
CDNr. Album52267
Unità vendutecirca 2 milionicirca 20 milioni
Sistema OperativoMS WindowsXX
Mac-
(nota: Linux è immune da entrambi i programmi malefici)
rootkitnasconde al sistema i file costituenti il malwareX-
inavvertitamente(?) nasconde anche altri file (virus e worm inclusi)X-
utilizza nomi di file e descrizioni ingannevoliX-
DRMconsuma risorse (sapzio disco, memoria, CPU) anche quando non si sta ascoltando il CDXX
interferisce con le normali operazioni del lettore CDXX
riduce del tutto la stabilità e l'affidabilità del computerXX
impedisce la copia privataXX
inefficace contro i pirati ma dannoso solo per gli utentiXX
pirateriail malware infrange esso stesso il copyrightXX
include codice di aggiramento DRMXX
spywaremanda l'indirizzo IP dell'utilizzatore alla Sony via InternetXX
manda i dati identificatici del CD alla SonyXX
Sony, il produttore e/o la licenza negano di inviare dati via InternetXX
ufficialmente si effettua il download di:disegni, testipubblicità
Licenza (EULA)clausole vessatorieXX
inavvertitamente(?) installa il malware anche se l'utente risponde di no-X
Disinstallatore originariodifficile da ottnereXX
Sony richiede informazioni personali per concedere il disinstallatoreXX
inavvertitamente(?) rozzamente insicuroXX
maggiori aziende anti-virusnon notano o ignorano il malware per molti mesiXX
ingorano il malware per diversi giorni dopo che ne è stata rivelata l'esistenzaXX
non rimuovono ancora il malwarein modo molto limitatoX
richiamo dagli scaffaliSony BMG ha richiamato i CD ed offre la sostituzione con CD non infetti ed MP3X-
i CD sono ancora sugli scaffali dei negoziX-
Azioni legali in attoTexasXX
EFF class action (California)XX
New York class actionX-
ItaliaX-
California class actionX-
Denuncia District of ColumbiaXX
Oklahoma class actionXX


Articolo precedente della serie: Altri 196 CD Sony infetti

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Scusate l'intrusione e soprattutto il commento off topic ma ormai non so più a chi rivolgermi.Grazie al vostro sito in occasione del compleanno della mia ragazza ho deciso di farle un cd con tutti i singoli in testa alla classifica italiana nel giorno di tutti i suoi compleanni.il problema che il vostro archivio si ferma all'estate 2004 e a me serve la prima della settimana tra il 20 e 25 dicembre dello scorso anno,è l'uniica che mi manca.
VI PREGO AIUTATEMI!!!

Un disperato.

Anonimo ha detto...

Thank you for the translation!

A couple of notes:

- in the piracy section, the MediaMax column should be "unknown" (in the original it is "?") or even "no"; none has been reported for MediaMax.

- for the recall, in the MediaMax column, the second entry should be "not applicable"; since there has been no recall, it is not a problem that the CDs are still in shops.

Also, I have just updated the litigation section - Texas has expanded the lawsuit and now covers both XCP and MediaMax.


Thank you once again!

Jiri

chartitalia ha detto...

Thanks Jiri for your wonderful original post: I just transltated your matrix. Your notes are clear enough and I prefer to mantain the "-" rather then the "?".

Warm regards.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.