20 dicembre 2006

Classifica dei più chiacchierati/ 2006.12 (Dicembre)

Pubblichiamo la classifica mensile (Dicembre 2006) dei personaggi più chiacchierati basata sull'elaborazione dei dati di StarControl.

Dicembre 2006
PosPos-1PERSONAGGIOSCORE
1=Romano Prodi6494
2=Papa Benedetto XVI4643
3=Silvio Berlusconi3537
4+1George Bush2178
5+2Giorgio Napolitano2137
6=Massimo D'Alema2017
7-3Tommaso Padoa Schioppa1527
8+6Clemente Mastella1354
9+6Fausto Bertinotti1308
10+8Gianfranco Fini1283
11+12Livia Turco1266
12+5Piero Fassino1252
13-1Antonio Di Pietro1182
14+5Ronaldinho1114
15+1Giuliano Amato1108
16-5Francesco Rutelli1103
17-7Valentino Rossi1085
18^Mario Scaramella1055
19+8Pierluigi Bersani996
20-12Luca Cordero di Montezemolo982
21^Francesco Totti963
22-1Tom Cruise933
23^Mahmud Amhadinejad915
24+6Vladimir Putin902
25+4Tony Blair864
26-13Walter Veltroni850
27+1Alfonso Pecoraro Scanio845
28^Zdnek Zeman822
29^Fabio Cannavaro805
30^Ehud Olmert781

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella classifica precedente. L'ultima colonna rappresenta un indice relativo che la popolarità del personaggio, posto uguale a 100 quello in prima posizione.

Come già notato in precedenza, altro che celebrità, calciatori, attrici o top model: il dominio assoluto sui mass media è appanaggio di questa più o meno miserabile casta politica. I primi 13 posti sono tutti di politici (includendo tra questi anche il papa come capo dello stato Vaticano) e sulle 30 posizioni della classifica, ben 23 appartengono a politici.

Ci sono tutti: dal governo all'opposizione, da quelli nazionali a quelli locali sino a quelli internazionali, ministri, segretari di partito, presidenti, sindaci. Una invadenza insopportabile tesa alla ricerca della "visibilità" a tutti i costi. Passi per il capo del governo in carica e per quello dell'opposizione, ma che mezze seghe Pecoraro Scanio o Mastella debbano risultare nella Top 30 dei personaggi più popolari e chiacchierati è davvero insopportabile.

Quelle che una volta erano considerate le star sono relegate devono accontentarsi delle posizioni di rincalzo: un 14° posto per quello che risulta il calciatore più popolare (Ronaldinho), un 21° per quello italiano più polare (Totti), ed un 29° per quello che è risultato il calciatore dell'anno (Cannavaro). Gli unici altri rappresentanti del mondo dello spettacolo sono Tom Cruise (22ç), Valentino Rossi ed, insospettabilmente, l'allenatore Zdnek Zeman.

Ed in omaggio alla vecchia legge della popolarità che asserisce che l'importante è parlarne, anche male, purchè se ne parli, ecco ad un lusinghiero 18° posto, lo 007 da barzelletta, Mario Scaramella: quello che dice di avere in corpo una dose di plutonio tripla rispetto a quella sufficiente ad ucciderlo, quello che dice di avere le prove schiaccianti che Prodi era una spia del KGB, quello che dice che Berlusconi gli aveva promesso un posto come direttore alle Nazioni Unite. Se va avanti così, l'ingresso nella Top Ten è garantito.

Classifica precedente: I più chiacchierati della settimana del 19/11/06

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Considerate le performances in cui si produce per dar notizia di se, l'ottavo posto di Mastella mi pare oltraggioso.
Apprendo oggi di come il clemente Clemente si sia prodigato per commutare la pena di un detenuto, tale Sofri Adriano; le cui precarie condizioni di salute sembrano incompatibili al regime carcerario.
Curioso notare come, in certi ambienti, la malattia sia fonte di compassione quando sfiora il compagno Sofri; oppure sorgente di sberleffi quando il capo dell'opposizione sta per crepare durante un comizio.
Mi riferisco, ad esempio, a quel mentecatto di Paolo Rossi (che di Berlusconi rise a "Che tempo che fa").
Può darsi che, alla fine della fiera, questa maggioranza sia capace di far svoltare il Paese. Può anche darsi che i capi di stato esteri, alle ville in Sardegna preferiscano si la canna della bici di Prodi.
Ma non erano meglio nani e ballerine piuttosto che in Palazzo di transgender, saltimbanchi è pupazzi omosessuali tra i pastorelli del presepe?

diego ha detto...

se per te sono meglio i nani e le ballerine per me non è meglio né l'una né l'altra cosa

diego ha detto...

se per te sono meglio i nani e le ballerine per me non è meglio né l'una né l'altra cosa

Anonimo ha detto...

Ma va?
E come risolvi la questione? Come la tiri fuori dal Palazzo questa compagnia di spettacolo?
Come fai a evitare che i partiti scelgano per te, quelli che devono finire al Governo?
Come eviti che le risse e tutte le altre cialtronerie che capitano in Parlamento facciano ridere il resto della Terra?