11 ottobre 2005

Classifica Film: Stagione 1958/59

Il cinema italiano completa la sua rincorsa sul cinema statunitense e, per la prima volta dal dopoguerra, riesce a piazzare tra i primi 20 incassi della stagione, più film degli americani (10 contro 9; l'altro è francese). D'accordo, diversi film sono in realtà delle coproduzioni internazionali, come i due kolossal storici ai primi due posti in classifica (La tempesta di Lattuada tratto da due racconti di Puskin e l'inguardabile polpettone La Maja Desnuda), ma è comunque una bella impresa che caratterizza il periodo di quando si credeva che Cinecittà potesse contendere il primato a Hollywood. Il tempo avrebbe dimostrato che erano solo pie illusioni. Il film più "originale" in classifica è comunque Europa di notte del veterano Blasetti, che inaugura il filone documentaristico-spettacolare, che avrebbe imperversato per qualche stagione. Il film più bello nella Top20 è forse l'indimenticato I soliti ignoti, uno dei vertici della nascente commedia italiana e che contribuì ad elevarla a forma d'arte: indimenticabili i personaggi di primo e secondo piano, compreso lo strepitoso caratterista Capannelle. Ecco comunque la classifica completa.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1958/59

  1. La tempesta di Alberto Lattuada
    Van Heflin - Silvana Mangano - Geoffrey Horne - Viveca Lindofors - Fulvia Franco

  2. La Maja desnuda di Henry Koster
    Ava Gardner - Anthony Franciosa - Amedeo Nazzari - Gino Cervi - Massimo Serato - Lea Padovani

  3. Europa di notte di Alessandro Blasetti
    Carmen Sevilla - Domenico Modugno - Henry Salvador - The Platters

  4. Il grande paese (The Big Country) di William Wyler
    Gregory Peck - Jean Simmons - Charlton Heston - Caroll Baker

  5. I Vichinghi (The Vikings) di Richard Fleischer
    Kirk Douglas - Tony Curtis - Ernest Borgnine - Janet Leigh

  6. La gatta sul tetto che scotta (Cat on a Hot Tin Roof) di Richard Brooks
    Paul Newman - Burl Ives - Elizabeth Taylor - Jack Carson

  7. La donna che visse due volte (Vertigo) di Alfred Hitchcock
    James Stewart - Kim Novak - Barbara Bel Geddes - Hnery Jones

  8. L'albero della vita (Raintree County) di Edward Dmytryk
    Montgomery Clift - Elizabeth Taylor - Eve Marie Saint - Lee Marvin

  9. I soliti ignoti di Mario Monicelli
    Vittorio Gassman - Marcello Mastroianni - Renato Salvatori - Totò - Claudia Cardinale - Carla Gravina - Capannelle - Tiberio Murgia

  10. Ercole e la regina di Lidia di Pietro Francisci
    Steve Reeves - Sylva Koscina - Sergio Fantoni - Primo Carrera

  11. Peccatori in blue jeans (Les tricheurs) di Marcel Carnè
    Pascale Petit - Jacques Charrier - Andrea Parisy - Laurent Terzieff - Jean Paul Belmondo

  12. La locanda della sesta felicità (The Inn of the Sixth Happiness) di Mark Robson
    Ingrid Bergman - Curd Jurgens - Robert Donat

  13. Nel segno di Roma di Guido Brignone
    Georges Marchal - Anita Ekberg - Chelo Alonso - Folco Lulli

  14. Racconti d'estate di Gianni Franciolini
    Michele Morgan - Alberto Sordi - Marcello Mastroianni - Gabriele Ferzetti - Lorella De Luca - Sylva Koscina - Dorian Gray - Franco Fabrizi

  15. Mogli pericolose di Luigi Comencini
    Sylva Koscina - Renato Salvatori - Dorian Gray - Franco Fabrizi - Giorgia Moll

  16. Venezia, la luna e tu di Dino Risi
    Alberto Sordi - Marisa Allasio - Nino Manfredi - Ingeborg Schoener - Riccardo Garrone

  17. Anna di Brooklyn di Carlo Lastricati
    Gina Lollobrigida - Vittorio De Sica - Dale Robertson - Peppino De Filippo - Amedeo Nazzari

  18. Karamazov (The Brothers Karamazov) di Richard Brooks
    Yul Brynner - Maria Schell - Claire Bloom - Lee J. Cobb

  19. Il marmittone (The Sad Sack) di George Marshall
    Jerry Lewis - Phyllis Kirk - David Wayne - Peter Lorre

  20. Bravados di Henry King
    Gregory Peck - Joan Collins - Stephen Boyd - Albert Salmi - Henry Silva

NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

Queste sono le segnalazioni di film oltre la ventesima posizione in classifica che ci sembrano degni di nota. Questa volta commenti quasi assenti causa carenza di tempo. Se qualche lettore si offre di aggiungere delle brevi (o lunghe) note saremo felici di ospitarlo.
  • Policarpo ufficiale di scrittura di Mario Soldati
    Renato Rascel - Carla Gravina - Peppino De Filippo - Renato Salvatori - Romolo Valli

  • Dracula il vampiro (Dracula) di Terence Fisher
    Christopher Lee - Peter Cushing - Melissa Strebling

  • Indiscreto (Indiscreet) di Stanley Donen
    Ingrid Bergman - Cary Grant - Phyllis Calvert - Cecil Parker

  • La sfida di Francesco Rosi
    Josè Suarez - Rosanna Schiaffino - Nino Vingelli - Angela Luce

  • Una strega in paradiso (Bell, Book and Candle) di Richard Quine
    James Stewart - Kim Novak - Jack Lemmon - Ernie Kovacs - Elsa Lanchester - Hermione Gingold

  • Missili in giardino (Rally 'round the Flag, Boys!) di Leo McCarey
    Paul Newman - Joanne Woodward - Joan Collins - Jack Carson - Tuesday Weld

  • Gigi (Gigi) di Vincente Minnelli
    Leslie Caron - Louis Jourdan - Maurice Chevalier - Hermione Gingold - Eva Gabor

  • Non voglio morire (I Want to Live!) di Robert Wise
    Susan Hayward - Simon Oakland - Theodore Bikel

  • Mio zio (Mon oncle) di Jacques Tati
    Jacques Tati - Jean-Pierre Zola - Adrenne Servantie - Alain Becourt

  • Buongiorno trsitezza! (Bonjour tristesse) di Otto Preminger
    Deborah Kerr - David Niven - Jean Seberg - Mylene Demongeot - Juliette Greco - Walter Chiari

  • Qualcuno verrà (Some Came Running) di Vincente Minnelli
    Shirley MacLaine - Frank Sinatra - Arthur Kennedy - Martha Hyer - Dean Martin

  • Quando volano le cicogne (Letjat zuravli) di Mikhail Kalatazov
    Tat'jana Samojlova - Aleksej Balatov - Vasilj Merkur'ev - Aleksandr Švorin - Svetlana Karitonova

  • Piace a troppi (...et Dieu crea la femme) di Roger Vadim
    Brigitte Bardot - Curd Jurgens - Christian Marquand - Jean Louis Trintignant - Isabelle Corey

  • Les amants (Les amants) di Louis Malle
    Jeanne Moreau - Jean-Marc Bory - Alain Cluny - Josè-Luis De Villalonga - Gaston Modot

  • Il dominatore di Chicago (Party Girl) di Nicholas Ray
    Robert Taylor - Cyd Charisse - Lee J. Cobb - John Ireland

  • La ronde (La ronde) di Max Ophuls
    Anton Walbrook - Simone Signoret - Serge Reggiani - Simone Simon - Daniel Gélin - Danielle Darrieux - Fernand Gravey - Odette Joyeux - Jean-Louis Barrault - Isa Miranda - Gérard Philipe

  • Nella città l'inferno di Renato Castellani
    Anna Magnani - Giulietta Masina - Myriam Bru - Renato Salvatori - Alberto Sordi


Oltre la classifica

Qesto è invece l'angolo della "qualità", dedicato ai film che all'epoca sono stati pressochè dei flop ma che con il tempo sono emersi come dei cult o che comunque occupano un posto di rilievo nella storia del cinema.
  • L'infernale Quinlan (Touch of Evil), di Orson Welles; con: Charlton Heston - Orson Welles - Janet Leigh - Marlene Dietrich - Joseph Calleia - Akim Tamiroff.

  • La fortezza nascosta (Kakushi toride no san-akunin), di Akira Kurosawa; con: Toshiro Mifune - Misa Uehara - Minoru Chiaki - Kamatari Fujiwara - Takashi Shimura.

  • Il volto (Ansiktet), di Ingmar Bergman; con: Max Von Sydow - Ingrid Thulin - Gunnar Bjiornstrand - Bibi Andersson - Erland Josephson.

  • I giovani arrabbiati (Look Back in Anger), di Tony Richardson; con: Richard Burton - Mary Ure - Claire Bloom - Edith Evans.

  • Le beau Serge (Le beau Serge), di Claude Chabrol; con: Gerad Blain - Jean-Claude Brialy - Michele Meritz - Bernadette Lafont.

  • Crimine silenzioso (The Lineup), di Don Siegel; con: Eli Wallach - Warner Anderson - Robert Keith.

  • La Divina (The Goddess), di John Cromwell; con: Kim Stanley - Lloyd Bridges - Steven Hill - Betty Lou Holland.

  • Colui che deve morire (Celui qui doit mourir), di Jules Dassin; con: Jean Servais - Melina Mercouri - Fernand Ledoux.

  • Nazarin (Nazarin), di Luis Bunuel; con: Francisco Rabal - Marga Lopez - Rita Macedo - Jesus Fernandez.

  • Come sposare una figlia (The Reluctant Debutante), di Vincente Minelli; con: Rex Harrison - Kay Kendall - Sandra Dee - John Saxon.

  • La bocca della verità (The Horse's Mouth), di Ronald Neame; con: Alec Guinness - Kay Walsh - Renéè Houston -.

  • Cenere e diamanti (Popil i diamant), di Andrzej Wajda; con: Zbigniew Cybulski - Ewa Krzynanowaska -; Adam Pawlikowski.

  • I dannati di Varsavia (Kanal), di Andrzej Wajda; con: Teresa Izewska - Tadeusz Janczar - Teresa Berezowska.

  • Eroica (Eroika), di Andrzej Munk; con: Barbara Polomska - Edward Dziewonski - Kazimierz Rudzki - Josef Nowak.

  • L'esperimento del Dottor K. (The Fly), di Kurt Neumann; con: David Hedison - Patricia Owens - Herbert Marshall - Vincent Price - Kathleen Freeman.

  • La fossa dei disperati (La tete contre les murs), di Georges Franju; con: Pierre Brasseur - Jean-Pierre Mocky - Paul Meurisse - Anouk Aimée - Charles Aznavour.

  • La leggenda di Narayama (Narayama Bushi-ko), di Keisuke Kinoshita; con: Kinuyo Tanaka - Teiji Takahashi - Yuko Mochizuki - Seiji Miyaguchi.

  • El pisito (El pisito), di Marco Ferreri; con: José Luis López Vazquez - Maria Carrillo - Concha López Silva.

  • Quaranta pistole (Forty Guns), di Samuel Fuller; con: Barbara Stanwyck - Barry Sullivan - Dean Jagger - Gene Barry.

  • Radiazioni BX distruzione uomo (The Incredible Shrinking Man), di Jack Arnold; con: Grant Williams - Randy Stuart - April Kent - Paul Langton.

  • Uomini in guerra (Men in War), di Anthony Mann; con: Robert Ryan - Aldo Ray - Robert Keith - Philip Pine.

Non un'annata epica, comunque un'annata discreta.

Classifica precedente: Stagione 1957/58

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ah, però! Il bel western "Il grande paese" come s' è piazzato bene.

Anonimo ha detto...

Notare come nella scorsa ed in questa stagione si misero in luce due film come "Vacanze ad Ischia" e "Racconti d' Estate" che avranno anche nel 59 una versione sulla neve di cui ora non ricordo il titolo e che per lo schema verranno riprese per i iflm che imperversano ancora oggi a Natale. Sic!

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.