08 marzo 2006

Classifica Film: Stagione 1965/66

Classifica strutturalmente in copia carbone di quella della stagione precedente. A posti invertiti, i primi due film in classifica sono i campioni dei due generi più popolari di metà anni '60: il western (Per qualche dollaro in più) ed i film di spionaggio (Ag.007 - Thunderball), entrambi sequel di fortunati film della serie.
Come nella stagione precedente, al terzo posto un classico della commedia all'italiana, ed una delle più spassose, impressa indelebilmente nell'immaginario collettivo: L'armata Brancaleone di Monicelli con un Vittorio Gassman al massimo della forma. E quarto l'immancabile filmone hollywoodiano: questa volta è il musical My Fair Lady, con una deliziosa Audrey Hepburn a cantare "la rana in Spagna gracida in campagna".
E' comunque lo spaghetti-western il vero dominatore della stagione: oltre al film di Leone in prima posizione, nella Top20 ve ne sono altri 5, tutti di produzione italiana: Un dollaro di fuoco (4°), Adios Gringo (5°), Il ritorno di Ringo (10°), 100.000 dollari per Ringo (13°) e Django (18°), con Giuliano Gemma protagonista dei primi tre elencati. Il western americano è invece rappresentato in classifica dal solo, mediocre, I quattro figli di Katie Elder, solo 14° se pur interpretato dal prototipo degli eroi del West: John Wayne.
Davvero singolare questa stagione del cinema italiano, capace di incassi sbalorditivi al box office nonostante gli scarsissimi mezzi produttivi che competono con pezzi da 90 quali: La grande corsa di Blake Edwards con Jack Lemmon o Mary Poppins con Julie Andrews. Ma vediamo la Top20 completa.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1965/66

  1. Per qualche dollaro in più di Sergio Leone
    Clint Eastwood - Gian Maria Volontè - Lee Van Cleef - Mara Krup - Luigi Pistilli - Klaus Kinski

  2. Agente 007 - Thunderball (Thunderball) di Terence Young
    Sean Connery - Claudine Auger - Adolfo Celi - Luciana Paluzzi

  3. L'armata Brancaleone di Mario Monicelli
    Vittorio Gassman - Catherine Spaak - Gian Maria Volontè - Enrico Maria Salerno - Maria Grazia Buccella - Barbara Steele

  4. My Fair Lady (My Fair Lady) di George Cukor
    Rex Harrison - Audrey Hepburn - Stanley Holloway - Wilfrid Hyde-White - Gladys Cooper

  5. Un dollaro bucato di Calvin Jackson Padget [Giorgio Ferroni]
    Giuliano Gemma - Evelyn Stewart - Peter Cross

  6. Adios Gringo di George Finley [Giorgio Stegani]
    Giuliano Gemma - Evelyn Stewart - Robert Camardiel

  7. La grande corsa (The Great Race) di Blake Edwards
    Jack Lemmon - Tony Curtis - Natalie Wood - Peter Falk - Keenan Wynn - Arthut O'Connell

  8. Mary Poppins (Mary Poppins) di Robert Stevenson
    Julie Andrews - Dick Van Dyke - David Tomlinson - Glynis Johns - Ed Wynn - Elsa Lanchester

  9. Africa addio di Gualtiero Jacopetti & Franco Prosperi
    [documentario]

  10. Il ritorno di Ringo di Duccio Tessari
    Giuliano Gemma - Fernando Sancho - Hally Hammond - Nieves Navarro - Antonio Casas

  11. Signore e signori di Pietro Germi
    Virna Lisi - Gastone Moschin - Nora Ricci - Alberto Lionello - Olga Villi - Franco Fabrizi - Beba Loncar - Moira Orfei - Alberto Rabagliati

  12. Sette uomini d'oro di Marco Vicario
    Rossana Podestà - Philippe Leroy - Gastone Moschin - Gabriele Tinti - Josè Suarez - Giampiero Albertini

  13. 100.000 dollari per Ringo di Alberto De Martino
    John Barracuda - Eleonora Bianchi - Lee Burton - Richard Harrison - Fernando Sancho - Monica Randell

  14. I quattro figli di Katie Elder (The Sons of Katie Elder) di Henry Hathaway
    John Wayne - Dean Martin - Martha Hyer - Michael Anderson jr. - George Kennedy - Dennis Hopper

  15. Due mafiosi contro Goldfinger di Giorgio C. Simonelli
    Franco Franchi - Ciccio Ingrassia - Fernando Rey - Rosalba Neri - Lino Banfi

  16. I complessi di Luigi Filippo D'Amico - Franco Rossi - Dino Risi
    Nino Manfredi - Ugo Tognazzi - Alberto Sordi - Paola Borboni - Romolo Valli

  17. Adulterio all'italiana di Pasquale Festa Campanile
    Catherine Spaak - Nino Manfredi - Vittorio Caprioli - Maria Grazia Buccella - Akim Tamiroff

  18. Django di Sergio Corbucci
    Franco Nero - Josè Bodalo - Loredana Nusciak

  19. Una questione d'onore di Luigi Zampa
    Ugo Tognazzi - Nicoletta Machiavelli - Bernard Blier - Franco Fabrizi - Sandro Merli - Leopoldo Trieste

  20. Il colonnello Von Ryan (Von Ryan's Express) di Mark Robson
    Frank Sinatra - Trevor Howard - Raffaella Carrà - Sergio Fantoni - Adolfo Celi

NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

Questa è una carrellata sui film meritevoli di menzione oltre la 20-esima posizione.
  • Lord Jim (Lord Jim), di Richard Brooks; con: Peter O'Toole - Daliah Lavi - James Mason - Eli Wallach - Jack Hawkins - Akim Tamiroff - Paul Lukas.

  • Detective's story (Harper), di Jack Smight; con: Paul Newman - Lauren Bacall - Julie Harris - Shelley Winters - Robert Wagner - Janet Leigh - Pamela Tiffin.

  • Il nostro agente Flint (Our Man Flint), di Daniel Mann; con: James Conurn - Lee J. Cobb - Gila Golan - Gianna Serra.

  • Giulietta degli spiriti, di Federico Fellini; con: Giulietta Masini - Sandra Milo - Mario Pisu - Valentina Cortese - Sylva Koscina - Josè Luis de Villalonga - Caterina Boratto.

  • Vaghe stelle dell'orsa, di Luchino Visconti; con: Claudia Cardinale - Jean Sorel - Michael Craig - Marie Bell - Renzo Ricci.

  • La spia che venne dal freddo (The Spy Who Came from the Cold), di Martin Ritt; con: Richard Burton - Claire Bloom - Oskar Werner - Peter Van Eyck - Sam Wanamaker.

  • Ciao Pussycat (What's New Pussycat?), di Clive Donner; con: Peter O'Toole - Peter Sellers - Woody Allen - Ursula Andress - Romy Schneider - Paula Prentiss - Capucine.

  • Ipcress (The Ipcress File), di Sidney J. Furie; con: Michael Caine - Nigel Green - Guy Doleman - Sue Lloyd - Len Deighton.

  • La decima vittima, di Elio Petri; con: Marcello Mastroianni - Ursula Andress - Elsa Martinelli - Salvo Randone - Massimo Serato.

  • Viva Maria (Viva Maria), di Louis Malle; con: Brigitte Bardot - Jeanne Moreau - George Hamilton - Claudio Brook - Paulette Dubost.

  • Io la conoscevo bene, di Antonio Pietrangeli; con: Stefania Sandrelli - Nino Manfredi - Ugo Tognazzi - Mario Adorf - Enrico Maria Salerno - Franco Nero.

  • Tutti insieme appassionatamente (The Sound of Music), di Robert Wise; con: Julie Andrews - Christopher Plummer - Eleanor Prker - Richard Haydn - Peggy Wood.

  • La collina del disonore (The Hill), di Sidney Lumet; con: Sean Connery - Harry Andrews - Ian Bannen - Michael Redgrave - Roy Kinnear.

  • Cincinnati Kid (The Cincinnati Kid), di Norman Jewison; con: Steve McQueen - Edward G. Robinson - Ann-Margret - Karl Malden - Joam Blondell.

  • Il caro estinto (The Loved One), di Tony Richardson; con: Robert Morse - John Gielgud - Rod Steiger - Liberace - James Coburn - Dana Andrews - Robert Morley.

  • Darling (Darling), di John Schlesinger; con: Julie Christie - Dirk Bogarde - Laurence Harvey - Roland Curram - Josè Luis de Villalonga.

  • Tutte le ragazze lo sanno (Ask Any Girl), di Charles Walters; con: Shirley McLaine - David Niven - Gig Young - Rod Taylor - Jim Backus.

  • Marcia nuziale, di Marco Ferreri; con: Ugo Tognazzi - Shirley Anne Field - Alexandra Stewart - Catherine Faillot - Gaia Germani.

  • Vagone letto per assassini (Compartiment tuers), di Costa Gavras; con: Simone Signoret - Yves Montand - Pierre Mondy - Catherine Allegret - Jacques Perrin - Jean Louis Trintignant - Michel Piccoli - Charles Denner.

  • Non tutti ce l'hanno (The Knack... And How To Get It), di Richard Lester; con: Rita Tushingham - Ray Brooks - Michael Crawford - Donald Donnelly.

  • Le stagioni del nostro amore, di Florestano Vancini; con: Enrico Maria Salerno - Anouk Aimèe - Gian Maria Volontè - Jacqueline Sassard - Gastone Moschin - Valeria Valeri.

Oltre la classifica

E questi sono i film, in ordine di nostro gradimento, che sono rimasti nella storia del cinema pur essendo stati dei flop, o quasi, alla loro prima uscita:
  • Il bandito delle undici (Pierrot le fou), di Jean Luc Godard; con: Jean-Paul Belmondo - Anna Karina - Dirk Sanders - Samuel Fuller - Graziella Galvani - Raymond Devos.

  • I pugni in tasca, di Marco Bellocchio; con: Lou Castel - Paola Pitagora - Marino Masè - Pier Luigi Troglio.

  • Gli amori di una bionda (Lásky jedné plavovlávsky), di Milos Forman; con: Hana Brejchova - Vladimír Pucholt - Vladimír Menší.

  • Barbarossa (Akahige), di Akira Kurosawa; con: Toshiro Mifune - Yuzo Kayama - Chishu Ryu - Kinuyo Tanaka - Yoko Naito - Ken Misuda.

  • Una vecchia signora indegna (La vieille dame indigne), di Renè Allio; con: Louise Sylvie - Malka Ribowska - Etienne Bierry - Victor Lanoux.

  • West and soda, di Bruno Bozzetto; con: [cartoni].

  • Repulsion (Repulsion), di Roman Polanski; con: Catherine Deneuve - John Fraser - Patrick Wymark - Yvonne Furneaux - Ian Hendry - Valerie Taylor.

  • L'armata sul sofà (La vie de chateau), di Jean-Paul Rappeneau; con: Philippe Noiret - Catherine Deneuve - Pierre Brasseur - Mary Marquet - Henri Garcin.

  • Simon del desierto (Simon del desierto), di Luis Bunuel; con: Claudio Brook - Silvia Pinal - Hortensia Santoveña - Jesús Fernández.

  • I turbamenti del giovane Torless (Der junge Törless), di Volker Schlondorff; con: Mathieu Carrière - Marian Seidovsky - Bernd Tischer - Alfred Dietz - Barbara Steele.

  • I disperati di Sandor (Szegénnylegények), di Miklos Jancsò; con: János Görbe - Tibor Molnár - András Kozák - Zoltán Latinovits - Gábor Agárdy.

  • Il collezionista (The Collector), di William Wyler; con: Terence Stamp - Samantha Eggar - Mona Washbourne.

  • L'uomo dei cinque palloni, di Marco Ferreri; con: Marcello Mastroianni - Catherine Spaak - Ugo Tognazzi - William Berger - Ennio Balbo.

  • La caccia (La caza), di Carlos Saura; con: Ismael Merlo - Alfredo Mayo - José María Prado - Violeta García.

Ancora una strepitosa stagione di incassi per la cinematografia italiana, forse un po' a dispetto della sua qualità.

Classifica precedente: Classifica Film: Stagione 1964/65

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Un pò esagerato a mio parere etichettare "Ii quattro figli di Katie Elder" come mediocre. Certo non è al livello di altri mitici western, però è carino.

Anonimo ha detto...

I western con Gemma all' epoca andavano proprio bene vedendo anche il risultato de "I giorni dell' ira".

Anonimo ha detto...

Bello "La Grande Corsa" in top ten.

Anonimo ha detto...

Curioso come sia andato bene probabilmente il film più crudo di Germi che mette alla berlina l' ipocrisia di una certa società.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.